parcheggio per disabili cancellato da ignoti a Rovascio - Taverneriocittà - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
HOME | FORUM | ATTI PUBBLICI | FILMATI | CONTATTI
  •  
  • Sono fermamente convinto che la verità disarmata e l'amore disinteressato avranno l'ultima parola.

    Martin Luther King

< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Titolo
Appuntamenti (3)
Archivio redazionali (40)
Consigli Comunali (85)
Interpellanze (8)
Lettere al Sindaco (2)
Redazionale (63)
Terzi (23)

Ultimi commenti:
BRAVE PERSONE NON FA RIMA CON BRAVO POLITICO
21/05/2019 @ 14:48:58
Di RIMEE
Paulon é una brava persona. L'ho votato però..Non capisco il suo percorso p...
19/05/2019 @ 16:07:32
Di Perché?
imbarazzante direi....
06/05/2019 @ 10:15:50
Di che imbarazzo
Sindaco che usa la responsabilità territoriale come sgabello per i suoi lib...
20/04/2019 @ 14:14:21
Di mobiliere
Mirko Paulon candidato alle europee con il partito +europa quello della bon...
20/04/2019 @ 10:45:01
Di Z
Maggioranza a pezzi.. Chi rimane?Qualcuno mi aggiorna?
30/03/2019 @ 10:17:45
Di Domanda?
Uno degli obbiettivi del gruppo di tavereriocittà era proprio la garanzia c...
28/02/2019 @ 11:24:57
Di ardua sentenza
ero alla riunione dei genitori ieri sera all'asilo. Ci è stato promesso che...
27/02/2019 @ 13:06:45
Di tutti in consiglio
SE L'ASILO BORELLA CHIUDE, IL SINDACO SI DEVE DIMETTERE. ALTRIMENTI SARA' F...
26/02/2019 @ 09:58:52
Di SINDACO DIMETTITI
Le responsabilità di questo sindaco e questa giunta sono enormi.Se L'Asilo ...
25/02/2019 @ 21:21:01
Di Editore deluso
asilo borella Rischio chiusura. Spero che il sindaco si dimetta
25/02/2019 @ 15:33:15
Di via sindaco
EffettivamenteUltimamente Non si vede niente...
23/02/2019 @ 19:54:21
Di Anonimo
assolutamente sì. Torna Rossella salvaci da questo pantano!!!
21/02/2019 @ 11:08:47
Di aiuto
rossella radice sindaco
05/02/2019 @ 16:09:42
Di i rosseliani
SILENZIO TOTALE DI INCAPACITA' AMMINISTRATIVA E PROGETTUALE. UN VERO FLOP Q...
13/11/2018 @ 08:48:49
Di FLOP
Ma esistete ancora?
09/11/2018 @ 10:51:55
Di Anonimo
andate a casaa
01/09/2018 @ 16:36:24
Di un costruttore
Niente di che , un colpo di caldo. Tutto rientrato.
16/08/2018 @ 22:45:12
Di Anonimo
C'è qualcuno che mi può spiegare cortesemente cos'è successo al consiglio? ...
07/08/2018 @ 16:54:22
Di Mi spiegate?
Una cosa è essere (forse) una stampella, altro è tenere fede al mandato da ...
26/07/2018 @ 14:22:10
Di Anonimo
leggo oggi sulla provincia le notizie sul consiglio...Noto con dispiacere c...
26/07/2018 @ 09:39:28
Di tristezza
ma è vero che il consiglio è saltato ieri? Dal Leo non si parla d'altro.......
25/07/2018 @ 08:59:13
Di paulon a casa
CENTRO CIVICO ALLO SBANDO COME TUTTO IL RESTO. TI ASPETTAVI QUALCOSA DI DIV...
16/07/2018 @ 08:35:35
Di TRE ANNI E POI BASTA
Scusate se scrivo in questo blog volevo fare un plauso a questa amministraz...
04/07/2018 @ 20:47:05
Di Anonimo
Paulon è ancora sindaco di Tavernerio? Mi appare piu' che altro il vice di ...
27/02/2018 @ 14:30:07
Di sindaco si o no?

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati



//

\\ : Fotografie : Fotografia
Di Admin (pubblicato @ 20:05:08 in Colori)
parcheggio per disabili cancellato da ignoti a Rovascio
Immagine
 
# 1
Riporto il commento 49 di minus in "La mia mamma non mi riconosce più".
a proposito di interessi personali...
l'assessore all'urbanistica e la di lei famiglia hanno in uso esclusivo un parcheggio per disabili fuori dalla loro abitazione. Pare che nessuno della famiglia sia portatore di handicap fisico. Quindi, a meno che trattasi di altra patologia psichica o comunque non visibile ad occhio nudo - nel qual caso mi scuso - sarebbe opportuno che si provvedesse a rimettere il parcheggio a disposizione di tutti i cittadini.
C'è chi cancella, c'è chi fa uso improprio.
La "forma mentis" è la medesima.


Di  forma mentis  (inviato il 07/02/2007 @ 10:05:03)
# 2
C'è chi cancella, c'è chi fa uso improprio.
C'è chi ha problemi fisici, c'è chi ha problemi mentali.
Di  problemi  (inviato il 09/02/2007 @ 19:04:34)
# 3
L’assessore all’urbanistica ha diritto ad occupare il posto riservato ai disabili per l’handicap che ha: il vecchio assessore che l’ha piazzata al suo posto e che passa periodicamente a darle ordini.
E quando suona il bimbo Gigi bisogna fargli trovare un parcheggio per il fuoristrada, altrimenti grida.
Ora tutto quadra o, come di ce il bimbo Gigi, abbiamo messo tutto nella giusta cornice.
A proposito di grida, perché bimbo Gigi gridavi tanto in Comune, facendo figure di cacca con il personale e facendoti sentire anche dal pubblico che riceveva l’impressione di essere in un dopo lavoro di avvinazzati e non nel Palazzo Comunale?
Avevi visto l’ombra di Banco?
O avevi visto l’ombra di alcune scelte del tuo piano regolatore che ti facevano gridare a squarciagola: non voglio andare in galera!
Guarda che non siamo a Cuba, dove anche per un reato d’opinione si è messi a morte.
Da noi, per un reato di opinione, non si è accettati fra i Sostenitori della Fondazione.
Ma poco male.
Di  la giusta cornice  (inviato il 11/02/2007 @ 16:16:12)
# 4
...urlava,urlava,urlava sempre e di più.
Forse per celare qualche marachella che ogni tanto combinava, e la raccontava...come l\'edificabilità concessa (ridimensionata poi da un professionista che ha lavorato al PRUG) su un terreno quasi di montagna ad un nostro compaesano, per ottenerne i favori in fondazione in qualità di consigliere.
Consigliere che si è ricandidato (rieletto nella farsa già nota), persona che si è anche ricandidata alle comunali e che siede nei banchi della maggioranza.
Complimenti ex vicesindaco, complimenti neo consigliere muscionico.
Di  Anonimo  (inviato il 11/02/2007 @ 22:55:36)
# 5
Forse il bimbo Gigi urlava per vincere la paura di essere scoperto e, urlando, esorcizzava le sue paure.
Forse urlava per non pensare al piano regolatore che aveva fatto.
Forse urlava perché gli veniva bene, mentre nel ragionamento logico faceva fatica.
Forse urlava per non vedere la realtà dei numeri che gli si presentavano sotto gli occhi.
Forse urlava così come negli anni sessanta il suo maestro e compagno di partito Giancarlo Pajetta, sarcasticamente chiamato “Il nullo”, scavalcava i banchi di Montecitorio.
Forse urlava, urlava, urlava perché anche lui era politicamente “un nullo”.
Di  nullità  (inviato il 12/02/2007 @ 21:00:44)
# 6
Letture consigliate per Monica Citeroni.
La Provinca del 13/03/07, pagina. 17.
"CUCCIAGO Accusato anche di aver «riservato» ai disabili un posto libero sotto casa.
Arrestato dopo la lite per il parcheggio
Animi accesi in via Michelbecco per questioni di parcheggio. In particolare, un cinquantenne è accusato di essersi appropriato di posti-macchina che sarebbero invece a disposizione anche di altri residenti. A quanto pare, inoltre, un posto-macchina sarebbe stato trasformato in posteggio riservato ai disabili: c'è un cartello che lo dice. Ma quel cartello l'avrebbe messo egli stesso ..."
Monica è più fortunata. Non deve mettere nessun cartello. A lei basta occupare abusivamente il posto dei disabili, con il consenso del Comune.
Di  La fortuna di Monica  (inviato il 14/03/2007 @ 20:58:55)
# 7
"nullità", commento 5
"Nullo" era il nome di Pajetta quando era partigiano.
Ciò non toglie che Invernizzi sia una nullità.
Per dovere di cronaca.
Di  cronaca  (inviato il 15/03/2007 @ 10:11:13)
# 8
mi è capitato di essere in ufficio tecnico e di aver sentito che in tanti si sono lamentati dell'occupazione abusiva del posto auto per disabili da parte dell'assessore Citeroni. mi sono reso conto che non sapevano dove fosse la via manzoni...quando lo scopriranno, forse, cancelleranno le righe gialle...ma poi la mamma della citeroni con chi si arrabbia, come fa a rivendicare il loro posto?
Di  Anonimo  (inviato il 15/03/2007 @ 16:31:52)
# 9
a proposito di parcheggi, sapete che gli amministratori si sono riservati il posto auto in Comune?. Ai precedenti amministratori non è mai seccato di andare a posteggiare in un altro posto se qualche cittadino aveva occupato tutti i posti liberi del parcheggio. Ma non è la casa comune? Cioè di tutti?Gli amministratori hanno diritti speciali? Sono più cittadini degli altri? hanno una maggiore dignità? Senza esagerare, è un piccolo segno che la mafia non sta solo a Palermo ma sta nella testa di alcuni anche a tavernerio. Eppure gli amici di sinistra queste cose le sanno bene, abbiamo intitolato il centro civico a un giudice ucciso dalla mafia proprio per combattere la mafia dell'anima: ma qui la sinistra si è bevuto il cervello.
Di  mafia, anche nei piccoli segni.  (inviato il 15/03/2007 @ 18:13:09)
# 10
“Mafia, anche nei piccoli segni” si domanda: gli amministratori hanno diritti speciali?, sono più cittadini degli altri?, hanno una maggiore dignità?
Certo che no.
Ma una caratteristica che li differenzia da tutti gli altri ce l’hanno.
Sono la maggior aggregazione di incapaci che si ricordi nella storia di Tavernerio.
Disabili mentali.
E, così come le persone disabili, qualche diritto in più ce l’hanno.
Nei posteggi del Comune e in quello della Citeroni basta mettere il cartello giusto: riservato agli incapaci di intendere e di volere.
Di  disabili  (inviato il 17/03/2007 @ 16:00:07)
# 11
Commento 7. cronaca.
E’ vero. “Nullo” era il nome di battaglia di Giancarlo Pajetta.
Ma è anche vero che “gli amici” non si limitavano a chiamarlo “Nullo”, ma “il Nullo”. E l’articolo “il” era molto significativo.
Si consideri che è solo in Lombardia che si usa abitualmente premettere l’articolo al nome. Nelle altre regioni, no.
Si consideri, inoltre, che, molto spesso, si contrapponeva “il Nullo” a “il Migliore” (Togliatti) e questo paragone rinforzava il significato sarcastico dell’articolo.
Resta comunque fermo che, parlando dell’ex vicesindaco “il Gigi”, la parola “nullo” è inteso da tutti, militanti compresi, esclusivamente come “nullità”.
Di  cronaca innanzitutto  (inviato il 18/03/2007 @ 17:09:20)
# 12
Consiglio comunale del 29/03/07.
Abbiamo capito perché Monica Citeroni occupa, a buon diritto, il posto dei disabili!
Di  disabili  (inviato il 30/03/2007 @ 08:29:40)
# 13
Oggi, 1° aprile 2007, Monica Citeroni, a nome dell'intera famiglia, ha dichiarato: ci impegniamo formalmente a non utilizzare più il posto riservato ai disabili.
Di  pesce d'aprile  (inviato il 01/04/2007 @ 20:10:36)
# 14
Monica Citeroni, fa bene a combattere l’insulto.
Tutti gli insulti.
L’insulto di chi viola la liberta dei più deboli occupandone lo spazio ad essi riservato.
L’insulto del cittadino che viola una legge che riserva spazi per i disabili.
L’insulto aggravato da protervia di chi ricopre la carica di Assessore e viola la legge in approfittando della sua funzione.
L’insulto di chi, per età, cultura e stato sociale, dovrebbe essere di esempio per i giovani.
Di  insulti  (inviato il 04/04/2007 @ 12:16:02)
# 15
Mese di maggio. Il mese in cui gli asini vanno in amore. Dagli amori degli asini nascono i muli (asino con cavalla) ed i bardotti (cavallo con asina). Muli e bardotti sono robustissimi, grande forza fisica e resistenza. Però sono testardi: testardi come un mulo.
Ad esempio, se un mulo occupa i posti destinati ai disabili, nessuno li smuove. Non serve a nulla sollecitare il loro senso morale e il loro senso civico. Muli sono e muli restano.
In caparbietà i muli sono peggio delle iene.
L’essere mulo non impedisce la possibilità di fare carriera in politica, anzi. Un mulo può diventare anche assessore e comportarsi come un essere umano senza averne conseguenze.
Se invece un essere umano dovesse comportasi come un mulo sarebbe individuato come incapace di intendere e di volere.
Sempre fortunati questi muli!
[Nota per Monica Citeroni: questa breve narrazione si chiama «apologo». Lei che è abituata a leggere di tutto, legga il dizionario e veda cos’è]
Di  mese di maggio  (inviato il 17/05/2007 @ 19:30:09)
# 16
Se ho capito bene Monica Citeroni si è innamorata?
Di  curioso  (inviato il 17/05/2007 @ 21:19:19)
# 17
No, o per lo meno non ci sembra. Ma se anche fosse, non sarebbe certo un fatto legato al mese di maggio.
Monica Citeroni appartiene all'altra categoria.
E si comporta così per 365 giorni all'anno.
366 nell'anno bisestile.
Di  una donna di carattere  (inviato il 17/05/2007 @ 22:03:05)
# 18
A Trieste, lo scultore Ugo Carà ha dedicato alla bellezza delle ragazze triestine una sua opera: la «mula de Trieste».
Potremmo proporre un gemellaggio.
Di  sculture  (inviato il 17/05/2007 @ 22:09:47)
# 19
Commento 18.
Va bene il gemellaggio, purché non ci venga inviata una copia della scultura, altrimenti avremmo due posti occupati: uno dalla mula di Tavernerio ed uno dalla mula di Trieste.
Di  gemellaggio tra mule  (inviato il 24/05/2007 @ 12:50:13)
# 20
Concordo con il commento 18. Nessuna copia della «mula de Triste». Oltre al rischio di vedere occupato un altro posto c’è un secondo rischio. La «mula de Trieste» di Ugo Carà raffigura una «mula» completamente nuda. Non vorrei mai che la mula di Tavernerio, vedendola, si mettesse in mente di esibirsi, anche lei, completamente nuda.
Non sarebbe un bello spettacolo.
Di  mule vestite  (inviato il 26/05/2007 @ 21:50:27)
# 21
Mi sembra che la polemica verso le persone superi il livello di decenza.
Perché dire che non sarebbe un bello spettacolo?
Vuol dire che fa schifo?
A me non sembra.
E se anche fosse sarebbe schifoso il sottolinearlo.
Di  Anonimo  (inviato il 01/06/2007 @ 12:59:35)
# 22
commento 21
attenzione a non confondere quanto scritto dagli amministratori del blog nei vari articoli, del cui contenuto sono responsabili, da quanto scritto nei commenti, che possono essere messi da chiunque passi da qui....
Di  blogger  (inviato il 01/06/2007 @ 16:21:24)
# 23
Mi accorgo che il mio commento 20 non è stato scritto in maniera sufficientemente chiara ed ha creato un comprensibile malinteso che rende opportuna una precisazione.
Quando ho scritto “non sarebbe un bello spettacolo” intendevo dire “non sarebbe un bello spettacolo se un Assessore si mettesse nudo”.
Nessun riferimento al fisico di Monica Citeroni con la quale mi scuso per l’equivoco.
Anzi, preciso che, a mio parere, se Monica si mettesse nuda farebbe la gioia mia e di tutta la cittadinanza adulta di sesso maschile di Tavernerio.
Ma non potrebbe farlo come Assessore.
L’assunzione di una carica pubblica comporta degli obblighi: nell’agire, nel comportarsi, nel vestirsi, nel rapportarsi con gli altri.
Di  mule vestite  (inviato il 01/06/2007 @ 16:45:45)
# 24
Una tirata di orecchie a “mule vestite” per il commento 20.
Bisogna pensare bene prima di scrivere per non dovere poi rettificare.
Bisogna distinguere Monica Citeroni Assessore da Monica Citeroni Donna.
Condivido le critiche all’Assessore non alla Donna.
Non partecipo al trasporto del commento 23 nell’immaginare Monica nuda perché sono donna, ma forse, se fossi un uomo, potrei partecipare anch’io a tanto entusiasmo.
Di  attenzione!  (inviato il 04/06/2007 @ 20:03:45)
# 25
Leggiamo sul “forum”, nel “topic” «Genesi di una dittatura» il “post” «Il Sindaco attesta: Monica Ciceroni è incapace di intendere e di volere».
Quindi è ufficiale che Monica ha diritto ad occupare il posto dei disabili.
Smettetela perciò di rompere i cabasisi alla povera Monica.
Ha già i suoi problemi, non è onesto infierire!
Di  a Monica con amore  (inviato il 24/06/2007 @ 17:57:47)
# 26
Stimolato dal commento 25 “a Monica con amore”, ho riletto i 25 commenti alla foto ispirata dalla brutta abitudine di Monica Citeroni.
Devo dire che effettivamente Monica a Tavernerio ha un suo seguito.
E’ stata difesa in quanto, poverina, incapace di intendere e di volere.
E’ stata difesa quando il commento 20 ha fatto pensare ad una critica sul fisico di Monica.
E’ stata riconosciuto da tutti che Monica è “una gnocca”.
E’ stata paragonata alla “mula di Trieste”, opera d’arte che raffigura una gran bella ragazza.
E’ stata ispiratrice di amori del mese di maggio.
E’ stata compatita per il dover sopportare Pierluigi Invernizzi, in arte bimbo Gigi.
E’ stata evocatrice di Giancarlo Paletta, il partigiano “Nullo”, in arte “il nullo”.
E’ stata ricordata in occasione di un articolo riguardante Cucciago.
E’ stata ispiratrice, ad oggi, di ben 3.410 visite a quello che è diventato il suo sito privato.
E’ stata ispiratrice di un’infinità di commenti sul blog e sul forum.
E’ ormai nota, non solo a Tavernerio, per il famoso “happening della iena”.
E’ proprio vero che Monica ha un suo seguito!
Monica sei tutti noi!
Di  a Monica con ammirazione  (inviato il 25/06/2007 @ 20:32:36)
# 27
Monica giovedì sera facci sognare!
Di  facci sognare monica  (inviato il 26/06/2007 @ 06:31:25)
# 28
Glossarietto pratico per Monica Ciceroni.
Monica, per evitare ripetizioni, le forniamo un piccolo glossarietto per i suoi insulti.
Anziché “iena”, lei potrebbe usare i nomi dei seguenti animali: sciacallo, avvoltoio, corvo (abbiamo omesso quello di piccole dimensioni che non si addicono al quel cattivaccio che la fa tanto arrabbiare).
Se vuole restare in ambito televisivo, potrebbe riesumare Joe Condor.
Se si mette d’accordo con il suo partner , la scenetta in Consiglio comunale verrebbe benissimo:
Citeroni: “Avvoltoio travestito da agnello!”
Aiani: “E che, c’ho scritto Joe Condor?”
Citeroni: “Giganteeeee…pensaci tu!”
Aiani: “mi lasci non ho la mutua !”
Coro: Tolon tolon tolon tolon..... eh ....hop!
Di  Joe Condor  (inviato il 27/06/2007 @ 10:21:43)
# 29
Commento 28.
Credo che nel Consiglio del 28 ci sarà da divertirsi.
Porterò registratore e cinepresa.
A proposito, chi farà la parte del gigante?
Di  gigante?  (inviato il 27/06/2007 @ 10:55:20)
# 30
Commento 29, ma che domande fai?
Il solo ed unico Gigante nell'Amministrazione è l'Assessore all'Istruzione Domenico Di Gregorio, Mimmo per gli amici.
Gigante e Faro del sapere, è un'icona della cultura. Anzi, meglio, un murales.
Marginalmente cosciente, ma decisamente murales.

