Taverneriocittà - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
HOME | FORUM | ATTI PUBBLICI | FILMATI | CONTATTI
  •  
  • Solo per oggi crederò che la provvidenza di Dio si occupi di me come se nessun altro esistesse al mondo.

    Papa Giovanni XXIII

< agosto 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Appuntamenti (3)
Archivio redazionali (40)
Consigli Comunali (80)
Interpellanze (8)
Lettere al Sindaco (2)
Redazionale (63)
Terzi (23)

Ultimi commenti:
Cosa volevate rispondesso Giovanni da uomo colto, coerente ed intelligente?...
08/08/2017 @ 15:34:48
Di buon concime
Sinceramente, a me poco importa dell'incidente circa il controllo territori...
08/08/2017 @ 08:44:05
Di chiarimenti
Personalmente dico che sono tutte valide. Non colgo disagio a confermarle.R...
07/08/2017 @ 18:41:17
Di Giovanni Aiani
La campagna elettorale è finità. Oggi abbiamo un Sindaco. Tra pochi giorni ...
07/08/2017 @ 15:04:08
Di richiesta
Credo in tutta onestà che sia un problema successivo a quello indicato dai ...
07/08/2017 @ 07:54:56
Di valanga
certo non sarebbe semplice trovare una alternativa a questa amministrazione...
04/08/2017 @ 00:27:12
Di pensarci per tempo
scusate: ma uno dei direttori lavori nel corso degli anni non era proporio ...
02/08/2017 @ 10:28:50
Di domanda
appunto....figuriamoci il resto! Non credo bastino due asfaltature sulle st...
01/08/2017 @ 09:09:23
Di lazzaroni dimettiti
Guarda guarda l'ordinanza del 27/07....tutto a posto, dicevano....mah
31/07/2017 @ 21:55:33
Di Doppio mah
Leggo ora sulla Provincia: a segnalare un abuso la minoranza. Non ho dubbi ...
31/07/2017 @ 14:01:08
Di lazzaroni a casa
L'incompetenza e la superficialità di questa specie di sindaco appare in tu...
28/07/2017 @ 12:43:32
Di a casa
scusate, ho letto il giornale stamattina: cosa è successo in consiglio? Qua...
27/07/2017 @ 17:07:59
Di spiegazioni
I segni stanno sul cammino per indicare percorsi.Loro non decidono nulla. S...
11/07/2017 @ 14:40:57
Di semeia
assolutamente sì. Mi chiedo quando il nostro consigliere darà un segnale da...
10/07/2017 @ 11:22:30
Di segnali di fumo
Il territorio ha bisogno di molto altro rispetto alle baraccate da fiera e ...
08/07/2017 @ 21:28:26
Di teatro tenda
Siamo sicuri che questi dureranno fino a fine mandato? Mah....
08/07/2017 @ 10:47:33
Di Data di scadenza?
Non è solo l'asilo che non va. E' il verde pubblico, gestito senza progettu...
26/06/2017 @ 08:46:30
Di meglio prima
L'asilo è alla frutta. il problema per il nostro Sindaco è decidere se cac...
23/06/2017 @ 18:57:48
Di chi se ne frega ?
Vedremo se queste critiche saranno manifestate da chi ci rappresenta in con...
21/06/2017 @ 07:54:00
Di Agostinelli ci manchi
Non siamo conniventi. Siamo propositivi e critici. ma certo senza cambi di...
20/06/2017 @ 23:22:05
Di l'ortolano matto
Anche io vedo superficialità ma anche inettitudine e attenzione per futilit...
20/06/2017 @ 09:44:10
Di finita
Occorre che questa amministrazione dimostri di esserci su temi decisivi del...
20/06/2017 @ 07:55:50
Di primo anno
E' QUELLO CHE TEMONO IN MOLTI. E COME ABBIAMO POTUTO VEDERE IN VARIE OCCASI...
19/06/2017 @ 14:55:26
Di W GAFFURI
Una volta si diceva: roba da giupit.Il vento da Albese è proprio da giostre...
19/06/2017 @ 14:21:31
Di giupit
....Non diventeremo mica un paese delle feste anche noi????
19/06/2017 @ 14:12:26
Di no

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati



//

\\ : Storico : Lettere al Sindaco (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 20/06/2011 @ 12:11:14, in Lettere al Sindaco, linkato 48592 volte)
Egregio Signor Sindaco,

