\\ : Articolo : Stampa
VERITA' ASSIOMATICA
Di Admin (del 01/06/2016 @ 23:47:10, in Redazionale, linkato 476 volte)




“Se poni una questione di sostanza, senza dare troppa importanza alla forma, ti fottono nella sostanza e nella forma.”

“Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi, saremmo tutti bravi e irreprensibili.”

“Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l’essenza della dignità umana.”

“Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.”

Giovanni Falcone

VERITA’ ASSIOMATICA

Tavernerio necessita di una nuova sede del Comune. Lo impone la legge. Nell’attuale palazzo municipale, tanto caro, ma tanto vecchio, ci sono insormontabili barriere architettoniche. Non c’è spazio per il riordino dell’archivio municipale. Non c’è spazio per alcuni uffici essenziali. Non c’è spazio adeguato, secondo gli standard correnti, per chi vi lavora. Non c’è spazio per le riunioni del Consiglio comunale.

Tavernerio ha la possibilità di avere una nuova sede del Comune. Sede adeguata per il Comune e centro propulsivo di aggregazione con una Piazza, un Ufficio Postale adeguato, una Banca. Comodi, facili ed accessibili sia per chi va a piedi sia per chi va in macchina.

Tavernerio necessita solo di uno sforzo per far prevalere il “dominio” della ragione sul “dominio” della neofobia.

Cambiare richiede energia, forza di volontà, determinazione e voglia di perseverare perché a volte, di fronte ad alcune difficoltà, la tentazione di tornare indietro può annullare i propositi di cambiamento.

Cambiare chiede intelligenza. Intelligenza per superare il timore che ogni novità ci porta turbando la nostra tranquillità, sconvolgendo i nostri abituali parametri di giudizio, le nostre cosiddette “certezze”. Intelligenza per renderci consapevoli che la realtà che ci circonda è infinitamente più ricca, feconda e allo stesso tempo mutevole della modesta rappresentazione che ce ne facciamo ogni istante. Intelligenza per cogliere il nuovo, mettendo in discussione gli schemi con cui siamo usi comprendere la realtà e cataloghiamo il mondo.

A volte la ragione si offusca, poi le persone intelligenti hanno il sopravvento e la ragione trionfa.