Di  faro della cultura  (inviato il 27/06/2007 @ 11:24:01)
# 31
Arte e sofferenza.
Cronaca dalla sala consilare.
Domenico Di Gregorio, immedesimatosi nella parte di Gigante buono, progetta di gettarsi sull’avvoltoio/iena legato ad una corda elastica da “bungee jumping”.
Durante le prove sbaglia lo scranno del Consigliere e si spiaccica contro la parete.
Non ha mai composto un murales così bello in tutta la sua vita.
Di  a Monica con dolore  (inviato il 27/06/2007 @ 20:31:37)
# 32
Per consentire ai fan di Monica Citeroni di non perdere nulla, si consiglia la lettura dei commenti alla fotografia «Fico eroico dal Ponte dei Bottini».
Tolon tolon tolon tolon..... eh ....hop!
Di  Monica sei tutti noi!  (inviato il 28/06/2007 @ 01:01:56)
# 33
Cosimo Prete, quando ha letto il commento 30, si è incazzato nero.
Non s'incazzi vicesindaco, che le fa male.
Anche lei è un Faro della cultura.
Meglio, un Faretto specializzato in congiuntivi.
Di  congiuntivite  (inviato il 28/06/2007 @ 09:43:57)
# 34
Monica, mi raccomando, questa sera dimostra di essere degna del posto per disabili che occupi!
Di  Monica sei tutti noi!  (inviato il 28/06/2007 @ 17:40:50)
# 35
Vogliamo la restituzione dei soldi del biglietto.
Monica, non basta la scollatura, per soddisfare i tuoi fan.
Vogliamo il sangue!
Di  delusi  (inviato il 29/06/2007 @ 19:31:12)
# 36
Monica Citeroni, visto che sei stata capace di trattenere, con la ragione o con somministrazione di valium, i tuoi istinti liberticidi, perché non usi i medesimi strumenti per smettere di occupare un posto riservato agli invalidi?
Di  autocontrollo?  (inviato il 30/06/2007 @ 15:27:11)
# 37
Monica ha imparato ad obbedire sempre al suo «maître a penser» Pierluigi Invernizzi, detto Gigi.
Per questo deve disporre del posto riservato ai disabili.
Dopo aver mangiato Invernizzina in Comune in compagnia del suo guru, deve poter rientrare a casa prima dello scoccare del dodicesimo tocco della mezzanotte, come Cenerentola.
Al dodicesimo tocco il cervello del bimbo Gigi torna ad essere una zucca.
Ed attenta non perdere Scarpina!
Di  Monichentola  (inviato il 01/07/2007 @ 18:51:45)
# 38
Monica Citeroni: un’idea per il prossimo Consiglio dal Comune di Montorfano.
La Provincia, 6 luglio 2007
Montorfano Modelle nude nello spot che andrà in onda in Tv: set blindato sul lago.
MONTORFANO (Al.Gaff.) Ai più, il set televisivo e fotografico ricreato mercoledì al lido di Montorfano è passato quasi inosservato. Troppo discreto, infatti, lo storico stabilimento balneare situato ai piedi del golf di Villa d'Este per suscitare l'interesse dei curiosi, peraltro non abituati a telecamere e quant'altro a pelo d'acqua tra canneto e ninfee. Qualcuno, però, non si è lasciato sfuggire la ghiotta occasione e, binocolo in mano, non ha mancato di cercare tra i teli posti a protezione della riservatezza del bagnasciuga uno spiraglio utile per allungare l'occhio dove in realtà lo stesso non avrebbe dovuto penetrare. Il perché di tanta privacy in un mondo, quello della televisione, solitamente avvezzo alla massima pubblicizzazione possibile non sta tanto nei personaggi del cast, assolutamente refrattari all'universo dei vip più osannati, quanto piuttosto nel genere di filmati da girare. Sul set, infatti, cinque avvenenti attrici (quattro provenienti dall'Est europeo, la rimanente d'origine sudamericana) giravano vestite solo di sé stesse a ridosso dell'acqua, mentre due fotografi, e altrettanti operatori, ne immortalavano il portamento leggiadro e certamente libero da copioni troppo ristretti godendone la vista sicuramente in misura maggiore rispetto a chi, dall'esterno, provava a intrufolare lo sguardo. …
Di  da imitare  (inviato il 06/07/2007 @ 22:52:24)
# 39
Ieri, 7 luglio 2007, sul “forum” è stato pubblicato un “topic” dal titolo: «animando».
Il “topic” fa notare che «In queste ore si è giunti alle 100.000 pagine scaricate dal blog di Taverneriocittà.»
Il «Fan Club Monica Citeroni» non può che esultare nel constatare che la foto di Monica è stata scaricata, al momento in cui si scrive questo commento, ben 4.152 volte (il 4% delle pagine scaricate).
Nessun articolo ha raggiunto un numero così elevato!
Se consideriamo che di Monica parlano un’infinità di altri articoli e di commenti, possiamo affermare con gioia che la nostra Monachella è la Star indiscussa del blog.
Il «Fan Club Monica Citeroni» propone quindi che il titolo della foto «parcheggio per disabili cancellato da ignoti a Rovascio ...» sia così completato: «parcheggio per disabili cancellato da ignoti a Rovascio ..., a Solzago Monica occupa senza bisogno di cancellare.»
Di  Monica sei tutti noi!  (inviato il 08/07/2007 @ 18:39:50)
# 40
Altra proposta del «Fan Club Monica Citeroni».
Dopo l’esibizione del 28 giugno 2007 in Consiglio comunale, si propone di contraddistinguere il posto per invalidi destinato a Monica con un’immagine adeguata.
Si suggerisce la riproduzione di una grande opera d’arte di Francisco Goya: «La Maya desnuda».
Di  Monica sei tutti noi!  (inviato il 14/07/2007 @ 18:44:02)
# 41
Consiglio comunale del 17/07/07.
«Fan Club Monica Citeroni»
Monica, cosa ci riservi per questa sera?
Facci sognare.
Di  Monica sei tutti noi!  (inviato il 17/07/2007 @ 09:56:47)
# 42
Monica, guarda che ti sei messa su di una brutta strada.
Se continui a comportarti da persona civile ti tolgono il posto per disabili!
Di  Monica sei tutti noi!  (inviato il 20/07/2007 @ 12:44:04)
# 43
Domani sera, 29 luglio 2007, bacio collettivo degli omosessuali avanti al Colosseo.
Bacio contronatura, ritengono i benpensanti, sbagliandosi.
L’omosessualità fa assolutamente parte della natura.
Il vero bacio contronatura è quello della Sinistra che, rappresentata da Monica Citeroni, bacia Forza Italia, nella persona di Giovanni Rossini.
Puah, che schifo!
Di  contronatura  (inviato il 28/07/2007 @ 17:26:55)
# 44
«Fan Club La Mucca Carolina»
Il sito di Monica ha superato le 5.000 letture.
E' il promo ed unico ad aver raggiunto questo traguardo.
Complimenti Monica.
Di  Monica sei tutti noi  (inviato il 05/08/2007 @ 22:54:40)
# 45
15 agosto 2007.
Dal «Fan Club La Mucca Carolina» buon ferragosto a Monica Citeroni.
Due dita negli occhi a chi le vuole male!
Di  Monica sei tutti noi  (inviato il 15/08/2007 @ 01:03:11)
# 46
Visti i giocattoli con il piombo e le calamite che si mangiano, la Invernizzi, al grido di tolon tolon tolon tolon eh hop, ha pensato di riproporre la Mucca Carolina.
Bella, paciosa e tutta nostrana, non fa male a nessuno.
Chissà se Monica Citeroni darà il suo permesso.
Di  W la mucca Carolina  (inviato il 18/08/2007 @ 21:32:42)
# 47
Commento 46.
Monica Citeroni, interpellata in proposito, ha dato il suo assenso di massima.
Ha solo avanzato una richiesta: la nuova Mucca Carolina deve portare a guinzaglio una piccola Iena.
In ogni spot pubblicitario, inoltre, la Iena deve essere presa a calci nel sedere dalla Mucca Carolina almeno tre volte.
Vi faremo sapere gli sviluppi.
Di  W la mucca Carolina  (inviato il 20/08/2007 @ 16:33:31)
# 48
Beh, visto che “passa ‘a vacca” vuol dire “non pagare dazio” (vedi articolo “Occasione persa per il sindaco”, commento 72) l’espressione si addice bene a Monica Citeroni che usufruisce del posto riservato ai disabili “senza pagare dazio”.
Quindi la Mucca Carolina, posteggia “passa ‘a vacca”.
Forse tra vacche ci s’intende.
Di  passa 'a vacca  (inviato il 23/08/2007 @ 00:15:19)
# 49
Il 5 agosto 2007 nel commento 44 il «Fan Club La Mucca Carolina» annunciava che il sito di Monica aveva superato le 5.000 letture, il primo ed unico ad aver raggiunto questo traguardo.
Oggi, 28 agosto 2007 il sito registra 6.000 letture.
I disabili vanno di brutto!
Di  Monica Super Star  (inviato il 28/08/2007 @ 18:28:19)
# 50
Monica Citeroni, nella sua frenetica attività di lettura, ha notato che nella ripartizione del cosiddetto “tesoretto” è stata assegnata una somma di 150 euro “una tantum” agli “incapienti” ed ha subito ordinato una nuova Mucca Carolina.
Poi le hanno spiegato che gli “incapienti” non sono coloro che non capiscono, ma coloro che hanno un reddito inferiore a 7.500 euro annui.
Le hanno quindi detto che a lei non toccherà nulla.
Ha disdetto l’ordine dicendo: mi adeguo, ma non capisco.
Di  incapienti  (inviato il 29/09/2007 @ 13:17:13)
# 51
Oggi 13 ottobre 2007 il sito di Monica Citeroni ha raggiunto 8.000 visite.
Resiste nell'essere il primo a l'unico ad aver reggiunto questo traguardo.
Tutto merito di Monica e del «Fan club La Mucca Carolina»
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 13/10/2007 @ 19:47:38)
# 52
Oggi 3 novembre 2007, ore 14,37, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto 9.000 visite.
Nonostante il bavaglio messo dal sindaco alla Mucca Carolina, l'Invernizzina tiene.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 03/11/2007 @ 14:39:50)
# 53
Il «Fan Club La Mucca Carolina», letto l’articolo «Marciapiede intercluso: grazie Sindaco boccalone!», verificato che il Sindaco utilizza lo spazio riservato al parcheggio dei disabili presente in Comune, visto il livello di disabilità del sindaco, depreca questa incivile usanza, rimarca la mancanza di rispetto per un assessore, e auspica che tale diritto sia riservato e riconosciuto «ope legis» solo ed esclusivamente a Monica Citeroni.
Con ampia facoltà di adire le vie giudiziarie per la tutela della nostra Mucca Carolina.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 18/11/2007 @ 20:01:58)
# 54
Oggi 19 novembre 2007, ore 12,16, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto le 10.000 visite.
Vai Monica che sei forte!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 19/11/2007 @ 12:19:24)
# 55
Corriere della Sera, 22 novembre 2007
Berlusconi: «Iene e sciacalli in azione»
Vai Monica che sei forte!
Hai anticipato il Berlusca con le iene.
Datti ora da fare con gli sciacalli.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 22/11/2007 @ 19:39:48)
# 56
Monica Citeroni in allarme.
La Repubblica, 25 novembre 2007
ROMA - Il sindaco di Roma, Walter Veltroni, ha deciso di revocare l'incarico al comandante dei vigili urbani della capitale, Giovanni Catanzaro. La decisione è stata presa dopo la denuncia pubblicata oggi dal Messaggero secondo cui Catanzaro ha usato un permesso per disabili, perso da un'anziana signora, per parcheggiare la sua autovettura personale in divieto di sosta con rimozione forzata in una strada nel centro di Roma.
Il racconto della serata. Secondo il quotidiano il comandante dei vigili urbani venerdì scorso ha parcheggiato la sua Alfa Romeo rossa in via della Croce, vicino a piazza di Spagna, in una zona di rimozione forzata, per recarsi al ristorante dove è rimasto dalle 20 alle 21.45. Sul cruscotto dell'autovettura, secondo quanto documentato anche con foto dal servizio giornalistico, era esposto un permesso di accesso per disabili che risulterebbe intestato a una signora di 86 anni. Il permesso, sostiene il giornale, rilasciato dal Comune, non è valido perché ci sarebbe la denuncia di smarrimento della legittima intestataria e comunque non riporta la targa dell'auto del comandante.

La nostra Mucca Carolina manco usa un permesso falso. Lei posteggia e basta.
Di  Monica Citeroni in allarme  (inviato il 25/11/2007 @ 17:48:41)
# 57
Monica Citeroni ha anticipato il suo leader Berlusconi con la performance delle Iene.
Ora può prendere spunto da Silvio: “la Cdl era una specie di ectoplasma” (vedi La Repubblica, 25 novembre 2007).
Nel Consiglio del 29 novembre 2007 potrebbe organizzare un’altra performance: “Tavernerio Città è una specie di ectoplasma”.
Recitata con enfasi, può venire bene.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 25/11/2007 @ 18:15:14)
# 58
Sempre da Berlusconi (gli alleati mi hanno fatto perdere le elezioni) Monica potrebbe prendere spunto.
«Se tutti gli elettori di Tavernerio Città mi avessero dato il voto e la preferenza potrei essere Sindaco.»
Di  Comitato Monica Citeroni Sindaco  (inviato il 25/11/2007 @ 20:18:08)
# 59
Eh no! Pozzoli si incaxxa.
Il vero ectoplasma è lui.
Ectoplasma infrollito.
Sia chiaro!
Di  Sandrocchio Fans Club  (inviato il 25/11/2007 @ 21:15:10)
# 60
Sì è vero.
Il vero ectoplasma è lui, Alessandro Pozzoli, noto come il Bradipo.
A Monica Citeroni non restano che gli sciacalli.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 26/11/2007 @ 16:01:00)
# 61
La Provincia, 26 novembre 2007
Roma - Il capo dei vigili urbani si difende e parla di «un atto di superficialità in buona fede» che «nella mia posizione avrei dovuto evitare», ma che non giustifica «la caccia alle streghe che ha scatenato».

Meglio la nostra Monica Citeroni che trasgredisce, ma almeno sta zitta.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 27/11/2007 @ 23:08:52)
# 62
I nostri gentori si sforzano ad insegnarci a parlare.
Dovrebbero anche insegnarci quando stare zitti.
Monica Citeroni & Capo dei Vigili Urbani di Roma Società in accomandita semplice con lingue in libera uscita.
Di  lingue senza freno  (inviato il 28/11/2007 @ 19:04:24)
# 63
Corriere della Sera, 1 dicembre 2007
Mussolini la «rossa» spopola su YouTube.
Successo per la gag in cui interpreta la sorella comunista Nilde
Basco in testa, eskimo, kefiah al collo, Alessandra Mussolini si è esibita il 20 novembre interpretando la «compagna» Nilde Iotti nella trasmissione di Gianni Boncompagni «Bombay» su La7.
L’esibizione e diventata subito un cult e spopola su You Tube.
Un esempio da imitare per la nostra Monica Citeroni: carattere, verve e passionalità per recitare non le mancano, come dimostrato nella performance delle Iene.
Basta organizzare un altro show in Consiglio comunale chiamando prima gli operatori.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/12/2007 @ 13:49:56)
# 64
Monica, cosa fai!
Ti fai battere dal sindaco nel perdere le staffe.
Certo, non bene come te, ma sai, se si esercita bene, può migiorare e farti concorrenza.
Mi raccomando. Di Monica Citeroni ce n'è una sola.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 02/12/2007 @ 18:09:21)
# 65
Dopo Berlusconi, Putin.
Leggiamo su la Repubblica di oggi 2 dicembre 2007, in chiusura dell’articolo sulle elezioni «Russia. L’opposizione contro Putin» il commento di Putin.
Dal presidente, invece, una sola parola nei confronti degli oppositori: «Sciacalli».
Come Berlusconi il 22 novembre 2007.
La nostra Monica Citeroni li ha preceduti tutti: la sua performance sulle Iene in Consiglio comunale è del 29 marzo2007.
Prima e inimitabile.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 02/12/2007 @ 19:40:44)
# 66
Oggi 3 dicembre 2007, ore 12,47, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto le 11.000 visite.
Vai Monica che sei forte!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 03/12/2007 @ 12:49:38)
# 67
Oggi 28 dicembre 2007, ore 11,57, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto le 12.000 visite.
Vai Monica che sei forte!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 28/12/2007 @ 11:56:29)
# 68
1° gennaio 2008.
Auguri di Buona Anno alla Mucca Carolina da parte di tutti gli amici del blog.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/01/2008 @ 18:19:52)
# 69
Cara Monica Citeroni, ci piacerebbe molto conoscere il pensiero di Pierluigi Invernizzi (che, come abitudine, puoi spacciare per tuo) in merito all’attività di mobbing verso i dipendenti AB e il loro licenziamento.
Una volta Gigi si proclamava paladino dei lavoratori.
Non ha niente da dire oggi?
Diccelo o, se ti viene meglio, muggiscilo.
Di  la Mucca Carolina e il mobbing  (inviato il 14/01/2008 @ 00:46:25)
# 70
il gigi, come lo chiamate, all'assemblea della fondazione, ha detto che , vista la perfetta intesa politica attualemnte in essere a tavernerio, è il momento di fare...è proprio un comunista.
Di  sinistrorso  (inviato il 14/01/2008 @ 11:58:57)
# 71
Commento 70.
Se ho capito bene, vista la perfetta intesa politica attualmente in essere a Tavernerio, tutti d'accordo lo mettiamo nel c..lo ai lavoratori.
Di  all'unaninimità  (inviato il 14/01/2008 @ 12:45:00)
# 72
Chiedo scusa a Monica Citeroni se occupo un po' di spazio dedicato alla Mucca Carolina, ma vorrei sapere: Anna Antonacci, Fabio Gatti, Domenico Di Gregorio, partecipano alla perfetta intesa politica volta a fare mobbing e licenziare i lavoratori?
Di  tutti uniti?  (inviato il 14/01/2008 @ 12:49:51)
# 73
Oggi 13 gennaio 2008, ore 20,40, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto le 13.000 visite.
Vai Monica che sei forte!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 14/01/2008 @ 20:45:45)
# 74
Monica, tu che sei esperta in Iene, come definiresti quelli che fanno mobbing e licenziano i lavoratori: sciacalli, avvoltoi, corvi?
Di  la definizione giusta  (inviato il 15/01/2008 @ 12:15:27)
# 75
Ormai alle sedute del Consiglio comunale non ci va più nessuno.
Nell’ultima seduta del 29 novembre 2007 nemmeno i quattro Consiglieri di “Le Radici del domani”.
Questa amministrazione che non amministra non interessa più nessuno.
Se tu Monica, insieme alla tua amichetta Anna, vi deste un po’ più da fare, potreste attirare gente.
Non ubbidire al Sindaco, dai sfogo alla tua natura e dai spettacolo.
Sai il pubblico!
Noi potremmo stare fuori a chiamare la gente.
Venghino, venghino, siore e siori, lo spettacolo è garantito: Monica Citeroni, in arte La Mucca Carolina e Anna Antonacci, in arte La Carbonara, si esibiscono senza rete e senza museruola.
Il divertimento è assicurato!!
Di  incomincia lo spettacolo  (inviato il 21/01/2008 @ 00:30:48)
# 76
Oggi 2 febbraio 2008, ore 14,18, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto le 14.000 visite.
Vai Monica che sei forte!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 02/02/2008 @ 14:20:05)
# 77
Oggi 2 febbraio 2008, ore 13,12, il sito di Monica Citeroni ha raggiunto le 15.000 visite.
Vai Monica che sei forte!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 22/02/2008 @ 13:13:53)
# 78
Dopo mesi di silenzio, nel Consiglio del 28 febbraio 2008, la nostra Monica Citeroni si è finalmente esibita ancora.
Meno scenografica della performance delle Iene, ma sufficientemente confusa e contraddittorio la performance sul «Documento di inquadramento art. 25, settimo comma, LR 12/05», così cripticamente chiamato il permesso di costruire studiato per gli “amichetti” dell’Assessore Monica e Pierluigi Invernizzi.
Atto definito prima di irrilevante portata al punto da non richiedere di essere trattato in Commissione edilizia poi definito rilevante, viste le ripercussioni che avrà sul territorio e sulle casse del Comune.
Ma questo è il bello della nostra Mucca Carolina, che legge tanto e capisce poco e, quindi, è pronta a dare al medesimo documento significati diversi al grido di «Abbasso la monotonia!»
Vai Monica che si tutti noi.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/03/2008 @ 12:35:25)
# 79
Monica Citeroni: facoltà di comprendere e di esprimersi.
Scusami Gigi, in Consiglio ho fatto una figura di m…rda!
Monica, controlla il linguaggio!
Se proprio devi parlare di certe cose, usa il termine “feci”.
Scusami Gigi, in Consiglio feci una figura di m…rda!
Di  viva la Mucca Carolina  (inviato il 02/03/2008 @ 18:53:32)
# 80
Non è che Monica Citeroni non sa esprimersi.
E' che traducono male.
Di  traduzione infedele  (inviato il 02/03/2008 @ 21:22:19)
# 81
Un aiuto ai traduttori.
Monica Citeroni.
In italiano: La Mucca Carolina
In francese: La Vache Qui Rit