Jean-Baptiste Colbert, nominato nel 1665 Controllore generale delle Finanze, si trovò a servire un paese alla soglia della bancarotta ed un Re proteso a portare la potenza bellica, economica ed artistica della Francia allo splendore, tanto da renderla ammirata ed invidiata in tutta Europa. Per questo, Luigi XIV, passato alla storia come “il Re Sole”, aveva bisogno di una sempre crescente quantità di denaro.
Per soddisfare il suo Re senza indebolire la sua Patria indebitandola, Colbert pensò di reperire in altro modo le risorse necessarie, attivando il sistema produttivo interno e favorendo le esportazioni, per portare la bilancia commerciale in attivo e, con l’avanzo, comprare le navi necessarie per assicurarsi il dominio dei mari e la ricchezza nelle arti. Nacque il mercantilismo, che consentì alla Francia di raggiungere il pareggio del Bilancio dello Stato, nonostante le ingenti spese di Luigi XIV. Fabio Rossini, Sindaco di Tavernerio dal 1995 al 2005, si trovò ad affrontare una rivoluzione della vita economica di un Comune costretto dalla nuova normativa a dipendere economicamente sempre meno dallo Stato e sempre più dalle proprie risorse.

Fra le molte iniziative adottate in questo senso, ricordiamo la più significativa: nella redazione del Piano Regolatore Comunale fu posta attenzione a favorire la valorizzazione dei terreni di proprietà comunale e dell’allora IPAB “Asilo Rag. Angelo Borella”, terreni confluiti poi nella società a capitale pubblico “Angelo Borella S.p.A.”, nata per la costruzione e la gestione del “Villaggio della Terza Età”, ma anche preposta alla gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico, sia proprio sia dell’IPAB, trasformatasi nel frattempo in Fondazione. Tavernerio, nella redazione del P.R.G., fece allora quello che moltissimi Comuni hanno sempre fatto, ma con una importante differenza: le scelte del P.R.G. non erano mirate a favorire interessi privati, ma pubblici: gli interessi del Comune e della Fondazione.
Ora, Signor Sindaco, non vogliamo di certo insegnarle nulla, né reintrodurre “mercantilismo” o “Rossinismo”. Ci permettiamo soltanto di ricordarle che nel Comune di Tavernerio le risorse ci sono.
Occorrono Amministratori capaci e coraggiosi che sappiano utilizzarle onestamente. Evitare, per paura, di liberare le risorse pubbliche dimenticate (come lo erano l'“area Sanguinetti” per fare un solo esempio) vuol dire perdere l'occasione di valorizzare il patrimonio pubblico. Evitare di lavorare, anche patrimonialmente, per il pareggio nella gestione dell'acquedotto significa favorire la miopia qualunquista e disperdere il danaro dei cittadini. L'attenzione strategica sulla rete del metano si legge oggi chiaramente nei bilanci comunali.
Si legge chiaramente oggi, mentre, fino a qualche mese fa, l’ex sindaco Giovanni Rossini, unitamente al suo assessore al bilancio ed all’intera maggioranza piangevano sui costi legali della difesa di un bene patrimoniale pubblico e “pontificavano” sulla inconsistenza del valore della proprietà della rete. Accontentarsi della piccola manutenzione, di qualche patrocinio a qualche festicciola o di "parcheggiare dove c'è posto" una Polizia Locale sottodimensionata e senza "mission" significa tradire la responsabilità e il coraggio di amministrare."
Noi crediamo che Lei, anche se di idee politiche non convergenti con le nostre, sia un Amministratore onesto, coraggioso e con indubbie capacità personali. E, aggiungiamo, con l’intelligenza di reperire anche all’esterno le competenze necessarie, ove occorrenti, per il bene del nostro Paese.
 
Di Admin (del 02/05/2007 @ 13:37:47, in Lettere al Sindaco, linkato 2494 volte)

 

Alla cortese attenzione
del Sindaco di Tavernerio

La presente per richiedere conferma formale di quanto Lei dichiarato durante l’ultimo Consiglio Comunale.
Mi riferisco alla possibilità di nominare nelle Commissioni Consiliari obbligatorie anche persone che non ricoprano la carica di consigliere comunale.
Ovviamente l’eventuale conferma di questa disponibilità impegnerà i rispettivi Presidenti di Commissione a convocare direttamente e costantemente le persone che mi preoccuperò di segnalare.

Cordialmente,

Tavernerio, 2 maggio 2007

Giovanni Aiani
Consigliere per Taverneriocittà

 
Pagine: 1
Cerca per parola chiave
 



Titolo




19/08/2017 @ 09:18:02
script eseguito in 406 ms

info@taverneriocitta.it

 

 Taverneriocittà © Copyright 2003 - 2017 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source