(clicca sul blu)
Di  La Vache Qui Rit  (inviato il 02/03/2008 @ 22:02:31)
# 82
Giocate con Monique Citeronì
Di  La Vache Qui Rit 2  (inviato il 02/03/2008 @ 22:05:23)
# 83
il giochino non funziona
Di  al va minga  (inviato il 03/03/2008 @ 19:55:31)
# 84
Riproviamo
Di  La Vache Qui Rit 3  (inviato il 03/03/2008 @ 20:00:13)
# 85
Continua a non andare
Per arrivarci digitare:
http://www.lavachequirit.be/LaVacheQuiRit/GetPage_FR.act?PageName=Rirejeuxvachatouille
Di  La Vache Qui Rit 4  (inviato il 03/03/2008 @ 20:02:52)
# 86
mamma mia che geni sti belgici...
Di  fiandre libere  (inviato il 03/03/2008 @ 20:12:32)
# 87
Dopo la performance di Monica al Consiglio del 28 febbraio 2008 il suo sito vola.
Oggi 4 marzo 2008, ore 12,47, 16.000 letture!
Complimenti.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 04/03/2008 @ 12:50:05)
# 88
Commento 79
Monica Citeroni: facoltà di comprendere e di esprimersi.
Intervista virtuale.
Intervistatore: Assessore, sarebbe bene porci …
Citeroni: come si premette, noi non siamo maiali, vada a dare dei porci ad altri.
Di  porci  (inviato il 05/03/2008 @ 12:58:08)
# 89
Lettura e capacità cognitiva.
Monica Citeroni: il nostro sindaco Pluto, non fa solo il sindaco, ma scrive dei libri, anche se firmati con uno pseudonimo.
Ma io l’ho scoperto, leggendo tanto: Vite parallele di Plutarco.
Di  il sindaco Plutarco  (inviato il 08/03/2008 @ 13:22:13)
# 90
Il Consigliere Barigelletti fa notate a Monica che Plutarco è un antico scrittore e filosofo greco.
La Mucca Carolina muggisce caricando: Consigliere Barigelletti, non faccia polemica.
Il sindaco Pluto è un po’ vecchiotto, ma non ancora antico.
E di cognome fa Rossini, non Greco.
Di  a difesa di Pluto  (inviato il 08/03/2008 @ 17:35:56)
# 91
Sempre più in alto il sito di Monica.
Oggi 10/03/08, ore 18,34, 17.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 10/03/2008 @ 18:35:37)
# 92
Ma perché prendersela tanto con la povera Monica?
Lei le cose le capisce, ma mica può parlare liberamente.
Lei deve ripetere quello che le dice Pierluigi Invernizzi nelle sere trascorse negli uffici comunali.
E quello che le dice Pierluigi deve stare nel prezzo pattuito dal sindaco Rossini con Invernizzi per comprare voti ed acquiescenza della sinistra.
Punti fermi sul PRG in cambio della sudditanza.
E Monica ubbidisce.
Capisce, ma ubbidisce.
Capisce, ma deve far finta di non capire.
Capisce, ma accetta, per disciplina di partito, il ruolo di Mucca Carolina.
Una piccola eroina.
Di  povera Monica  (inviato il 13/03/2008 @ 21:07:04)
# 93
Una piccola eroina?
E facciamoci una perina!
Di  come farsi una piccola pera  (inviato il 13/03/2008 @ 21:17:21)
# 94
le eroine sono altre.
io non ci starei. è evidente l'incopetenza che si nasconde con la supponenza, ma le figuracce ci sono e sempre.
Di  semper pejus  (inviato il 14/03/2008 @ 09:22:18)
# 95
Il commento 94 di “sempre pejus” mi sembra troppo drastico.
Un pizzico di eroismo in Monica c’è.
Rinunciare alla propria personalità, alle proprie idee, ad esprimere il proprio pensiero, per rappresentare Pierluigi Invernizzi chiede se non eroismo, una grossa dose di abnegazione.
Pensate alla povera Citeroni, che ha tanto letto per formarsi una cultura e che deve pronunciare le stupidaggini di Gigi!
Pedissequamente.
Ma dai!
Di  povera Monica  (inviato il 14/03/2008 @ 21:13:13)
# 96
Le letture preferite di Monica Citeroni:
1) Elogio della follia di Erasmo da Rotterdam
2) L’idiota di Fëdor Michaijlovič Dostoevskij
3) Il cretinismo anarchico di Camillo Berneri
4) Le leggi fondamentali della stupidità umana di Carlo Maria Cipolla
Per formarsi una personalità marcata.
Di  leggere tanto, leggere bene  (inviato il 14/03/2008 @ 21:34:29)
# 97
Tutta invidia quella dei detrattori di Monica.
Tutta invidia perché è l’unico link letto 18.000 volte alle ore 13,08 del 15/03/08.
1.000 letture in poco più di quattro giorni!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 15/03/2008 @ 13:12:53)
# 98
Ma come si fa a vedere quante volte il link è stato letto?
Di  curiosità  (inviato il 15/03/2008 @ 18:18:31)
# 99
Ci sono vari modi.
Il più semplice.
Colonna sinistra.
Scendere sino a trovare: le fotografie più cliccate.
Cliccare.
La prima foto. la più cliccata. è quella della Mucca Carolina.
Di  Il conto della Mucca  (inviato il 16/03/2008 @ 19:39:18)
# 100
Oggi 31/03/08, ore 21,39, 19.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 31/03/2008 @ 21:42:57)
# 101
Oggi 12/04/08, ore 17,54, 20.000 letture.
Vai Monica che sei forte.

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 12/04/2008 @ 17:57:19)
# 102
Oggi 23/04/08, ore 22,05, 21.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 23/04/2008 @ 22:08:43)
# 103
La Repubblica, 30aprile 2008
Celebrare il 25 aprile e il 1 maggio". Fini [il leader di An eletto presidente della Camera] dedica la parte centrale del suo discorso alle due date simbolo che incorniciano l'avvio di questa legislatura. "Celebrare - dice il leader di An - la ritrovata libertà del nostro popolo e la centralità del lavoro nell'economia è un dovere cui nessuno può sottrarsi". E' il passaggio più applaudito dall'aula. Certo la Liberazione diventa Festa della Libertà, ma "queste sono giornate in cui si onorano valori autenticamente condivisi e avvertiti come vivi e vitali da tutti gli italiani". Dopo la festa della Libertà, "quella del Lavoro ne è il suo naturale corollario in termini ideali". Celebrando "il diritto del popolo di lavorare e generare ricchezza" e di "garantire concordia tra capitale e ricchezza", Fini punta il dito sulle morti bianche, "una tragedia che offende la coscienza di ognuno".
Domanda a Pierluigi Invernizzi: come mai quest’anno non ha fatto nulla per celebrare il 25 aprile?
Risposta: 25 Aprile? Sì, alla mattina appena alzato me ne sono ricordato, poi sono andato a lavorare e me ne sono dimenticato!
Oh bella!
Beh, ciao!
Alla mattina appena alzata, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, alla mattina appena alzata,
devo andare a lavorar..!
Di  Invernizzi, con il buon latte della Mucca Carolina  (inviato il 30/04/2008 @ 20:28:59)
# 104
Associazione di idee.
Penso a Pierluigi Invernizzi che, in cambio del silenzio sulle magagne del PRG e sull’assalto alla diligenza da parte dei suoi compagni di merende da parte del sindaco, offre il suo silenzio sul 25 aprile.
Penso a “Bella Ciao”, il canto ritmato delle mondine, diventata una delle canzoni più conosciute della Resistenza italiana.
Penso ad un vecchio sketch di Tognazzi e Vianello dove, dopo un’intervista alle mondine, veniva intervistata una signorina “da marciapiede”:
Lei che lavoro fa Signorina?
Faccio anch’io la mondina.
E quanto tempo lavora Signorina?
Tutta la settimina.
E questo mi ricorda Pierluigi, detti il bimbo Gigi.
Chissà perché.
Di  tutta la settimina  (inviato il 01/05/2008 @ 19:22:50)
# 105
Bimbo Gigi e tutta la Cremeria
Di  senza tovagliolo  (inviato il 02/05/2008 @ 10:34:59)
# 106
25 aprile. Nemmeno una parola da parte del sindaco. Comprensibile.
Nemmeno una parola da parte delle sinistre. Incomprensibile.
Nemmeno una parola da parte di Pierluigi Invernizzi. Vergognoso.
Di  ignominia  (inviato il 02/05/2008 @ 21:31:16)
# 107
Oggi 3/05/08, ore 212,52, 22.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 03/05/2008 @ 12:56:03)
# 108
Commento 103.
Niente di nuovo sotto il sole. Il silenzio sul 25 aprile in cambio del silenzio sul PRG.
Un affare!
D’altronde è noto che le idee del Bimbo Gigi stanno nella tasca sinistra, ma il portafoglio sta in quella destra.
E idee e portafoglio, così collocate, stanno sempre sul c…lo.
Di  nel posto giusto  (inviato il 04/05/2008 @ 21:19:12)
# 109
Ieri, domenica 4 maggio, cresime nella Chiesa dell'Eucaristia a Tavernerio. Fatta salva l'aiuola della chiesa stessa, tutto il resto appariva come un incolto abbandonato. Oggi, lunedì 5 maggio, all'opera i cantonieri che tagliano l'erba....
certo che tagliare e fare pulizia il giorno dopo della festa è come chiudere la gabbia quando i maiali sono già scappati, no?
ci si sente un tantino presi per i fondelli, ma la morale ci invita a porgere l'altra guancia, non ad incazzarci
Di  crisma  (inviato il 05/05/2008 @ 22:42:16)
# 110
nel mio solito vagabondare per il paese ho raccolto alcune critiche a proposito del taglio dell'erba fuori dalla chiesa fuori tempo, non è vero che la gente non si incazza. Solo che i tavernicoli ingannano la propria coscienza non volendo ammettere di avere eletto a gran maggioranza dei bifolchi impreparati e tanto distanti dai problemi del paese da sembrare in orbita
Di  suffragio universale  (inviato il 05/05/2008 @ 22:49:26)
# 111
la curia sostiene l'incuria?
Di  mi sa di si  (inviato il 05/05/2008 @ 22:58:16)
# 112
ma quello senza i capelli che spacca sempre i maroni a tutti non scrive niente che a messa era giù?
Di  He  (inviato il 05/05/2008 @ 23:11:17)
# 113
vi preoccupate dell'erba. ma del parcheggio pieno di buche, inguardabile sotto tutti i punti di vista nessuno si meraviglia più? con quella striscia asfaltata per dare il contentino...
una ennesima vergogna...
ma condivido il fatto che i tavernicoli andassero ora a votare voterebbero ancora questi che pensano solo a aloro stessi e agli amici degli amici nonchè ai parenti
Di  falsi  (inviato il 06/05/2008 @ 11:32:29)
# 114
ma quale parcheggio,l'assessore PIPPA ha messo a disposizione il parcheggio interno del Centro Civico senza contrassegno comunale,e dite poco.
Di  pro loro  (inviato il 06/05/2008 @ 12:53:01)
# 115
oh sindaco che pena, che pena!!!!!!!
Di  penosi  (inviato il 06/05/2008 @ 14:57:45)
# 116
Vagabondando per il paese avete notato che l'approssimarsi del 18 maggio (festa di San Fereolo)in via Roma, ormai diventata una savana, sul bordo strada erba alta ormai qualche decina di centimetri, sono spuntati improvvisamente dei cartelli di divieto di sosta per consentire agli Operatori Ecologici Comunali il taglio erba."mi viene spontaneo pensare ma che fine ha fatto l'efficienza di una certa Società???????????????????????
Ecco come si vincono le elezioni è il dare il contentino ai "tavernellesi" basta dare l'illusione di efficienza in alcuni momenti che il "tavernellese" vuole poi se il comune è gestito da sprovveduti e boccaloni chi se ne frega e bhè viene spontaneo dire chi li ha eletti se li tenga e "giò a beef che l'è bona"
Di  bef che l'è bona  (inviato il 07/05/2008 @ 13:43:14)
# 117
anche noi siamo delusi credevamo nella faccia pulita del sindaco e gli abbimo dato fiducia, purtroppo è stata mal ripagata.
Di  i delusi  (inviato il 07/05/2008 @ 15:00:33)
# 118
anche via I° maggio non scherza: erba in ogni dove.
ma questi intelligentoni
capeggiati dal sindaco
avranno pensato: in via I° maggio il giorno della festa, ci sono le bancarelle quindi il ciglio della strada non si vede...
noi continuiamo a non pulire.
per la cronaca hanno tolto anche quei 3 penosi tulipani, trapiantati dal loro giardino, nell'aiuola della pesa. chissà quale sorpresa ci riserva il sindaco?
metterà i tageti... custan poc
Di  ratera  (inviato il 08/05/2008 @ 15:31:57)
# 119
Oggi 13/05/08, ore 19,07, 23.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 13/05/2008 @ 19:07:17)
# 120
Oggi 2/06/08, Festa della Repubblica,ore 18,35, 24.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
(Nota per Monica: è festa della Repubblica Italiana, non Russa)

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 02/06/2008 @ 18:39:02)
# 121
Oggi 26/06/08, ore 20,10, 25.000 letture.
Vai Monica che sei forte.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 26/06/2008 @ 20:15:16)
# 122
Oggi 22/07/08, ore 20,31, 26.000 letture.
La Mucca Carolina va forte anche quando tutti sono al mare.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 22/07/2008 @ 20:34:00)
# 123
Oggi 12/08/08, ore 13,20, 27.000 letture.
Nonostante le ferie la Mucca Carolina va sempre forte.
Una Mucca Carolina con le gambe aperte.
Da spiaggia.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 12/08/2008 @ 13:28:30)
# 124
Il collegamento del commento 123 non è riuscito.
Ma chi vuol vedere una fotografia della Mucca Carolina, versione mare, con le gambe aperte, digiti su Google: Bambina al mare abbraccia la sua mucca Carolina
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 03/09/2008 @ 22:09:22)
# 125
Vacanze culturali per la nostra Mucca Carolina.
Monica Citeroni, come lei stessa va raccontando a chiunque le capiti a tiro e sia disposto ad ascoltarla, ha affrontato la Cultura dei Maya.
Prima di partire, essendo abituata a leggere molto e capire poco, si è documentata ed ha acquistato libri e filmati:
- «Le avventure dell’Ape Maia» di Wlademar Bonsels e la serie completa televisiva de «L’Ape Maia»;
- «L’inquisizione e la Maja dello scandalo. Il mistero della Maja Desnuda e della Maja Vestida di Francisco Goya» e la cassetta del fil di Henry Koster e Mario Russo «La Maja Desnuda»;
- Il software «MAIA».
Ha letto tutto e si è fatta una cultura.
Di  Cultura Maya  (inviato il 06/09/2008 @ 14:35:31)
# 126
Vacanze culturali per la nostra Mucca Carolina.
Alla fine del viaggio le hanno detto: siamo in Messico.
Lei ha detto: ah si?
E, guardando la riproduzione della Maja Desnuda, ha aggiunto: pensavo di andare in Spagna.
Di  Civiltà Maya  (inviato il 06/09/2008 @ 16:51:35)
# 127
Oggi 07/09/08, ore 23,00, 27.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 07/09/2008 @ 22:59:43)
# 128
Grande accoglienza per Monica Citeroni, alla scoperta della Civiltà Maya, che ha portato in dono una Iena in peluche di Tavernello ed una Mucca Carolina gonfiabile.
Per ringraziarla l’hanno nominata Maya ad honorem.
Da Mucca Caro-Lina a Mucca Maya-Lina.
Di  la Mucca Maya Lina  (inviato il 08/09/2008 @ 21:07:12)
# 129
Mi sembra un po' riduttivo Mucca Maya-Lina.
Monica merita ben altro.
Di  ripensare e correggere  (inviato il 09/09/2008 @ 19:02:40)
# 130
# 129
Hai ragione.
Troppo riduttivo.
Ci abbiamo pensato e provvediamo a correggere.
Non la Mucca Maya-Lina, ma la Mucca Maya-Lona.
Di  quello che è giusto è giusto  (inviato il 10/09/2008 @ 19:30:46)
# 131
Con tutto il rispetto per la Civilità Maya, Monica è nostra e guai a chi ce la tocca.
W la Mucca Carolina!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 17/09/2008 @ 13:32:40)
# 132
Oggi 23/09/08, ore 12,43, 28.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 24/09/2008 @ 12:48:32)
# 133
Oggi 15 ottobre 2008, ore 20,18, 30.000 letture.
Una performance ammirevole.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 15/10/2008 @ 20:22:42)
# 134
Oggi 11 novembre 2008, ore 18,50, 31.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 11/11/2008 @ 18:56:30)
# 135
Finalmente nel Consiglio del 27 novembre 2008 Monica Citeroni, in arte la Mucca Carolina, ha pronunciato una breve frase, in italiano, senza strafalcioni e con un senso logico.
Brava!
Vuoi vedere che il passaggio dall'essere la voce di Pierluigi Invernizzi a quella di Roberto Brambilla le ha fatto bene?
Di  exploit strepitoso  (inviato il 30/11/2008 @ 17:22:57)
# 136
Abbiamo anche notato che in questo Consiglio comunale Monica Citeroni, in arte la Mucca Carolina, non si è lisciata compulsivamente i capelli con l’atteggiamento della donna che soffre, così come nei precedenti Consigli.
Che sia anche questo merito di Roberto Brambilla?
Di  Mucca al pascolo  (inviato il 01/12/2008 @ 21:12:03)
# 137
Veramento il continuo rassettarsi i capelli della Mucca Carolina, più che un gesto di una donna che soffre, ci sembrava un gesto di una donna che s'offre.
Di  soffre o s'offre?  (inviato il 01/12/2008 @ 21:28:05)
# 138
Soffre o s'offre ha poca importanza.
Sta di fatto che il "sito" di Monica ha raggiunto oggi 2 dicembre 2008 le 32.000 letture.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 02/12/2008 @ 20:17:07)
# 139
Chiediamo scusa alla Mucca Carolina, ma fra i commenti alla foto del parcheggio per disabili cancellato da ignoti a Rovascio, divenuto simbolo dell’arbitraria ed abituale occupazione da parte di Monica Citeroni del parcheggio riservato ai disabili, è opportuno che trovi posto anche il nome dello pseudosindco Giovanni Rossini.
Con l’eliminazione del servizio a Hospita San Martino, la consegna alle Suore degli avanzi della mensa, la prossima scomparsa dell’attività di volontariato dei Koalini e, somma ignominia, con l’eliminazione del servizio Virgilio per anziani e disabili, si è meritato un posto d’onore fra gli ignoti che hanno ridipinto il parcheggio.
A futura memoria.
Di  il posto degli abietti  (inviato il 06/12/2008 @ 14:41:33)
# 140
Leggiamo nel Giornale di Erba del 13 novembre 2008 che «presso il parcheggio antistante il centro civico «Rosario Livatino», è stato inoltre delimitato un nuovo posto auto per disabili.»
Cos' Monica Citeroni avrà il suo posto riservato anche presso il Centro Civico.
Di  la Mucca Carolina si allarga  (inviato il 14/12/2008 @ 19:20:07)
# 141
Oggi 16 dicembre 2008, ore 18,50, 33.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 16/12/2008 @ 18:40:03)
# 142
Nel Consiglio comunale del 18 dicembre 2008 prende la parola la nostra Mucca Carolina.
Monica Citeroni riesce a leggere un testo comprensibile scritto in italiano.
Poi deve dare risposte “a braccio”.
E qui nascono i problemi.
Il nervosismo traspare.
La logica vacilla.
L’italiano zoppica.
E dalla mucca escono le vac…ate.
Ma si sa.
Monica ha studiato tanto all’estero!
Di  dalla mucca? vaccate!  (inviato il 20/12/2008 @ 21:24:37)
# 143
Linguaggio delle mucche.
Monica Citeroni in Consiglio comunale del 18 dicembre 2008: «crediamo che questa E' un'opportunità».
Carolina, in italiano: «crediamo che questa SIA un'opportunità».
Monica: sia, non è.
Di  la Mucca Carolina parla  (inviato il 20/12/2008 @ 22:16:31)
# 144
L’assessore all’urbanistica, evidenzia tra i vantaggi derivanti dalla prossima realizzazione della struttura commerciale in via provinciale, la creazione di nuovi posti di lavoro.
Non si è accorta di quanti posti di lavoro sono stati cancellati dalla volontà politica e dall’ incapacità amministrativa della sua maggioranza, con la chiusura di A.B.
Di  Anonimo  (inviato il 20/12/2008 @ 23:46:44)
# 145
Sì.
Ma AB mica era un centro benessere.
Vuoi mettere!
Di  non ti facevano godere  (inviato il 21/12/2008 @ 00:25:13)
# 146
Dopo il malessere che hanno creato pensano di fare il centro benessere...
Sanno pure che faranno gli sconti...
Quanto non sono avantiiiii!!!!!
Di  avanti  (inviato il 21/12/2008 @ 01:13:05)
# 147
Linguaggio delle mucche.
Monica Citeroni in Consiglio comunale del 18 dicembre 2008: «se non ERA perimetrato».
Carolina, in italiano: «se non FOSSE STATO perimetrato».
Monica: fosse stato, non era.
Di  la Mucca Carolina parla  (inviato il 21/12/2008 @ 17:55:14)
# 148
Linguaggio delle mucche.
Monica Citeroni in Consiglio comunale del 18 dicembre 2008: «un locale CHE l’Amministrazione NE diventerà proprietaria»
Carolina, in italiano: «un locale DI CUI l’Amministrazione diventerà proprietaria».
Monica: di cui diventerà proprietaria.
Di  la Mucca Carolina parla  (inviato il 22/12/2008 @ 19:54:12)
# 149
Linguaggio delle mucche.
Monica Citeroni in Consiglio comunale del 18 dicembre 2008: «le cose che si E' ritenute ...»
Carolina, in italiano: «le cose che si SONO ritenute ...».
Monica: sono, non è.

Di  la Mucca Carolina parla  (inviato il 24/12/2008 @ 14:18:54)
# 150
Oggi 28 dicembre 2008, ore 17,50, 34.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 28/12/2008 @ 17:52:07)
# 151
Oggi 28 dicembre 2008, ore 19,38, 35.000 letture.
Con un indice di gradimento così, altro che pricolo di estinzione!
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 08/01/2009 @ 19:37:27)
# 152
C'è un errore nel commento 151.
Ci scusiamo e lo riproduciamo corretto.
Oggi 8 gennaio 2009, ore 19,38, 35.000 letture.
Con un indice di gradimento così, altro che pricolo di estinzione!
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 10/01/2009 @ 18:13:08)
# 153
Grande performance di Monica Citeroni. In soli 6 giorni da 35.000 a 36.000 del sito dedicato alla Mucca.
Oggi 14 gennaio 2009, ore 21,10, 36.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 14/01/2009 @ 21:10:10)
# 154
Oggi 24 gennaio 2009, ore 16,25, 37.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan cluba la Mucca Carolina  (inviato il 24/01/2009 @ 16:19:38)
# 155
Oggi 1 febbraio 2009, ore 20,42, 38.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/02/2009 @ 20:40:17)
# 156
Oggi 10 febbraio 2009, ore 20,01, 39.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 10/02/2009 @ 19:59:18)
# 157
Oggi 5 marzo 2009, ore 22,00, 40.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 05/03/2009 @ 21:52:55)
# 158
Consiglio Comunale del 26 marzo 2009.
L’Assessore Giuseppe Anzani, Paperino per gli amici, uomo di ampie vedute, attacca con una panoramica sull’attuale situazione economica nel Mondo.
Una giusta introduzione al bilancio di Tavernello.
Plauso generale per Paperino.
Unica lamentela da parte di Monica Citeroni: già che c’eri, perché non hai esaminato le problematiche della Carolina, sia del Nord sia del Sud?
Di  la Mucca Carolina nostrana  (inviato il 28/03/2009 @ 11:18:22)
# 159
Oggi 28 marzo 2009, ore 23,24, 41.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 28/03/2009 @ 23:22:48)
# 160
Alla Mucca Carolina auguri dalla Mucca Paqualina.
Di  auguri tra mucche  (inviato il 12/04/2009 @ 20:24:17)
# 161
Oggi 16 aprile 2009, ore 12,44, 42.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 16/04/2009 @ 12:42:50)
# 162
Alcuni numeri.
Il nostro blog ha superato le 100.000 visite.
Le pagine viste sono quasi 335.000.
Numeri importanti se si pensa che il blog nasce da un gruppo politico che ha raccolto 351 voti.
Forse le verità, anche le verità scomode, interessano molte più persone di quello che sembri.
Perché queste osservazioni sul “sito della Mucca Carolina”?
Perché, fra i numeri, è da notare che la “pagina di Monica” ha contato, da sola, 42.560 visite.
Se pensiamo che Monica Citeroni è citata in un’infinità di altre pagine e di altri commenti, viene spontanea la considerazione che a fare spettacolo, anche nello squallore, ci si guadagna sempre.
Di  pascolando con i numeri  (inviato il 04/05/2009 @ 20:38:25)
# 163
Oggi 16 maggio 2009, ore 11,59, 43.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 16/05/2009 @ 11:58:22)
# 164
Avete notato come la nostra Monica Citeroni è dimagrita?
Di  complimenti alla Mucca Carolina  (inviato il 31/05/2009 @ 21:54:54)
# 165
Or la Mucca Carolina
è una vera gnoccolina!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/06/2009 @ 08:55:30)
# 166
Quando pascola nel prato
è un boccine prelibato!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/06/2009 @ 10:21:17)
# 167
In Consiglio comunale
da vedere non è male!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/06/2009 @ 12:13:42)
# 168
Oggi 1 giugno 2009, ore 19,45, 44.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/06/2009 @ 19:43:54)
# 169
Quando ho letto il commento 164 mi sono preoccupato.
Ho pensato: la sinistra perde il suo peso.
Poi ho pensato ad Anna Antonacci e mi sono consolato.
La sinistra non ha perso peso.
Si è solo spostato.
Di  lo stesso peso  (inviato il 02/06/2009 @ 22:09:27)
# 170
Il solo peso che oggi a Tavernello ha la sinistra è solo quello dell'adipe.
Per il resto è uguale a zero.
Di  peso zero  (inviato il 03/06/2009 @ 19:55:44)
# 171
Questa è ingrassata e questa è dimagrita... perchè tutti questi co mmenti solo per la componente femminile della truppa? Noi dobbiamo anche essere belline e carine, e gli uomini pazienza, basta che siano intelligenti, anzi, si tratta di surplus, non è nemmeno necessario. Proviamo ad alzare un po' il livello
Di  donzella  (inviato il 05/06/2009 @ 15:27:06)
# 172
Quando lo spessore cerebrale è a zero, non resta che commentare lo spessore del lardo.
E, per rispettare la "par conditio" tra uomo e donna, i peli delle gambe del Consigliere Franzin e del messo comunale.
Di  parità assoluta  (inviato il 06/06/2009 @ 12:20:07)
# 173
Oggi 28 giugno 2009, ore 19,56, 45.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 28/06/2009 @ 19:55:33)
# 174
Oggi 28 giugno 2009, ore 15,05, 46.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 23/07/2009 @ 15:05:07)
# 175
Il Giornale di Erba, 29 agosto 2009
TRE NUOVI POSTI AUTO PER I DISABILI
«Da qualche giorno i residenti diversamente abili possono contare su nuovi posti auto presso le frazioni di Solzago e Ponzate. I parcheggi di piazza Borella a Solzago, piazza Garibaldi e piazza Rognoni hanno accolto ciascuno uno spazio a uso esclusivo per i portatori di handicap. Il lavoro dei tecnici comunali ha permesso di posizionare l'apposita segnaletica orizzontale, combinata con la relativa cartellonistica di avviso. Con l'auspicio che la cittadinanza rispetti il codice della strada, evitando comportamenti egoisti e poco rispettosi.»
Come quelli del pseudoasessore Monica Citeroni che occupa, ormai da sempre e senza vergognarsi, posti riservati ai diversamente abili.
Di  nuovi posti per la Mucca Carolina  (inviato il 31/08/2009 @ 12:08:32)
# 176
non credete sia ora di commentare l'articolo sulle tariffe della service 24?Chi di questi "profesur"sa spiegarmi con che criterio vengo fatte le categorie di appartenenza?
O forse a voi questo problema onon interessa?
Di  il tarello,bassa istruzione  (inviato il 31/08/2009 @ 12:45:37)
# 177
Oggi 31 agosto 2009, ore 19,26, 47.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 31/08/2009 @ 19:26:33)
# 178
Guardiamo le fotografie dell’articolo «La piccola discarica a due passi da via briantea» e leggiamo i commenti.
Ominidi che spandono rifiuti sul territorio, fruttaroli che sparano se si chiede loro di rispettare le leggi.
Una sottospecie di ominidi, perché perfino gli animali, quando possono, occultano le proprie feci e le depositano in luoghi lontani da dove vivono.
Sottospecie di fruttaroli che per mascherare la propria inferiorità di cervello esibiscono, per trovare compensazione, i propri muscoli.
Ma, è bene ricordare, che vi sono anche sottospecie di amministratori che utilizzano abitualmente l’area destinata a portatori di handicap per parcheggiare la propria auto.
Qui però, visto che ci stiamo riferendo alla nostra Mucca Carolina, in arte Monica Citeroni, non parliamo di ominidi, ma di bovini.
Di  bell'esempio dai bovini  (inviato il 26/09/2009 @ 15:24:41)
# 179
Oggi 26 settembre 2009, ore 17,44, 48.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 26/09/2009 @ 17:44:21)
# 180
Oggi 24 ottobre 2009, ore 19,53, 49.000 letture.
Vai Monica, sei tutti noi!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 24/10/2009 @ 19:53:33)
# 181
# 180
Oggi 15 novembre2009, ore 21,30, 50.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 15/11/2009 @ 21:31:12)
# 182
Oggi 1 dicembre 2009, ore 19,36, 51.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 01/12/2009 @ 19:36:45)
# 183
Oggi 19 dicembre 2009, ore 16,08, 52.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 19/12/2009 @ 16:10:00)
# 184
Oggi 31 dicembre 2009, ore 10,38, 53.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 31/12/2009 @ 10:38:54)
# 185
Oggi 21 gennaio 2010, ore 21,19, 54.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 21/01/2010 @ 21:19:54)
# 186
Oggi 21 febbraio 2010, ore 21,00, 55.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 21/02/2010 @ 21:04:04)
# 187
Oggi 14 marzo 2010, ore 21,56, 56.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 14/03/2010 @ 21:57:01)
# 188
Oggi 25 aprile 2010, ore 21,18, 57.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 25/04/2010 @ 21:19:02)
# 189
meglio del rossini
Di  Anonimo  (inviato il 26/04/2010 @ 00:16:20)
# 190
Di sicuro.
Meglio di Rossini non solo una Mucca, ma anche uno Scarafaggio.
Di  nulla peggio di Giovanni Rossini  (inviato il 26/04/2010 @ 10:36:40)
# 191
Dopo mesi e mesi di silenzio, la Mucca Carolina cessa di ruminare e parla, facendosi intervistare dalla Provincia (01/05/10): «Ogni edificio sarà identificato con il numero di metri che lo separano dall'inizio della via e non più con l'attuale numerazione progressiva».
Poi spiega come avverrà.
Ma la spiegazione, nonostante si tratti di poche parole, affatica la mente di Monica Citeroni che, stremata, finisce affermando: «Non crediamo che si creeranno disagi per i cittadini. Certo, quello di cambiare il numero civico, ma per il resto provvederà il Comune a mandare la comunicazione agli enti competenti, come Asl o motorizzazione. Il cittadino dovrà invece farlo per le altre cose, come il datore di lavoro …».
Certo, per chi pascola nei verdi prati il cambiamento degli indirizzi non è un grosso problema, ma per tutti gli altri sì.
Disagio necessario, non diciamo di no, ma di certo grosso disagio per quasi tutti ed enorme disagio per le aziende.
Monica, credere che il cambiamento non creerà disagi per i cittadini è una emerita stupidaggine.
Anzi, per restare in tema zootecnico-mucchereccio, è una grande vaccata.
Di  la vaccata della Mucca Carolina  (inviato il 08/05/2010 @ 22:20:30)
# 192
Egregio Assessore Citeroni,
la mia azienda ha già vissuto l’esperienza di un cambiamento di ragione sociale per cambiamento del nome della via.
Le assicura che si tratta di un cambiamento estremamente pesante che, soprattutto per la manualistica e gli atti amministrativi, ha conseguenze che di prolungano nel tempo.
Comprendo le necessità di un Comune, ma che un Assessore affermi che il cambiamento non porti disagi mi sembra quanto meno sintomo di leggerezza, per non dire di peggio.
La invito a riflettere su quanto da lei affermato e a non ripetere certe affermazioni assolutamente non vere e prive di senso.
Cordiali saluti.
Di  Modern Warfare 2  (inviato il 10/05/2010 @ 10:43:03)
# 193
#192
Mi scusi, a lei sembra “sintomo di leggerezza”.
Ma per quale motivo, secondo lei, Monica Citeroni è chiamata ormai da tutti “la Mucca Carolina”?
Di  nomen omen  (inviato il 10/05/2010 @ 19:02:08)
# 194
L'insostenibile leggerezza dell'essere.
Di  la Mucca Carolina  (inviato il 11/05/2010 @ 19:01:29)
# 195
#194
Un essere di insostenibile leggerezza.
Di  inconsistenza  (inviato il 12/05/2010 @ 16:33:59)
# 196
Con la consistenza di una flatulenza.
Di  la Mucca Carolina  (inviato il 13/05/2010 @ 10:37:06)
# 197
Nelle interviste alla stampa Monica CIteroni si ricorda sempre di rendere proprio uno degli aforismi di Oscar Wile: «Amo molto parlare di niente. É l'unico argomento di cui so tutto.»
Di  la Mucca Carolina  (inviato il 13/05/2010 @ 18:09:01)
# 198
20 maggio..consiglio comunale,si parla del pgt....che aspettate a renderlo pubblico??
Di  bla bla bla....  (inviato il 13/05/2010 @ 23:58:38)
# 199
l'antonacci cosa aspetta ad organizzare, ammesso lo faccia - il summer baby per i bimbi dell'asilo.
i bradipi di solzago pare non sappiano nulla. sta forse aspettando che scuocia la pasta carbonara?
ma gente: hanno due cose da fare e non riescono neanche a farle. siamo al 14 maggio. tutte le scuole si stanno facendo la pubblicità, il rossini giovanni dorme....ma lui avrà la possibilità di andare alla scuola privata???????
Di  fulmine  (inviato il 14/05/2010 @ 09:56:06)
# 200
Oggi 14 maggio 2010, ore 16,51, 58.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 14/05/2010 @ 16:48:31)
# 201
Sono scesa a fare una passeggiata lungo la linea del tram e ho trovato un bel disastro.
Sassi e detriti hanno ostruito il canale dell’‘acqua che non potendo scorrere nella propria sede è fuoruscito creando piccoli fiumiciattoli lungo la strada.
Perciò ora la passeggia in quel pezzo, è piena di sassi e rigagnoli d’acqua.
Un danno non causato dalle intemperie ma dall’incuranza dell’uomo che avendo costruito in quella zona non ha pensato di terminare il lavoro mettendo in sicurezza la riva, che ora piano rotola di sotto.
Responsabilità? Chi deve sistemare?
Ho trovato una persona che con badile e buona volontà cercava di creare un varco all’acqua affinché potesse scorrere senza deviare oltre la strada portando sassi e detriti al suo orto. Mi ha detto che ha avvisato il comune e il quale dice che verrà a vedere…verra’!
Io mi domando chi ha costruito quale responsabilità ha al riguardo?
Il Comune non potrebbe o dovrebbe pretendere che il costruttore, innanzitutto, pulisca immediatamente e subito dopo metta in sicurezza la riva affinché la cosa non si ripeta?
Di  aaa  (inviato il 14/05/2010 @ 18:32:44)
# 202
#197
Per rimanere con Oscar Wilde: «A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio».
Monica Citeroni ci toglie ogni dubbio.
Di  senza dubbi  (inviato il 14/05/2010 @ 20:44:07)
# 203
#199
ah sindaco, che collaboratori...siamo alla frutta...la carbonara è immangiabile!!!
forse dopo aver letto il blog (di cui nessuno sa ma tutti leggono!!!) la PROF.SSA antonacci (guai dimenticare il titulo...che fa sembrare migliori?)ha scritto in fretta e furia (+ furia) una lettera nella quale diceva di rivolgersi all'asilo borella di solzago x il centro estivo. Ha inserito il numero di telefono per contattare e avere tutte le informazioni.
chi ha chiamato cosa si è sentito dire? NULLA!!! l'antonacci ha organizzato qualcosa o no?
che disastro...ma a lei sindaco piace fare queste figuracce...
sa, x un genorotre che lavora pensare ai propri figli e organizzarsi è essenziale...tutti facciamo grandi sforzi...forse un pensionato con tanto tempo non si rende conto...
ma lei non aveva detto che avendo tanto tempo avrebbe avuto tutto sotto controllo e si sarebbe dedicato con tanto amore al paese?
voi pare proprio di no!
beh, l'ennesima dimostrazione di quanto siamo conciati!!! qui è tutto scotto, bruciato inconsistente!
Di  fulmine  (inviato il 17/05/2010 @ 09:30:30)
# 204
L’inconsistenza della famigerata Carbonara, meno nota come Anna Antonacci, professoressa sì, ma senza professione politica, fa il paio con l’ancor più famigerata Mucca Carolina, poco nota come Monica Citeroni, avida leggente, ma per nulla capente.
Una prova, oltre a quella già espressa dal commento 203?
Andiamo un po’ indietro nel tempo e riesumiamo una chicca della Carbonara.
LA PROVINCIA, 7 DICEMBRE 2009
I genitori ricevono una lettera con la quale si comunica che tutti i bambini trasportati dagli scuolabus dovranno trovare un genitore o chi ne fa le veci alla fermata. Altrimenti non si scende e si torna a scuola.
Chi troveranno a scuola: non si sa.
Come si verificherà la legittimità dell’adulto che attende i bambini: non si sa.
Si è pensato ai disagio delle famiglie: non si sa.
E’ stato avvisato il Dirigente dell’Istituto scolastico: non si sa.
Quando entrerà in vigore la norma: non si sa.
Quando si potrà parlare con l’Assessore Antonacci: non si sa.
(segue nel commento successivo)
Di  Carbonara n. 1  (inviato il 18/05/2010 @ 20:07:47)
# 205
LA PROVINCIA, 8 DICEMBRE 2009
La Carbonara, bontà sua, compare ed esordisce dicendo che non vuole fare polemica.
Chissà perché l’amministrazione del parasindaco Pluto, meno noto come Giovanni Rossini, ha il terrore della polemica. Forse basterebbe una consultazione di un dizionario per calmarsi.
Basterebbe, soprattutto, capire che dare chiare spiegazioni ai cittadini non è polemica, ma è solo il primo dovere di un politico.
Ma proseguiamo.
Dichiara l’ineffabile Anna Antonacci: «Non ci è stato possibile definire queste questioni per un mancato accordo con il dirigente scolastico che, essendosi tra l'altro rimangiato la parola data, oggi ci crea qualche difficoltà che comunque contiamo di risolvere. Ci troviamo a vagliare nuove alternative, anche se non escludo che potrebbe essere addirittura l'autista del pullman a badare ai bambini».
In altre parole: il Comune comunica una pesantissima modifica del servizio scuolabus senza aver definito la questione con il dirigente scolastico e senza avere la benché minima idea di come affrontare il problema, arrivando ad ipotizzare l’idiozia di affidare all’autista dello scuolabus i bambini.
Ma il meglio deve ancora arrivare.
Lo vedremo nel prossimo commento.
Di  Carbonara n. 2  (inviato il 18/05/2010 @ 20:08:34)
# 206
Continua la preclara Anna: «il vincolo [ndr: della presenza di un genitore] non esisteva. È stato apportato quando uno dei conducenti è venuto in municipio con la sentenza di Cassazione in cui si determina che i minori restano sotto la responsabilità di un adulto fino alla “consegna” di quest'ultimo a un altro responsabile. Ci siamo sentiti in dovere di andare incontro alle difficoltà di un lavoratore».
Imbecillità numero 1.
La sentenza della Cassazione è dell’11 agosto 2007 (precisiamo: duemilasette).
Nessuno in Comune, nel 2009, ne sapeva niente.
C’è voluto l’autista dello scuolabus per illuminare le menti dei politici e dei tecnici comunali.
Imbecillità numero 2.
«Ci siamo sentiti in dovere di andare incontro alle difficoltà di un lavoratore».
Anna, qui si tratta di rispettare le leggi, non di venire incontro alle difficoltà di un lavoratore.
Anna, qui si tratta di tutelare i bambini, trovando, in tempo utile (la sentenza ha due anni e mezzo di vita), strumenti adeguati.
Anna, l’autista non ha nessuna “difficoltà”, ha soltanto una miglior cultura della tua ed un maggior senso civico.
Peccato che non sia lui l’Assessore.
(segue nel prossimo commento)
Di  Carbonara n. 3  (inviato il 18/05/2010 @ 20:09:12)
# 207
LA PROVINCIA, 11 DICEMBRE 2009
«Non si fermano le polemiche legate al servizio di trasporto scolastico per gli alunni degli istituti di Tavernerio. Gli scuolabus continuano infatti a essere al centro delle discussioni di genitori, e non solo. A entrare nel merito della questione stavolta è Antonio Contangelo che, preside delle scuole medie, precisa tempi e modi con cui, a suo avviso, la struttura che dirige sia stata impropriamente chiamata in causa.»
«Il Comune ha siglato una comunicazione in cui si riferiva che gli alunni sarebbero stati ricondotti a scuola, ma nessuno aveva informato, né contattato, il sottoscritto. L'istituto scolastico non era neppure lontanamente a conoscenza dei progetti dell'assessore Antonacci che è venuta nei miei uffici solo una decina di giorni fa».
Sarebbe, inoltre, stata immediatamente informata la segreteria municipale dell'impossibilità da parte della struttura scolastica di accogliere i ragazzi.
Altro aspetto evidenziato dal preside è che da ottobre a oggi poco sia stato fatto per trovare un accordo che, comunque, con il suo istituto sarà, secondo lui, impossibile.
In altre parole: l’Assessore dice fregnacce.
Di  Carbonara n. 4  (inviato il 18/05/2010 @ 20:09:44)
# 208
posso aggiungre...
a settembre ai genitori che avevano scelto il trasporto per i bimbi della materna sono state recapitati tre tesserini di colori diversi validità di ognuno tre mesi. Questi dovevano assolutamente essere in possesso del bambino che prendeva il pulmino.
dopo due giorni, dicasi 2 giorni, l'esibizione del tesserino non era più necessaria...
che presa x il ...
fanno i tesserini ma HANNO TOLTO LA SCHOOL CARD AI BAMBINI DI ELEMENTARI E MEDIE PERCHE' POVERINI NON ERANO IN GRADO DI GESTIRLA (ma che figli rinbambiti hanno: maneggiare cellulari e p.c. sono bravissimi la school card NO!!!).
Di  fulmine  (inviato il 19/05/2010 @ 09:33:42)
# 209
#208
Caro Fulmine,
ricordiamoci che siamo a Tavernello.
Ecco perché si distribuiscono tre tessere di colori diversi e dopo due giorni si ritirano.
Chiara, ma abituale, presa per il …
Di  come d'abitudine  (inviato il 19/05/2010 @ 11:39:44)
# 210
In vino veritas.
In Tavernerio stupiditas.
Di  cretinismo acuto  (inviato il 19/05/2010 @ 11:43:49)
# 211
Commento 208.
Hanno tolto la School-card, ma non senza un’attenta indagine.
Per testare la facilità d’uso della school-card, è stata consegnata una card al sindaco ed a tutti gli assessori che l’hanno provata per tre anni.
Non sono riusciti ad usarla.
Ecco perché l’hanno ritirata.
Di  gli sveltoni  (inviato il 19/05/2010 @ 12:02:10)
# 212
#203
Non è l’amore per il paese che manca.
E’ l’intelligenza.
Di  se non c'è non c'è  (inviato il 19/05/2010 @ 12:07:46)
# 213
#211
Non per fare polemica, visto che a Tavernerio è cosa proibita, ma solo per amore della verità, ritengo necessaria una precisazione.
Il sindaco, ex impiegato di banca, dopo tre anni di prove, si è ricordato dei sui vecchi colleghi ed ha chiesto aiuto.
E’ così riuscito ad usare la School-card.
Dopo aver letto: uso da sei anni in avanti, ne ha menato vanto.
Lui è riuscito ad usarla dopo solo tre anni, non dopo sei!!!
Di  il precoce  (inviato il 19/05/2010 @ 12:48:51)
# 214
In vino veritas
Per Anna pietas
Di  cretinismo acuto  (inviato il 19/05/2010 @ 14:03:42)
# 215
#214
In c...lo ananas.
Di  cretinismo acuto  (inviato il 19/05/2010 @ 19:42:01)
# 216
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 32822 dell'11 agosto 2007, ha stabilito che «il conducente dello scuolabus ha la custodia dei minori che gli sono affidati per il trasporto e non può pertanto metterne a repentaglio l'incolumità fisica, in spregio alle più elementari regole di prudenza, disinteressandosi di quanto accade, una volta superate le fasi preparatorie e accessorie di salita e discesa dal veicolo, quand'anche, si badi, vi sia stata un'eventuale disposizione dei genitori di lasciare il bambino incustodito in un determinato luogo, in condizioni di pericolo.»
La sentenza ha aperto una problematica assai complessa.
Molti Comuni l’hanno affrontata, più o meno bene, per l’inizio dell’anno scolastico 2007.
Altri hanno trascinato il problema sino al 2008.
A Tavernerio, a fine 2009, si casca dal pero quando un conducente produce il testo della sentenza.
E, nonostante il tempo trascorso, il pseudo assessore Anna Antonacci parla non già di un problema organizzativo del Comune, ma di «difficoltà del lavoratore».
Evidentemente lei della sentenza non era a conoscenza.
Comprensibilmente, diranno in molti, considerando che l’attività di Anna è fare la pasta alla carbonara.
Ma i pochi che si ricordano che Anna è anche «professoressa» saltano per aria.
Come può un’insegnante che, per di più, si esibisce come Assessore alla scuola, ignorare a fine 2009 una sentenza del 2007 così importante per il trasporto alunni.
La risposta è semplice: nell’amministrazione di Tavernello è come nella commedia di Gino Rocca.
«Se no i xe mati no li volemo».
Di  «Se no i xe mati no li volemo»  (inviato il 19/05/2010 @ 22:18:08)
# 217
fate un indagine sul quel ragazzo che guida lo scuolabus...andate a vedere il suo passato..e poi ditemi...chiedete le sue referenze al comune di albese..e poi ditemi con che criteri vengono assunte certe persone...
Di  VERGOGNA MARCIA  (inviato il 19/05/2010 @ 23:48:55)
# 218
#217
«Fate un’indagine sul quel ragazzo che guida lo scuolabus».
Poi smetterete di mandare sullo scuolabus i vostri ragazzi.
Fate un’indagine sulla zucca del parasindaco Giovanni Rossini.
Poi smetterete di dargli il voto.

L’interdetto aveva la propria società che gli faceva il servizio addebitando al Comune i puri costi.
L’interdetto crede di aver scoperto la gallina dalle uova d’oro affidando ad un’azienda terza il servizio.
L’interdetto crede di poter avere lo stesso servizio a minor prezzo.
L’interdetto crede che noi prestiamo fede ai conti truccati per dimostrare l’assurdo.
Dispiace solo che funzionari compiacenti avallino i contri truccati del sindaco.
Vergogna più che marcia.
Di  Vergogna più che marcia  (inviato il 20/05/2010 @ 18:27:21)
# 219
beh, del centro estivo per materna ancora nulla...
ma l'antonacci cos'ha organizzato?
ma viene pagata vero x occupare il posto che occupa?!!!
Di  fulmine  (inviato il 21/05/2010 @ 11:53:33)
# 220
Certo che viene pagata per il posto che occupa!
Di  sono soldoni  (inviato il 21/05/2010 @ 16:57:24)
# 221
La nostra ineffabile Anna Antonacci, in arte La Carbonara, ha sentito il parere dell’ufficio legale della Provincia in merito alla responsabilità dei conducenti di scuolabus.
L’Avvocato della Provincia, guarda caso, non ha fatto altro che ripetere quanto già detto dalla sentenza 32822 della Corte di Cassazione dell’11 agosto 2007 (vedi commento 216).
Sulla base di questa risposta la Carbonara ha presentato giuliva il nuovo regolamento.
Il parasindaco, dotato di umorismo involontario, ha affermato, dopo la presentazione delle cose fatte che si può dire che quelli dell’amministrazione sono bravi.
L’assessore Antonacci, che professionalmente si occupa di scuola, ci ha messo tre anni per recepire una sentenza che riguarda la scuola.
Dobbiamo dire che è stata brava?
Io direi che è arrivata con vergognoso ritardo.
Così come in tutti gli atti amministrativi la Giunta Giovanni Rossini.
Di  per niente bravi, ma ritardati  (inviato il 21/05/2010 @ 20:09:22)
# 222
Una volta si diceva: datti all’ippica.
Aggiorniamo ed adattiamo per la nostra Anna: datti alla carbonara.

Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di spaghetti;
- 180 g di guanciale;
- 100 g di pecorino romano
- 3 uova intere
- sale e pepe;
Preparazione: tagliare il guanciale a cubetti e cuocerlo a fuoco basso in una casseruola antiaderente di 18-20 cm, finché non è diventata trasparente e non ha rilasciato il suo grasso.
Sbattere le uova in una ciotola e mescolarle bene con il pecorino grattugiato e abbondante pepe macinato.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata, quindi metterla in una grande ciotola e condirla con il guanciale insieme al suo grasso, quindi aggiungere le uova e mescolare rapidamente finché la pasta non è condita uniformemente.
Di  l'attività giusta  (inviato il 21/05/2010 @ 21:57:36)
# 223
lega nord morta a tavernerio..grazie AMORINO PONTIGGIA,GRAZIE POZZI LORENZO
Di  io non voto massimo franzin  (inviato il 22/05/2010 @ 01:19:59)
# 224
Spieatemi perkè a Tavernerio hanno riasfaltato la piazza principale e a Solzago ci sono strade da terzo mondo. E poi uno nn si deve incazzare....l'addizionale comunale la pagano anke quelli delle frazioni...
Di  incazzata nera  (inviato il 22/05/2010 @ 21:40:34)
# 225
concordo pienamente
Di  il tarello,bassa istruzione  (inviato il 23/05/2010 @ 02:27:37)
# 226
Se subisco danni all'auto a casa di grosse buche createsi sulle stade posso chiedere i danni al comune?
Di  Via raffaello strada o gruviera?  (inviato il 23/05/2010 @ 11:46:46)
# 227
226--certo...con buche superiori hai 7 cm....
Di  il tarello,bassa istruzione  (inviato il 23/05/2010 @ 23:31:07)
# 228
arriva san fereolo. anche vie dimenticate come diaz, manzoni, san fereolo, roma ora diventano belle. asfalto. questi del quartierino con l'asfalto si fanno belli con il popolo.
peccato che l'erba a san fereolo l'abbia tagliata il marito della signora silvana con l'aiuto di silvana (li ringraziamo), se fosse stato x il sindaco...vabbé che deve guadagnarsi il paradiso...perché qui i soldi mi sa che non bastano...
dicevano gli antichi che tra l'apparire e l'essere...
oh, oh oh giovanni rossini...pietas
Di  poveri noi!!!  (inviato il 24/05/2010 @ 10:48:34)
# 229
#219
centro estivo materna pubblicizzato sul sito del comune. il documento dice:

Si comunica che anche per l’anno 2010 il Comune ha preso accordi con la Fondazione Asilo A. Borella, con sede in Tavernerio - Via C. Battisti n. 22 - telefono 031/426387, per la realizzazione del Centro estivo rivolto agli alunni della Scuola dell’Infanzia per il mese di Luglio 2010.
L’organizzazione del Centro estivo, prevede: • apertura della struttura dal lunedì al venerdì; • orari: dalle ore 8.30 alle ore 16.00 • costo € 180,00.= per tutto il mese ( indipendentemente dalla frequenza) • posti disponibili: max 56 bambini
Gli interessati potranno rivolgersi alla Fondazione Asilo A. Borella sopra menzionata per ricevere tutte le informazioni e dovranno iscriversi direttamente presso la sede dell’Asilo “A. Borella” nei seguenti giorni:
• giovedì 27 maggio dalle ore 9.30 alle ore 11.00 • sabato 29 maggio dalle ore 9.30 alle ore 11.00 • giovedì 3 giugno dalle ore 9.30 alle ore 11.00 • sabato 5 giugno dalle ore 9.30 alle ore 11.00.
Di  centro estivo  (inviato il 24/05/2010 @ 16:22:53)
# 230
Corriere della Sera, 24 maggio 2010
IL BATTERIO DELLO SPORCO CHE FA DIVENTARE PIÙ INTELLIGENTI
È il «Mycobacterium vaccae», e confermerebbe l’opinione corrente che vivere all’aria aperta fa bene non soltanto alla salute del corpo ma anche quella della mente.
MILANO - Già tre anni fa ci avevano detto che poteva funzionare come antidepressivo (e qualcuno l’ha subito ribattezzato «il Prozac dello sporco»), ma adesso siamo andati oltre: renderebbe una persona addirittura più intelligente. Non è un farmaco: è un batterio, anzi, un micobatterio il cui nome latino, Mycobacterium vaccae, fa già capire dove è stato identificato per la prima volta. Appunto negli escrementi delle mucche. Il germe, innocuo, anche se imparentato con i micobatteri che causano la tubercolosi, si trova dappertutto nel suolo e soprattutto nella sporcizia, può essere inalato o ingerito dalle persone soprattutto quando stanno l’aperto, e sta rivelando inaspettate proprietà di stimolo sul cervello.

Vogliamo la Mucca Carolina sindaco.
Di  Mycobacterium Carolinae  (inviato il 24/05/2010 @ 19:52:07)
# 231
Mi sa che il Mycobacterium Carolinae funziona come il dono di predire i numeri del lotto.
Chi ha il dono non ne può usare.
Di  la Mucca Carolina no  (inviato il 25/05/2010 @ 11:21:57)
# 232
Oggi 25 aprile 2010, ore 21,06, 59.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 25/05/2010 @ 21:08:12)
# 233
Errata corrige #232
232
Oggi 25 maggio 2010, ore 21,06, 59.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 25/05/2010 @ 21:09:11)
# 234
nella selva del centro storico di tavernerio hanno tagliato le erbacce x fsar vedere la bella facciata. ma non l'hanno raccolta.
c'è uno schifo.
era meglio la foresta!
sindaco ma lei il suo giardino lo pulisce così?
Di  vuncioni?  (inviato il 27/05/2010 @ 14:52:55)
# 235
Preso atto che il «Mycobacterium vaccae» «stimola il sistema immunitario e attiva nel cervello un gruppo di neuroni capaci di produrre serotonina, un ormone che migliora l’umore e riduce l’ansia» (Corriere della Sera, 24 maggio 2010), consigliamo all’Assessore Giuseppe Anzani, più noto come Paperino, di attivarsi con la Mucca Carolina per ingerire un po’ di batteri.
Di certo gli farebbero bene.
Espungiamo dall’esibizione di Paperino nel Consiglio comunale del 20 maggio 2010.
«avanzo purtroppo già speso», «il 2009 è stato un anno difficile», «…agire con tanta fatica», «conseguenze dolorose per il Comune», «sofferenza per carenza di personale», «rosicchiare un po’ le spese».
Ci mancava solo il suo abituale «abbiamo raschiato il barile» e ci tiravamo un colpo!
Di  il Prozac dello sporco  (inviato il 27/05/2010 @ 18:14:54)
# 236
La sentenza 32822 della Corte di Cassazione dell’11 agosto 2007, affrontando il problema del trasporto alunni, sottolinea la delicatezza del servizio e, individuando precise responsabilità del conducente, ne evidenzia il ruolo del conducente.
Ma voi credete che di questo di preoccupi il nostro parasindaco?
No.
Il parasindaco Giovanni Rossini, detto Pluto, si preoccupa esclusivamente del costo del servizio, non della qualità.
Il parasindaco si dimentica che i miracoli non li fa nessuno: se paghi poco, hai poco (vedi il commento 217).
Sulla pelle dei ragazzi.
Di  l'immondo  (inviato il 27/05/2010 @ 18:39:12)
# 237
#226 comprati un SUV, bello grosso.
audi, bmw, mercedes..
c'è solo l'imbarazzo della scelta..
Di  il concessionario ti da una mano  (inviato il 27/05/2010 @ 20:10:57)
# 238
Berlusconi: «posso solo dire al mio cavallo se andare a destra o sinistra.»
Perché è un cittadino.
Il paesano Giovanni Rossini lo può dire alla Mucca Carolina.
Di  e la Mucca Carolina va a destra  (inviato il 28/05/2010 @ 21:47:56)
# 239
Oggi 25 giugno 2010, ore 20,02, 60.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club La Mucca Carolina  (inviato il 25/06/2010 @ 20:26:35)
# 240
Il Giornale di Erba, 26 giugno 2010
STRADE IN PESSIMO STATO, I CITTADINI SONO ESASPERATI
Strade in pessimo stato, cittadini esasperati. Sono tante le segnalazioni degli abitanti del paese circa le cattive condizioni del manto stradale di alcune vie del Comune.

All'angolo con via Leopardi, invece, ci sono palazzine in costruzione: «Si tratta di nuovi siti per uffici», spiega l'assessore all'Urbanistica, al Territorio e all'Ambiente, Monica Citeroni.
Fine della spiegazione.
Ma che c…zo di spiegazione è Mucca Carolina?
Di  consultare il dizionario: voce "spiegare"  (inviato il 27/06/2010 @ 21:21:38)
# 241
Cara Monica, attenta!
Il commento 29 all’articolo “In Germania i villaggi per anziani. Le notizie mai lette in Italia”, firmato “io non voto massimo franzin” ti sta rubando la scena, scrivendo: GIOVANNI AIANI LEONE DA TASTIERA.
Vergogna!
Giovanni Aiani, come disse l’ineguagliabile e incomoparabile Mucca Carolina, è una iena travestita da agnello e non altro.
Monica, datti da fare con qualche nuova trovata, altrimenti ti fregano!
Di  fan club La Mucca Carolina  (inviato il 04/07/2010 @ 18:47:52)
# 242
Oggi 20 luglio 2010, ore 17,05, 61.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 20/07/2010 @ 17:19:58)
# 243
Letture consigliate per Monica Citeroni, la Mucca Carolina.

Autore: Jacobbi Paola
Titolo: Voglio quelle scarpe!
Editore: Sperling & Kupfer
Anno ultima edizione: 2009

I tacchi alti, dai 5 centimetri in su, danno assuefazione.
Però che gnocca la nostra Mucca con il tacco da 15 centrimetri!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 29/07/2010 @ 10:16:14)
# 244
Letture consigliate per Monica Citeroni, la Mucca Carolina, che legge tanto, ma capisce poco.
Dizionario della lingua italiana: escutere.
Cara Monica, hai letto la parola “escutere”, ti è piaciuta, ma non ne hai capito il significato.
Escutere una fideiussione significa rivalersi nei confronti del fideiussore.
In altre parole, incassare la fideiussione.
Nella seduta del Consiglio comunale del 28/07/10, tu volevi dire: “sono state liberate le fideiussioni”, non “sono state escusse le fideiussioni”.
Esattamente il contrario di quello che hai detto!
Ma non ti preoccupare, non ti traduciamo in lingua italiana.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 29/07/2010 @ 11:28:12)
# 245
#244
Correggiamo un errore.
Ma non ti preoccupare, noi ti traduciamo in lingua italiana.

Di  errata corrige  (inviato il 29/07/2010 @ 18:04:21)
# 246
Letture consigliate per Monica Citeroni, la Mucca Carolina, che legge tanto, ma capisce poco.
Enciclopedia: perequazione urbanistica.
Con la perequazione urbanistica più proprietari di aree contigue, uniscono le singole volumetrie in una determinata area per ottenere un miglio risultato per tutti.
E’ un concetto molto semplice, tant’è che tutti gli interessati di Rovascio l’hanno capito ed accettato, dopo aver verificato che, uniti, si può ottenere un maggior vantaggio che non rimanendo divisi.
L’unica a stupirsi e a non aver capito sei tu Monica, ma non è un problema.
Si può tranquillamente sopravvivere senza capire.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 29/07/2010 @ 18:05:12)
# 247
#244
Ottima traduzione.
D’altronde, quello che conta, non è il significato letterale delle parole, ma quello semantico.
E con una interpretazione semantica abbiamo capito tutti che Monica dicendo una cosa, voleva dire il contrario.
Quello che mi preoccupa di più è apprendere che sono state liberate le fideiussioni prima dell’adempimento degli obblighi di diversi costruttori e che diversi costruttori non hanno rispettato gli accordi.
Monica, nella sua ineffabile leggerezza, non ha colto la gravità delle sue affermazioni.
Se qualcuno ha creato danno per la collettività, per dolo, negligenza o incompetenza, deve essere perseguito e costretto a rimborsare il danno creato.
Questo è quello che devono fare degli Amministratori della cosa pubblica.
Se non lo fanno sono dei quaquaraquaqua.
Di  amministratori quaquaraquaqua  (inviato il 29/07/2010 @ 18:17:47)
# 248
Commento 247, che Monica Citeroni sia un amministratore “quaquaraqua” è ormai noto e comprovato.
In moltissime occasioni le sue affermazioni si sono rivelate assolutamente prive di credibilità e di consistenza.
Non dimentichiamoci che la Mucca Carolina affermò - firmando nel maggio 2005 una “Lettera aperta ai Cittadini di Tavernerio”, insieme si Consiglieri uscenti Brambilla Roberto, Di Gregorio Domenico, D'Onofrio Generoso, lnvernizzi Pierluigi, Olivieri Renato, Perlasca Nicoletta, Prete Cosimo - che «Alla fine dell'anno 2004, a seguito di una precisa verifica contabile dell'operato dell'allora Consulente Responsabile in carica, la situazione gestionale della Divisione Servizi, portava in evidenza un risultato totale debitorio pari ad € 500.000,00.»
Nonostante la dichiarata PRECISA VERIFICA CONTABILE che PORTAVA IN EVIDENZA un risultato debitorio di € 500.000,00.= nessuno mai (Commissario prefettizio e sindaco Giovanni Rossini con l’intera sua Giunta) è mai riuscito a trovare questo “risultato debitorio” di € 500.000,00.= ed a chiederne ragione ai responsabili.
Ciò non toglie che quanto affermato da Monica sia gravissimo ed ancora più grave che nessuno, sindaco in testa, ci presti attenzione.
Forse sanno tutti che Monica, quando parla, esterna bufale.
Flatus culis.
[un soffio di c…]
Di  flatus culis  (inviato il 29/07/2010 @ 20:24:25)
# 249
#248
Ad una Mucca che esterna Bufale bisogna riconoscere il merito della coerenza.
Tutto il famiglia.
Di  Mucche e Bufale si intendono  (inviato il 30/07/2010 @ 17:59:54)
# 250
Già che ci siamo, è opportuno spiegare a Monica cosa rappresentano i metri quadri e i metri cubi.
Da come pronunciava questi termini, invocando l’intervento del Tecnico, si presume che per lei siano termini magici propri dei misteri eleusini.
Di  dal santuario di Demetra  (inviato il 30/07/2010 @ 20:08:39)
# 251
fate ridere vergogna
Di  gilasca fashion night...  (inviato il 31/07/2010 @ 02:33:44)
# 252
C'e' chi fa, volutamente, ridere e c'e' chi fa e fara'piangere senza nemmeno rendersne conto.
Di  questione di coscienza  (inviato il 31/07/2010 @ 15:23:11)
# 253
#251
"...Quando il dito indica la luna, lo sciocco guarda il dito”.
[se non capisci, dimmelo che te lo spiego]
Di  lo sciocco di gilasca  (inviato il 31/07/2010 @ 20:28:23)
# 254
scusate ma non ho capito che probemi ci sono in Gilasca?
Di  Anonimo  (inviato il 01/08/2010 @ 20:26:11)
# 255
Oggi 6 agosto 2010, ore 18,19, 62.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 06/08/2010 @ 18:22:44)
# 256
Oggi 29 settembre 2010, ore 20,05, 63.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 29/09/2010 @ 20:05:21)
# 257
Rileggendo “La stanza del Vescovo” di Piero Chiara, ho risentito, in un passaggio del romanzo, la splendida performance della Mucca Carolina in Consiglio comunale nello show delle “iene”.
Trascrivo per lei queste poche righe.

«Eravamo all’altezza di Oggebbio, ma nel mezzo del lago. Guardai da lontano Villa Cleofe, indistinguibile fra le macchie bianche della costa, e mi domandai cosa potesse aver combinato quell’uomo in tanti anni di vita, passati tra l’Africa e l’Italia, dovunque avesse messo i piedi e anche là, in quel parco, nella camera del Vescovo, in cucina, nelle serre, magari nella darsena.
Doveva essere, l’Orimbelli, uno di quei diavoli che mettono mano dovunque, senza riguardi e senza scrupoli di sorta, un vero orco dalle maniere garbate, un lupo nascosto dentro una pelle di pecora.»

(Oscar Mondadori, edizione 1977, pag. 52)
Di  a Monica con amore  (inviato il 03/10/2010 @ 19:11:05)
# 258
Il Giornale di Erba, 23 ottobre 2010
TAVERNERIO, A RISCHIO IL CENTRO BENESSERE?
Aiani dice: «Comunque sia questa Amministrazione comunale ha già inserito questa costruzione nel bilancio preventivo sociale, pontificando il successo come già realizzato, ritenendo il centro come già certo e costruito. E’ nient'altro che una pubblicità elettorale per vantarsi di opere date per sicure e già fatte, mentre di realizzato e certo non c'è nulla. Qui di costruito non mi pare ci sia ancora nemmeno un mattone, se poi inizieranno a costruire vedremo. Quel che posso dire con certezza è che questa Amministrazione non vedrà in opera il centro».
Monica Citeroni risponde: il centro si farà . «Hanno tempo dieci anni quindi l'autorizzazione non è certo in scadenza. Gli appaltatori non hanno ritirato nessun atto né hanno mai menzionato questa ipotesi. I piani regolatori non si fanno con voci di corridoio o con le palle di vetro».
Monica, il problema è che la tua amministrazione ha “venduto” il Centro benessere come cosa fatta, inserendolo nel bilancio sociale.
Questa è una palla.
Non una palla di vetro, ma una vera e propria palla.
Di  non palle di vetro, ma menzogne  (inviato il 26/10/2010 @ 21:04:05)
# 259
Caligola ci aveva abituati, nominando senatore il suo cavallo.
Nessuna meraviglia, quindi, che una mucca faccia l’assessore.
L’unica differenze è che il cavallo di Caligola non rilasciava interviste.
La Mucca Carolina, sì.
Di  mucche al pascolo  (inviato il 26/10/2010 @ 21:17:50)
# 260
Il Giornale di Erba, 23 ottobre 2010
TAVERNERIO, A RISCHIO IL CENTRO BENESSERE?
«Il momento economico e storico non è opulento, nemmeno per l'edilizia seppur si dica il contrario. Senza ingenuità occorre affrontare la situazione. Probabilmente stanno attendendo il momento più propizio per costruire, il piano comunque non è stato assolutamente ritirato», riflette nuovamente l'assessore Citeroni.
«Darlo già per costruito e iscriverlo tra le cose già fatte è solo pubblicità », ribatte il consigliere Aiani.
Ripetiamo e rimarchiamo quanto già detto: il Centro è stato iscritto tra le cose fatte.
E’ una palla solenne.
Di  amministrazione bugiarda  (inviato il 27/10/2010 @ 12:05:29)
# 261
Il Giornale di Erba, 23 ottobre 2010
TAVERNERIO, A RISCHIO IL CENTRO BENESSERE?#260
Ci dispiace molto, ma dobbiamo correggere il giornalista quando scrive: «riflette nuovamente l'assessore Citeroni».
Riflettere, in questo contesto, vuol dire: applicarsi con la mente; considerare con attenzione, ponderare (Garzanti)
Mi scusi, ma come fa una mucca a riflettere?
Al massimo muggisce!
Di  la mucca dice...  (inviato il 27/10/2010 @ 12:15:08)
# 262
Concordo con il commento 261.
Basta leggere quello che ha muggito la Mucca Carolina per essere d’accordo.
Dice: «Il momento economico e storico non è opulento».
Opulento vuol dire: molto ricco, abbondante.
Che il «momento economico» non sia opulento ci può anche stare, ma cosa c’entra il momento storico?
Forse nella traduzione automatica dal linguaggio vaccino a quello italiano, si è inserito il dizionario turco.
Di  difficoltà di lingua  (inviato il 27/10/2010 @ 12:44:36)
# 263
Dite quello che volete.
Però il sito di Monica Citeroni ha superato oggi le 64.000 visite.
Quello del parasindaco è a 33.000.
Vogliamo la Mucca Carolina sindaco!!
Di  Viva la Mucca Carolina  (inviato il 27/10/2010 @ 19:47:21)
# 264
prossimo sindaco con targa lega nord
Di  io non voto lega nord  (inviato il 27/10/2010 @ 20:06:42)
# 265
Suggerimento per la prossima intervista.
«Il momento è o…pulento e cassoeula o…pulento e gorgonzola. Effetto delle nemesi storica.»

Di  dedicata alla Mucca Carolina  (inviato il 01/11/2010 @ 16:56:20)
# 266
#265
Qualcuno ha fatto osservare: la nemesi, non le nemesi.
La Mucca Carolina ci ha pensato, poi ha risposto: le nemesi.
Plurale.
Altrimenti dovremmo dire: la nemesa.
Singolare.
Di  singolare e plurale  (inviato il 13/11/2010 @ 14:24:55)
# 267
Oggi 27 novembre 2010, ore 22,49, 65.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!


Di  fan Club La Mucca Carolina  (inviato il 27/11/2010 @ 22:50:39)
# 268
Frammenti di dialogo.
Monica ieri sera in Consiglio ha dato del suo meglio.
Ma, veramente è stata zitta tutta la sera.
Appunto!!
Di  la Mucca non ha muggito  (inviato il 01/12/2010 @ 20:58:18)
# 269
Oggi 30 dicembre 2010, ore 9,55, 66.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!
Un muggito di Capodanno.

Di  fan Club La Mucca Carolina  (inviato il 30/12/2010 @ 09:57:58)
# 270
Oggi 31 gennaio 2011, ore 22,17, 67.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!


Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 31/01/2011 @ 22:18:21)
# 271
Vogliamo Monica sindaco.
Il Machiavelli vedeva necessario, per il principe, essere sia “volpe” sia “leone”, per poter fronteggiarle avversità sia con l’astuzia (volpe) sia con la violenza (leone).
Oggi i tempi si sono evoluti: la cosa migliore per diventare sindaco è essere “mucca”.
Alla mucca basta un po’ di spazio per pascolare, non disturba, non sviluppa idee, non fa il passo più lungo della gamba, non si impone per affermare la proprietà della rete gas, subisce senza reagire.
Legge molto, capisce poco.
Anzi, nulla.
Un sindaco ideale.
Facciamo il tifo per Monica Citeroni sindaco, già sponsorizzata dal parasindaco uscente Giovanni Rossini.
Un solo consiglio alla Mucca Carolina: non parlare, così non corri il rischi di dire “vaccate”.
Lascia stare “la politica oggi è un divenire dinamico”.
Troppo difficile.
Limitati a muggire.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 15/02/2011 @ 18:38:19)
# 272
#271
Concordo nel volere Monica sindaco e ricordo che, già dopo quattro secoli, Carducci non esaltava più “volpe” e “leone”, ma il “bove”.
Maschilista, come si era nell’ottocento, non amava la “mucca”, ma il “bove” restando però sempre in famiglia.
E, per certi versi, evidenziava meglio la dote di un buon sindaco moderno: essere senza palle.
Di  T'amo pio bove; e mite un sentimento ...  (inviato il 15/02/2011 @ 18:51:59)
# 273
Carducci si limita ad amare poeticamente il “pio bove”, ma nella stessa epoca Nietzsche fa un passo avanti ed arriva, fisicamente, ad abbracciare un cavallo.
Non credo che avrebbe avuto problemi ad abbracciare la Mucca Carolina e nominarla sindaco.
Di  la Mucca sindaco  (inviato il 15/02/2011 @ 19:44:48)
# 274
#273
Anch’io credo che Nietzsche non avrebbe avuto problemi ad abbracciare la Mucca Carolina e nominarla sindaco il 3 gennaio 1989, giorno in cui abbracciò il cavallo.
E nemmeno nei giorni successivi, quando fu internato in ospedale psichiatrico dal quale non uscì più.
Di  storie di ordinaria follia  (inviato il 15/02/2011 @ 23:01:15)
# 275
#274
Rettifico: il 3 gennaio 1889.
Di  errata corrige  (inviato il 15/02/2011 @ 23:02:36)
# 276
Perle di saggezza

Il Giornale di Erba, 23 ottobre 2010
Si esibisce Monica Citeroni:
«Il momento economico e storico non è opulento»

Il Giornale di Erba, 12 febbraio 2011
Si esibisce Monica Citeroni:
«La politica oggi è un divenire dinamico»
Di  a futura memoria  (inviato il 16/02/2011 @ 21:27:37)
# 277
Il Giornale di Erba, 12 febbraio 2011
Monica Citeroni dice “sorridendo”: «Mi ricandiderò? Ah non so: la politica oggi è un divenire dinamico. Le voci di paese sono molte: vedremo cosa ci riserva il futuro».
Brava Monica.
Questo sì che è parlar chiaro.
Idee precise, motivazioni etiche, basate su solidi valori da cui non si deflette.
Eh, la fortuna di leggere tanto!
Vogliamo la Mucca Carolina sindaco.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 17/02/2011 @ 19:49:08)
# 278
La Mucca Carolina è rientrata ilare dal pascolo avendo sentito che molti in paese ritengono ottima la Mucchina.
Poi le hanno spiegato che si riferivano alla Amuchina.
Ha recepito bene la notizia.
Il difficile è stato farle capire la differenza.
Di  ognuno fa quello che può  (inviato il 17/02/2011 @ 19:58:43)
# 279
Per approfondire la cultura su Monica Citeroni in età classica:

CASSIO DIONISIO (Cassius Dionysius) (II sec. a.C)
De Agricoltura – Libro XVII

CATONE (Marcus Porcius Cato Censor) (234-149 a.C.)
De Agri Cultura

CESARE (Gaius Iulius Caresar) (100-44 a.C.)
De Bello Gallico - LIBRO VI

COLUMELLA (Lucius Iunius Moderatus) (I sec. d.C.)
De Re Rustica – LIBRO VI

LUCREZIO (Titus Lucretius Caro) (98-55 a.C.)
De Rerum Natura – Libro II

PALLADIO (Rutilius Taurus Aemilianus) (IV sec. d.C)
Opus Agricolturae o De Rustica

PLINIO IL VECCHIO (Gaius Plinius Secundus) (23-79 d.C.)
Naturalis Historia – Libro VIII

TACITO (Publius Cornelius Tacitus) (56-117 d.C.)
Annales – Libro IV Germania

VARRONE (Marcus Terentius Varro) (116-27 a.C.)
Rerum Rusticarum De Agricultura

VIRGILIO (Publius Vergilius Maro) (70-19 a.C.)
Georgiche – Libri II e III
Bucoliche – Ecloga III
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 19/02/2011 @ 13:41:59)
# 280
Dice Monica Citeroni nell’intervista al Giornale di Erba del 19 febbraio 2011: «… è meglio parlarne in futuro.»
Monica, in Italiano: SARÀ meglio parlarne in futuro.
Di  dichiarazioni in lingua straniera  (inviato il 19/02/2011 @ 14:30:06)
# 281
aspettiamo con ansia le news in casa lega...se le voci che circolano in paese troveranno riscontro....quel nome li che si sente....
Di  chiacchere da bar leo  (inviato il 20/02/2011 @ 20:00:07)
# 282
si è vero abbiamo inciuciato, con il pipa
Di  la verità  (inviato il 21/02/2011 @ 18:27:21)
# 283
la paura è una "brutta bestia" uccide la tua libertà e limita la tua vita, se ne sei soggicato riesci a ignorare i tuoi diritti, perdi il senso del giusto e del buono.
Quando la paura entra in scena la logica scompare.
Non importa quanto sia fondata o irrazionale, la paura permette al dubbio e all’incertezza di invaderti la mente e sopraffarre qualunque nuova idea.
Ho visto la paura negli occhi e nelle parole di persone che, abilmente manovrate, hanno sacrificato il diritto di lottare per difendere cio' che era loro.
Se solo avessimo un po' piu' di coraggio che vita diversa potremmo Vivere.
Di  aaa  (inviato il 21/02/2011 @ 22:54:04)
# 284
per vincere la paura a partire dalle piccole cose
Di  aaa antonella  (inviato il 21/02/2011 @ 23:01:31)
# 285
Oggi 22 febbraio 2011, ore 17,40, 68.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 22/02/2011 @ 17:40:43)
# 286
#279
Cosa c'entrano gli autori citati con Monica Citeroni?
Di  grazie  (inviato il 23/02/2011 @ 18:18:02)
# 287
#286
Perché hanno scritto le opere citate che parlano dei bovini.
Di  la famiglia della Mucca  (inviato il 24/02/2011 @ 17:08:17)
# 288
#281, 282
Inciuci diversi sono in corso.
Secondo natura e contro natura.
Ma poco importa.
Oggi le idee e, se mi è consentito usare un termine che per molti è peggio di una “parolaccia”, gli ideali non sono più di moda.
Ogni “insieme” è possibile.
L’importante lo ha già detto il sindaco: che non tornino “quelli di prima”.
“Quelli” di idee ne avevano anche troppe e anche troppo buone.
Meglio gli inetti!
Di  meglio gli inetti  (inviato il 25/02/2011 @ 20:33:34)
# 289
pseudo leghisti ascoltate...quale sara' il futuro del vostro amico silurato barigelletti??partecipa alle riunioni con voi e poi ascolta altre campane..persona sempre coerente con le sue idee.....
Di  io non voto lega nord  (inviato il 26/02/2011 @ 18:11:33)
# 290
tosetti giorgio, mimmo prete e monica citeroni nonché giovanni rossini...è vero? sono alcuni nomi dei cadiati a sindaco?
Di  help  (inviato il 28/02/2011 @ 15:09:23)
# 291
La Corrida, dilettanti allo sbaraglio, lo storico varietà di Canale 5.
La Corrida, dilettanti allo sbaraglio, la campagna elettorale di Tavernerio.

La democrazia, quando funziona, si basa su equilibrio di elementi fideistici e pragmatici.
Quando la democrazia si ammala, viene fuori l’anti-politica ed il populismo trionfa.
Una rassegna dei problemi esistenti e la creazione dei capri espiatori: i colpevoli.
Così si vince e i problemi restano.
Errore di valutazione?
No, sono i soliti colpevoli che hanno poteri occulti e che hanno impedito la soluzione dei problemi.

Applichiamo la regola a Tavernerio.
“Quelli di prima” erano colpevoli: buchi, passi più lunghi della gamba, ladrocinii e così via.
Colpire i colpevoli porta alla vittoria.
Cinque anni nel nulla.
Amministratori incapaci?
No, colpa dei buchi, dei passi lunghi, dei ladrocinii.
Veramente nessuno li ha visti, ma non importa.
E si ritorna alle urne con il motto: l’importante è che non tornino “quelli di prima”.
Se poi restiamo altri cinque anni nella m…erda, poco importa.
L’importante è non fare l’onda.
Di  la Corrida, dilettanti allo sbaraglio  (inviato il 28/02/2011 @ 20:44:16)
# 292
#290...manca il super nome...quello del carroccio....e che nome...
Di  io non voto lega nord  (inviato il 28/02/2011 @ 21:47:10)
# 293
Visto che non voti lega nord, fallo questo nome, così lo sapremo anche noi.
Di  fuori il nome  (inviato il 01/03/2011 @ 22:01:41)
# 294
#293....f.n.
Di  io non voto lega nord  (inviato il 02/03/2011 @ 20:28:07)
# 295
#294
Grazie.
Temevo fosse a.p.
Di  meno male  (inviato il 04/03/2011 @ 19:27:08)
# 296
ho notato con piacere che stanno ripulendo via roma. ma quel terreno è della fondazione asilo borella vero?
vendono anche quello? a qualche impresa edile?
Di  ?  (inviato il 07/03/2011 @ 09:31:13)
# 297
regalasi profughi libici,brave persone,gente economica,chiedono solo 3 cose,mangiare,bere,dormire,no lavoro!
per info chiedere in prefettura..
Di  prefetto vai a letto  (inviato il 10/03/2011 @ 20:13:48)
# 298
#297
E’ una vera vergogna.
Questi libici che non se ne stanno a casa loro, tranquilli, ma vengono da noi solo perché disturbati da qualche piccolo sparo!
E vergogna anche per questi marocchini che non vogliono lavorare.
Leggiamo, infatti, sul Corriere della Sera di oggi, 10 marzo 2011 che: «Il 7 febbraio di quest'anno due persone di lingua italiana offrirono soldi all'ufficio dell'anagrafe marocchina di Fkik Ben Salak per retrodatare di un paio di anni la data di nascita di Karima El Maroug, meglio nota in Italia come Ruby Rubacuori, rispetto al 1 novembre 1992 come è attestato nel registro e nei suoi certificati di nascita».
Pensate!
La funzionaria marocchina ha rifiutato una barca di soldi pur di non effettuare un servizietto veramente da poco: un piccolo cambiamento di una piccola data.
Meno male che ci sono gli avvocati inglesi che per 600.000 euro fanno di tutto!
Di  comportamenti vergognosi  (inviato il 10/03/2011 @ 21:13:05)
# 299
roba da pdl...roba da sig REDENTI..ANZANI..ROSSINI...FRANZIN...che mai penseranno i loro alleati in paese??
Di  VOTA TU MASSIMO franzin  (inviato il 10/03/2011 @ 22:52:48)
# 300
beduini del c...avete regalato la casarga a titolo gratuito per 10 anni...mantenuti da noi cittadini..e ora li rivolete ancora??LEGA NORD PENSACI TU..
Di  Dedicato a queste persone vergognose  (inviato il 10/03/2011 @ 22:59:04)
# 301
Oggi 11 marzo 2011, ore 19,57, 69.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club La Mucca Carolina  (inviato il 11/03/2011 @ 19:58:28)
# 302
La Provincia, 10 marzo 2011
LA LOMBARDIA PREDA DELLA 'NDRANGHETA: HA RADICI PROFONDE
In Lombardia la 'ndrangheta «si è diffusa non attraverso un modello di semplice imitazione, nel quale gruppi delinquenziali autoctoni riproducono modelli organizzativi e di azione dei gruppi mafiosi, ma attraverso un vero e proprio fenomeno di colonizzazione, ossia di espansione su un nuovo territorio, organizzandone il controllo e gestendone i traffici illeciti, conducendo alla formazione di uno stabile insediamento mafioso».
È quanto si legge nella relazione annuale della Direzione nazionale antimafia.

E sono almeno 500 gli uomini affiliati alla 'ndrangheta in "locali" - territori di base in cui è organizzata l'attività criminale - in Lombardia…
Le indagini hanno accertato che nella regione sono operativi i "locali" di Milano, Cormano, Bollate, Bresso, Corsico, Legnano, Limbiate, Solaro, Pioltello, Rho, Pavia, Canzo, Mariano Comense, Erba, Desio, e Seregno.
Ma certamente - viene sottolineato - ne sono presenti altri.

In Marocco, italiani sconosciuti, mandati non si sa chi, tentano di corrompere una funzionaria dell’anagrafe per farle cambiare la data di nascita di Ruby. Vedi commento 297 del 10/03/2011.

Meno male che ci sono i profughi libici (commento 297) e i nostrani beduini del c…. (commento 300) che ci consentono di scrivere commenti intelligenti.
Se non ci fossero, saremo costretti a scrivere di mafia padana e di corruzione da parte di “ignoti”.
Di  meno male che ci sono i beduini  (inviato il 11/03/2011 @ 20:50:25)
# 303
varda a ca tua..magari le mele marce son propi da te....magari parassita statale senza quel posto non mi va di lavorare....
Di  di meno male che ci sono i beduini 2  (inviato il 11/03/2011 @ 23:49:02)
# 304
La Repubblica, 12 marzo 2011
INCENDIO IN ZONA MONTENAPOLEONE, AL LAVORO OTTO MEZZI DEI POMPIERI
Un incendio è in via Bagutta, una parallela di via Montenapoleone, nel cuore di Milano, e sta interessando diversi palazzi. Si tratta dei civici 12 e 8 e di un palazzo fra corso Matteotti e via Bagutta. Il fumo ha raggiunto anche via Montenapoleone, che è stata chiusa alle auto e ai pedoni. Sul posto sono al lavoro otto mezzi dei vigili del fuoco e alcune volanti. L'incendio sta interessando gli ultimi due piani e il tetto.

Nel cuore di Milano ognuno guarda a casa sua, non c’è tempo per occuparsi de “la comuna”.
Poi, un giorno, ti svegli con il fuoco in casa.
E ti accorgi che “la comuna”, è casa tua.
Di  a casa mia  (inviato il 12/03/2011 @ 21:06:40)
# 305
la comuna e casa tua....spegni il camino e i fornelli prima di uscire..
Di  304..a casa mia..  (inviato il 13/03/2011 @ 02:59:23)
# 306
Caro amico del commento 305, è proprio qui che ti volevo.
Io posso spegnere camino e fornelli prima di uscire, ma se il mio vicino non fa altrettanto, il fuoco arriva a casa mia.
Ecco perché anche “la comuna” è casa mia.
Di  Concetti elementari, difficili da capire  (inviato il 13/03/2011 @ 15:32:25)
# 307
La Repubblica, 13 marzo 2011
LA CRISI LIBICA PESERÀ SULLE BOLLETTE "SI RISCHIANO AUMENTI FINO A 25 EURO"
Già ad aprile i primi aumenti: 2 % per il metano e 0,8 % per le elettricità. L'aggravio sulle fatture del gas potrebbe arrivare a circa 21 euro mensili per le famiglie. Più contenuto il rincaro della fattura elettrica: 3 euro.
ROMA - Il caro greggio, legato anche alla crisi libica che ha già spinto la benzina ai massimi, non tarderà a ripercuotersi anche sulle bollette della luce e del gas. Già per aprile gli esperti tariffari di Nomisma Energia stimano infatti - secondo quanto riferito all'ANSA - un rincaro del 2% per il metano e dell'0,8% per l'elettricità. Un aumento che, se sarà confermato dall'Authority per l'energia nel consueto aggiornamento trimestrale atteso a fine marzo, si tradurrebbe in un aggravio di quasi 25 euro su base annua della spesa di ogni famiglia (+21,2 euro per il gas, +3,2 euro per la luce).

La Libia è casa mia.
Di  Concetti elementari, difficili da capire  (inviato il 13/03/2011 @ 16:07:43)
# 308
#303
Casa mia è Ponzate
Casa mia è Tavernerio
Casa mia è la Provincia di Como
Casa mia è la Regione Lombardia
Casa mia è l’Italia
Casa mia è l’Europa
Casa mia è il Mondo
Di  casa mia  (inviato il 14/03/2011 @ 11:54:59)
# 309
Casa mia è Fukushima

La Repubblica, 14 marzo 2011
NUOVA ESPLOSIONE A FUKUSHIMA
Danneggiato il reattore numero 3 dell'impianto che tiene il mondo con il fiato sospeso.
Di  speriamo di no  (inviato il 14/03/2011 @ 14:01:12)
# 310
vicini al giappone lontani dalla libia,la libia' non e casa mia
Di  i pacifisti COMUNISTI  (inviato il 14/03/2011 @ 20:20:19)
# 311
17 03 2011
GRAZIE,MA IO NON FESTEGGIO
Di  Dedicato a queste persone vergognose  (inviato il 15/03/2011 @ 20:11:09)
# 312
#310
Il cuore è vicino al Giappone.
Il cuore è lontano dalla Libia.
Io sono perfettamente d’accordo.
Ricordo sempre molto bene l’espulsione degli italiani avvenuta nei primissimi anni ’70 con l’illegittima confisca di tutti i beni, al grido di «Entro breve tempo la Libia deve essere ripulita dei residui del colonialismo italiano».
Proprio per questo il mio cuore è lontano dalla Libia.
Purtroppo, però, la Libia, volenti o nolenti, data la sua vicinanza, ce lo mette non nel cuore, ma da un’altra parte.
Che comincia sempre per C, ma non finisce per ORE.
Di  se vuoi ti spiego dove  (inviato il 15/03/2011 @ 20:53:45)
# 313
310..spiegalo a tutti quelli che sarebbero disposti ad accogliere questi beduini,gente che non teme per i propi figli o le propie donne..convinti che siano beduini facili da integrare nella nostra societa'..CALCI IN C...A LORO E A CHI LI VUOLE!!
Di  Dedicato a queste persone vergognose  (inviato il 16/03/2011 @ 13:23:03)
# 314
#311
Prego,io invece festeggio.
Di  festa sacrosanta  (inviato il 17/03/2011 @ 17:10:06)
# 315
carissimi comunisti di tavernerio..girano voci in paese che i vostri vertici cittadini vi hanno richiamato all' ordine per alleanze poco coerenti col vostro pensiero politico...MA COME MAI?SIETE COSI' ALLA FRUTTA??Oppure litigate sul vostro candidato sindaco??IN EFFETTI e dura scegliere tra 3 "soloni"della politica locale,AIANI,INVERNIZZI,BRAMBILLA...
VOLETE UN CONSIGLIO??metteteli tutti e 3...magari arrivate a 600 voti...cordiali saluti
Di  dovere di cronaca  (inviato il 18/03/2011 @ 20:37:53)
# 316
Quando gli emigranti erano gli «sporchi italiani»!
(«il proletario»; N° 6; Supplemento a «il comunista» N. 114 - Gennaio 2010



Il quartiere di Spalen a Basilea è diventato negli ultimi anni una vera colonia di operai transalpini. La sera soprattutto queste strade hanno un vero profumo di terrore transalpino. Gli abitanti si intasano, cucinano e mangiano pressoché in comune in una saletta rivoltante. Ma quello che è più grave è che alcuni gruppi di italiani si assembrano in certi posti dove intralciano la circolazione e occasionalmente danno vita a risse che spesso finiscono a coltellate».
(Da “La Suisse”, Ginevra, 17 agosto 1898).

«Si suppone che l’Italiano sia un grande criminale. È un grande criminale. L’Italia è prima in Europa con i suoi crimini violenti. (…) Il criminale italiano è una persona tesa, eccitabile, è di temperamento agitato quando è sobrio e ubriaco furioso dopo un paio di bicchieri. Quando è ubriaco arriva lo stiletto. (…) Di regola, i criminali italiani non sono ladri o rapinatori - sono accoltellatori e assassini».
(Dal “New York Times”, 14 maggio 1909).

«Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano anche perché tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno e alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi o petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti fra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma perché si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro».
(Da una relazione dell’Ispettorato per l’immigrazione del Congresso degli Usa, ottobre 1912).

«Non sono, ecco, non sono come noi.
Di  antonella  (inviato il 18/03/2011 @ 20:42:38)
# 317
La Provincia, 18 marzo 2011
CAPIAGO INTIMIANO. La giunta del sindaco Carlo Andrea Frigerio si dice disposta ad ospitare un massimo di cinque profughi nelle case del comune.
Di  notizie dai nostri vicini  (inviato il 18/03/2011 @ 21:18:43)
# 318
Un incidente di lavoro a Solzago, cosi' vicino a noi, alle nostre case.
Un morto e dei feriti.
Quando questi fatti capitano lontano ci colpiscono, vero, ma con una intensita' minore di quando le stesse disgrazie si verificano vicine al nostro uscio.
Mi ricordo allora di quell'operario rimasto appeso alla gru, qualche mese fa,agganciato alla cintura, a quanti metri di altezza 30, 50? Vicino, vicino a noi.
Fortunatamente a lui e' andata bene. Ma ieri no.
Di  antonella  (inviato il 19/03/2011 @ 08:29:55)
# 319
presidio domani della leg nord a capiago intimiano contro i profughi libici...basta vedere chi guida la lega di quel paese...
Di  diritto di cronaca  (inviato il 19/03/2011 @ 17:43:45)
# 320
La Repubblica, 16 Marzo 2011
MARONI: "QUEST'ANNO OLTRE 11MILA CLANDESTINI". "E LA COMUNITÀ EUROPEA NON AIUTA".
Il ministro dell'Interno alla Camera risponde a un'interrogazione della Lega Nord sull'emergenza legata alla crisi dei paesi del Nord Africa: "In tutto il 2010 ne erano arrivati 4.406, grazie all'accordo con la Libia, che oggi non è più operativo". Allestita tendopoli a Lampedusa. Nel centro d'accoglienza 2850 persone.

Per fronteggiare l'aumento dei flussi di clandestini "abbiamo chiesto l'intervento dell'Unione Europea, ma finora non è stato soddisfacente", ha continuato Maroni. Tre le richieste italiane, ha spiegato il ministro c'è "il burden sharing, un sistema europeo per l'asilo, con regole comuni e la comune disponibilità a prendersi carico da parte di tutti i Paesi europei non solo dei rifugiati, ma anche dei clandestini, che vuol dire prima accoglienza, identificazione e rimpatri".
Di  burden sharing  (inviato il 20/03/2011 @ 21:20:21)
# 321
brambilla? brambilla? brambilla? comunisti? comunisti? comunisti? cantaluppi, redenti e lega?
cantaluppi, redenti e lega?
qui le comiche
Di  qui le comiche  (inviato il 22/03/2011 @ 09:13:22)
# 322
324...concordo!siamo allo ZELIG
Di  ZELIG  (inviato il 22/03/2011 @ 22:17:14)
# 323
Oggi 24 marzo 2011, ore 21,34, 70.000 letture.
Vogliamo Monica sindaco!!!

Di  fan club La Mucca Carolina  (inviato il 24/03/2011 @ 21:35:24)
# 324
Credo che in questo momento vicino alle prossime elezioni occorra riprendere il gusto della politica, occcorra concentrarsi sui porgetti e tornare a rispettare a pieno le persone. Personalmente non ho mai condiviso gli attacchi personali. E se Monica Citteroni dedidesse di candidarsi a Sindaco di Tavernerio credo possa essere una opportunità per uan esperienza femminile alla guida del nostro comune.
La distanza dei progetti e delle idee, come anche della formazione personale devono essere una ricchezza non una bariera. Il blog che sicuramente continuerà nei prossimi anni e si svilupperà, terrà conto di queste condizioni.
Di  Giovanni Aiani  (inviato il 07/04/2011 @ 09:03:09)
# 325
dicono che cosimo prete si sia catapultato in questa lista. Lui è il vero candidato sindaco????
Di  vox populi  (inviato il 07/04/2011 @ 09:32:16)
# 326
324...fa compagni vi intendete...
Di  i pacifisti COMUNISTI  (inviato il 07/04/2011 @ 20:15:18)
# 327
Un primo muggito di gioia quando si è sentita candidato sindaco.
Un secondo muggito, un po’ meno gioioso, quando la hanno declassata con uno scherzo da Prete.
Un terzo muggito di dolore il 16 maggio 2011.
L’acuto pungolo delle urne l’ha riportata al pascolo.
Di  fan club La Mucca Carolina  (inviato il 17/05/2011 @ 15:13:26)
# 328
#327
Dal pascolo al Pascoli.
Mia madre alzò nel gran silenzio un dito:
disse un nome... Sonò alto un muggito.
Di  chidendo scusa a Giovanni Pascoli  (inviato il 17/05/2011 @ 15:19:20)
# 329
Dalla Francia un segno di solidarietà da «La vache qui rit» alla nostra «La vache qui pleure».
Di  tra mucche ci si comprende  (inviato il 17/05/2011 @ 19:33:59)
# 330
Il Candidato Sindaco Cosimo Prete in campagna elettorale.
«Il mio motto: l’importante è vincere, facendo la cosa giusta»
Già.

L’importante è vincere.
Con Dignità.
Senza Dignità.
Con il Dr Fabio Rossini.
Contro il Dr Fabio Rossini.
Con il Dr Giovanni Aiani.
Contro il Dr Giovanni Aiani.
Per la costituzione della Angelo Borella S.p.A.
Per la chiusura della Angelo Borella S.p.A.
Uniti con Redenti, Gatti, Noseda.
Contro Redenti, Gatti, Noseda.

L’importante è che tu abbia perso.
Ora fai la cosa giusta: vai a fare la c…acca.
Di  il perdente  (inviato il 17/05/2011 @ 19:53:55)
# 331
Caro Mimmo,
il Sindaco Rossella Radice ha vinto per una manciata di voti.
Tu non credi che la sua partecipazione all’incontro promosso da Tavernerio Città le abbia giovato?
Al contrario, tu non credi che la tua arrogante assenza ti abbia penalizzato?
Tu affermi, impudicamente ed arrogantemente che «L’importante è vincere», ma per vincere ci vuole cervello.
Di  dotato di altri attributi  (inviato il 17/05/2011 @ 20:08:31)
# 332
AAA – Affarissimo.
Offresi, a prezzo di realizzo per mancato utilizzo, ingredienti per spaghetti alla carbonara: spaghetti, guanciale, olio, uova, pepe, pecorino.
Rivolgersi a: Anna Antonacci – Comune di Tavernerio – Ufficio derelitti.
Di  carbonara in svendita  (inviato il 18/05/2011 @ 10:50:27)
# 333
Dante Alighieri
Paradiso - Canto XVII

Tu proverai sì come sa di sale
Lo pane altrui, e come è duro calle
Lo scendere e 'l salir per l'altrui scale.

Mimmo Prete
Inferno – Canto di dolore

Tu proverai sì come sa di sale
Lo sindaco altrui, e come è duro calle
Lo scendere in minoranza ove giran le bale.
Di  il derelitto  (inviato il 18/05/2011 @ 11:04:44)
# 334
Un saluto a Tavernerio Città dal Vostro Sindaco, Rossella Radice
Di  saluti  (inviato il 18/05/2011 @ 15:54:13)
# 335
ciao.
Di  risposta ai saluti  (inviato il 18/05/2011 @ 16:59:46)
# 336
#334
Ho notato, con piacere, il saluto al Sindaco di Tavernerio D.ssa Rossella Radice.
Ritengo che il saluto del commento335 vada benissimo come saluto “giovani”.
Alla mia età, preferisco un saluto un po’ più formale e, soprattutto, noto con soddisfazione che, finalmente, il blog di Tavernerio Città è uscito dal ghetto degli appestati.
Grazie Signor Sindaco, buongiorno a Lei e buon lavoro.
Di  Ugo Angelo Magri  (inviato il 18/05/2011 @ 17:48:38)
# 337
tanti aguri al sindaco RADICE,e un in bocca al lupo alla sua squadra che scegliera' per portar avanti questo difficile compito,vai ROSSELLA non di deludere !!
Di  IL nuovo che avanza  (inviato il 18/05/2011 @ 20:18:19)
# 338
Il mancato sindaco Cosimo Prete, ha rifornito la biblioteca di “Nuova Tavernerio” di nuovi testi adatti all’esito elettorale:

• Il lamento di Federico, Fazia Salvatore, editrice Veneta
• Il Lamento di Portnoy, Philip Roth, editore Bompiani
• Il lamento del prepuzio, Shalom Auslander, editore Guanda
• Il lamento del bradipo, Sam Savage, editore Einaudi

L’ultimo volume è stato gentilmente offerto da Alessandro Pozzoli
Di  per farsi una cultura  (inviato il 19/05/2011 @ 18:26:34)
# 339
E' vero che ci vuole tempo, ma sto aspettando con impazienza la possibile collaborazione dell'attuale amministrazione con la minoranza ed essenzialmente con TavernerioCitta'.
ROSSELLA non lasciarti sfuggire questa occasione.
Con simpatia.
Di  aaa  (inviato il 20/05/2011 @ 11:53:02)
# 340
Approfitto per una recensione letteraria, che nulla c'entra con Tavernerio ma un libro va sempre bene... "Il lamento del prepuzio" è carinissimo e molto divertente. Lo consiglio a vincitori e vinti per un po' di sano divertimento
Di  leggere fa bene  (inviato il 20/05/2011 @ 14:07:53)
# 341
#340
Hai ragione.
Lo consiglio anch'io.
Leggete tranquilli perché non parla di Mimmo.
Di  precisazione utile  (inviato il 20/05/2011 @ 15:23:40)
# 342
#339
Ci vuole tempo.
Tempo perché le incombenze per un nuovo Sindaco sono tante.
Tempo ancor maggiore per assorbire senza traumi un’idea nuova: maggioranza e minoranza non devono necessariamente scannarsi, ma, almeno su certe questioni che riguardano il bene pubblico, possono collaborare, senza che, per questo, si cancellino le differenze di idee che ci sono fra i gruppi.
Sembra una cosa semplice, ma non lo è.
Non lo è perché noi tutti siamo culturalmente preparati alla contrapposizione dura e, quando si profila un’identità di vedute, si grida allo scandalo ed al “consociativismo”.
Per questo motivo dobbiamo dare il tempo al Sindaco Rossella Radice di far «digerire» alla sua squadra un’ipotesi di collaborazione con un gruppo politico «ufficialmente» pericoloso come è stato definito «Tavernerio Città».
Ricordiamo che anche molti dei pochi che hanno votato Tavernerio Città hanno manifestato perplessità perché, in campagna elettorale, il blog non ha attaccato con la solita virulenza la lista «Tavernerio … il nostro paese», ma, su alcuni punti essenziali per la vita democratica del paese ha trovato unità di vedute.
Molti non hanno capito, così come Mimmo Prete, che l’incontro tra candidati sindaci non nascondeva un «inciucio», ma voleva essere, così come è stato, un momento di confronto civile, senza per questo dimenticare di rappresentare due liste antagoniste.
Cosimo Prete non è riuscito a capirlo e, anche per questa ragione, ha meritato di perdere.
Di  ci vuole pazienza  (inviato il 20/05/2011 @ 17:58:47)
# 343
#341
Apprezzo la “precisazione utile”.
Mi auguro che il blog, dopo la pausa “seriosa” elettorale, ritorni ad una sana abitudine di satira politica anche se, talvolta, essa scade in stupidaggini da bassa goliardia.

« Gaudeamus igitur iuvenes dum sumus.
Post iucundam iuventutem
post molestam senectutem
nos habebit humus! »

(Spassiamocela dunque, finché siamo giovani.
Dopo l'allegra gioventù,
dopo la scomoda vecchiaia
ci riceverà la terra!)
Di  Gaudeamus igitur ...  (inviato il 20/05/2011 @ 18:32:37)
# 344
votare pisapia a milano e come votare prete a tavernerio..=paese pieno di immigrati..prima loro e poi noi....MIMMUZ...PIJATEI TU A TASCA TUA.....
Di  Anonimo  (inviato il 20/05/2011 @ 23:51:36)
# 345
Su questo blog, anche volutamente, non sono mai stati approfonditi i temi legati alla politica nazionale.
Visto il precedente commento, mi sento tuttavia di esprimere la mia indignazione per la violenza e la volgarità che una persona pacata, seria, anche moderata come Pisapia, sta sopportando e subendo da tutti i massimi esponenti del nostro pessimo governo nazionale, per il semplice motivo di essersi presentato come candidato sindaco di Milano, e per aver ricevuto, per il momento, la maggioranza dei consensi dei milanesi.
Crede che ogni candidato sindaco,come è accaduto a Tavernerio, debba godere del massimo rispetto, e che campagne elettorali costruite con aggressioni feroci, falsità e menzogne, debbano trovare la ferma opposizione di ogni cittadino ed elettore che creda nel valore supremo della democrazia e del ripetto di ogni persona e cultura.
Slogan da imbecilli come il precedente, preferirei non doverne più commentare.
Di  batman  (inviato il 21/05/2011 @ 13:45:15)
# 346
Commento 344
Io, se fossi a Milano, voterei Moratti, anche se con fatica, perché non mi piace molto.
Io, a Tavernerio, ho votato Radice, senza fatica, perché mi piace molto.
Fatta questa premessa, resto molto perplesso sulle accuse mosse a Pisapia e a Prete.
Pisapia ha mille motivi per non essere votato, ma puntare tutto sulla “zingaropoli” mi sembra voler favorire l’avversario, così come accusarlo per una sentenza che lo ha riconosciuto “estraneo ai fatti”, mi è sembrato un penoso autogoal.
Poi ci meravigliamo che al ballottaggio Pisapia si presenta favorito!
Prete aveva mille motivi per non essere votato.
Basta leggere il blog che ha sempre segnalato i suoi infiniti misfatti, per trovare mille motivi di accusa.
Magari ricordando, visto che l’ex sindaco lo ha fatto (il blog, su questo, non ha mai voluto infierire) che Mimmo è stato condannato penalmente per un reato contro la stampa, reato non particolarmente grave, ma che denota l’inettitudine e lo scarso rispetto per la legge del soggetto, ma accusarlo di volere un paese pieno di immigrati, vista l’inconsistenza dell’accusa, rischia di provocare un effetto contrario a quello desiderato.
Leggi il blog e troverai una quantità immensa di fatti, fattarelli e fattacci di cui accusare Prete, ma lascia stare la fantasia.
E’ controproducente.
Di  fatti non fantasie  (inviato il 21/05/2011 @ 15:05:00)
# 347
«Un matto». Che riempirà Milano di «moschee e zingari». Anzi, la trasformerà in una «Zingaropoli».
Credo che questo sia un modo per creare un «martire» e, spero di sbagliarmi, i martiri sono vincenti.
Se dovesse vincere Pisapia, credo che potremo dire che anche Bossi ha contribuito alla sua vittoria.
Di  un errore macroscopico  (inviato il 21/05/2011 @ 15:38:48)
# 348
forza pisapia
Di  cambia il vento  (inviato il 21/05/2011 @ 16:06:24)
# 349
Chi scrive sul blog non è mai stato tenero nelle critiche. Anzi, in molti casi, ci è andato pesante.
Ciò nonostante, nel delicato periodo elettorale, tutti i commenti sono stati di toni contenuti per favorire una competizione democratica la più serena possibile.
Credo che sarebbe bene adottare questo stile su tutto il territorio nazionale.
Anzi, visto che, piaccia o no, ormai siamo in Europa e solo come Europa possiamo contare qualcosa, sarebbe bene adottare questo stile su tutto il territorio europeo.
Di  Europa, una dimensione minimale  (inviato il 21/05/2011 @ 16:58:54)
# 350
batman..discuti senza dare offese gratuite ok??
Di  amm  (inviato il 21/05/2011 @ 17:38:51)
# 351
Leggendo il programma di Nuova Tavernerio, ed elezioni concluse.
«Mi chiamo Cosimo, ma tutti mi chiamano Mimmo».
Mi ricorda la Bohème.
«Mi chiamano Mimi, ma il mio nome è Lucia».
Di  piacerebbe a Puccini  (inviato il 21/05/2011 @ 22:30:02)
# 352
Ho seguito alla tv l’intervista al Sindaco di Firenze Matteo Renzi, che Sindaco , mi piace parecchio .
Ha concluso con una frase che dovrebbe farci riflettere: “Fare il Sindaco e’ una cosa molto bella, e’ essere il depositario dei SOGNI di una citta.’
Di  aaa  (inviato il 22/05/2011 @ 15:06:57)
# 353
renzi e' forse uno de migliori politici italiani in circolazione,e lo dico in modo sincero puer essendo di destra convinto,ma penso che fino a quando pure lui non riuscira' a far piazza pulita di quei 4 vecchi SENATORI DA OSPIZIO non vivra' mai momenti di gloria
Di  a casa FASSINO,BERSANI VENDOLA  (inviato il 22/05/2011 @ 20:00:39)
# 354
a proposito di 4 senatori, è vero che dietro a mimmo c'era il gruppone della sinistra, ma di quella vecchia, vecchia vecchia, che si presentava in massa alle riunioni di campagna elettorale presso tutti i gruppi che cercavano di costituire una lista?
Di  vecio vecio  (inviato il 23/05/2011 @ 09:27:58)
# 355
Dietro a Mimmo c'è (non c'era) l'estrema sinistra, Rifondazione Comunista in testa.
Anzi, per essere precisi, non è dietro a Mimmo, ma davanti.
Meno male che c'è Rossella Radice!!
Di  ci è andata bene  (inviato il 23/05/2011 @ 10:16:21)
# 356
commento #352

renzi non mi convince ancora, non vorrei che sia l'eterna promessa mancata....
come dice il comico Crozza quando lo imita "Salve, sono Matteo Renzi, sono il niente che avanza"
Di  vedremo  (inviato il 23/05/2011 @ 16:57:50)
# 357
Il Corriere della Sera, 30 maggio 2011
ROBERTO MARONI: «È STATA UNA SBERLA, ORA SERVE UNA RIFLESSIONE»
Secondo Salvini, ad allontanare i milanesi dalle urne sono state le «polemiche del passato sui furti d'auto e le Br» e l'aver definito «i giudici un cancro da estirpare».

Rileggiamo il nostro commento 347
«Un matto». Che riempirà Milano di «moschee e zingari». Anzi, la trasformerà in una «Zingaropoli».
Credo che questo sia un modo per creare un «martire» e, spero di sbagliarmi, i martiri sono vincenti.

Se dovesse vincere Pisapia, credo che potremo dire che anche Bossi ha contribuito alla sua vittoria.
Di un errore macroscopico (inviato il 21/05/2011 @ 15:38:48)
Di  un errore macroscopico  (inviato il 30/05/2011 @ 19:37:56)
# 358
La Repubblica, 10 giugno 2011
MUCCA CLONATA PRODUCE LATTE "UMANO"
«In Argentina è nata la prima mucca al mondo in grado di produrre latte materno grazie ad alcuni geni umani inseriti nel Dna.»
La mucca si chiama Rosita.

A Tavernerio c’è una mucca che, priva di genio, produce, in chi l’ascolta, latte vaccino.
La mucca si chiama Carolina.
Di  Il Moschettiere Muccos  (inviato il 10/06/2011 @ 18:44:20)
# 359
#358 ... direi che più che il latte vaccino, fa scendere il latte alle ginocchia
Di  latte alle ginocchia  (inviato il 15/06/2011 @ 20:33:34)
# 360
leghisti a pontida torniamo ad ESSER FIGLI DI P.....questo e il messaggio inviato dalla sede naziunal a i VERI LEGHISTI che parteciperanno al raduno..TAVERNERIO CI SARA' O IMPEGNI IMPROROGABILI??
Di  domanda  (inviato il 17/06/2011 @ 23:55:40)
# 361
Corriere della Sera, 7 settembre 2011
CACCIA A CHI RUBA I POSTI DEI DISABILI. SCATTA IL CONTROLLO FISCALE
Il Comune di Milano annuncia nuove misure contro i «furbi» del parcheggio, come a Londra si fa da anni

Il Comune di Milano annuncia controlli fiscali per chi parcheggia abusivamente negli spazi riservati ai portatori di handicap. Fa bene, fa male? Be', è semplice. Farebbe male se, tra i diritti dell'uomo, ci fosse quello di rubare i posteggi ai disabili. Poiché non è così, fa bene: avanti coi controlli fiscali per i furbastri. E magari qualche pomeriggio ad accompagnare anziani su e giù dal metrò, quando l'Atm si dimentica di aggiustare le scale mobili. Sottrarre il posteggio ai disabili è uno dei comportamenti più odiosi. Accettarlo e rassegnarsi sarebbe il marchio di una società fallita. Stato orwelliano? Macché: Stato vigliacco, invece, quello che lascia correre certe cose. La nostra libertà finisce dove inizia quella degli altri, ci insegnavano da bambini. E la libertà di chi è debole è particolarmente importante. A Milano accade spesso, a Londra non succede più da tempo: perché la polizia ti fa passare la voglia. La segnalazione al fisco (e non solo), lassù la praticano da anni. E ha fornito risultati interessanti. Chi viene pescato a parcheggiare abusivamente nei posti per disabili si rivela, spesso, un farabutto. È come se si autodenunciasse: eccomi, sono capace di fare questo e molto peggio!

Un buon suggerimento per il Comune di Tavernerio.
Il Moschettiere Muccos, in arte già nota come Mucca Carolina e all’anagrafe Monica Citeroni, da una vita occupa illegittimamente il parcheggio riservato ai disabili di fronte a casa sua.

Scrive il Corriere della Sera: «Chi viene pescato a parcheggiare abusivamente nei posti per disabili si rivela, spesso, un farabutto. È come se si autodenunciasse: eccomi, sono capace di fare questo e molto peggio!»
Noi ci limitiamo a riportarlo senza aggiungere commenti.
Di  occupazione illegittima  (inviato il 07/09/2011 @ 19:28:46)
# 362
#361
Quindi, secondo il Corriere della Sera, il Moschettiere Muccos è un «farabutto, capace di fare questo e molto peggio».
Prendiamo atto dell’autorevole parere.
Di  ci inchiniamo al parere del Corsera  (inviato il 08/09/2011 @ 10:17:58)
# 363
Mi sa che Raffaella Acconcia e Claudio avranno da ridire.
Che se la prendano con il Corriere della Sera.
Di  il blog non c'entra  (inviato il 08/09/2011 @ 10:47:56)
# 364
Povera Mucca Carolina!
Declassata, come l’Italia, da questi cattivoni.
Prima le tolgono da sotto il culetto l’ormai data per certa poltrona da vicesindaco, poi la declassano da Mucca Carolina a Muccos, poi le tolgono il ponticello.
Come farà oggi Monica a far passare la sua Barbie da una sponda all’altra?
Tempi duri per i bovini!
Per consolarti un po', clicca qui sotto.
Di  fan club la Mucca Carolina  (inviato il 08/10/2011 @ 17:32:43)
# 365


Sulla vicenda del gas l’assessore Redenti ha detto delle cose strane. La vecchia amministrazione ha fatto dei buchi enormi perché aveva intrapreso il percorso di acquisire la rete del gas. E’ stato come prevedibile, un percorso accidentato, pieno di denunce e contro denunce, tribunali e avvocati, perché la Metano Nord, proprietaria della rete, non voleva mollare l’osso ( questo la dice lunga sul valore dell’osso…). Alla fine l’osso l’ha dovuto mollare e il Comune è diventato PROPRIETARIO DELLA RETE DEL GAS. Il percorso ha avuto un costo importante per il Comune e questo è il buco di cui parla Redenti.
Ora l’Amministrazione ha affidato la distribuzione del gas a ACSM che riconoscera’ al Comune una cifra di circa 100.000 euro all’anno per 12 anni. Questa cifra è dovuta al fatto che l’ACSM utilizza per distribuire il gas, la rete di tubi che è di proprieta’ del comune. Quindi le spese processuali iniziali sono state un investimento che per 12 anni portera’ soldi al comune. Sono due momenti concatenati evidentemente e vanno visti insieme. Invece il buon Redenti, per incapacita’ o per disonesta’ politica, in Consiglio ha detto che i vecchi cattivoni hanno fatto il buco, i nuovi santi invece, loro si hanno fatto la cosa giusta: portando a casa i soldi. Redenti: ci sei o ci fai? Se ci fai ci fai un baffo.
Di  PIPA E BAFFO  (inviato il 09/10/2011 @ 10:16:17)
# 366
L'ARROSTO
Una gallina faraona bene in carne, di almeno un chilo e mezzo
Centro grammi di lardo a listarelle
Una grossa noce di burro
Sale
Brandy
LA COMPOSTA DI MELE E CIPOLLE
Cinque mele Golden o renette
Quattro grosse cipolle rosse di Tropea
Olio extra vergine
Aceto balsamico di Modena
Vino bianco
Sale
Impastate buona parte del burro con del sale, e spalmatelo all'interno della faraona. Stendete il restante burro su della carta oleata da forno o un foglio di alluminio per cucina, che cospargerete poi di sale. Steccate il petto della faraona con i listelli di lardo, poi avvolgete bene il volatile nella carta imburrata e salata. Ponete a cuocere in forno a calore moderato, rigirando delicatamente di tanto in tanto. Dopo circa un'ora di cottura togliete la gallina dalla carta, spruzzatela con un poco di brandy e terminate la cottura finche sarà ben rosolata.
Nel frattempo preparate la composta di mele e cipolle:
Fate scaldare due cucchiai di olio in un tegame e ponetevi le cipolle che avrete affettate non troppo sottilmente; salate e fate cuocere a fuoco basso e a tegame coperto, aggiungendo di tanto in tanto del vino bianco se dovessero asciugare. Sbucciate le mele, togliete il torsolo con l'apposito attrezzo e tagliatele a fette o spicchi di circa mezzo centimetro di spessore; conservatele in acqua acidulata con limone fino al momento di utilizzarle, affinché non scuriscano. Quando le cipolle saranno morbide aggiungete due o tre cucchiai di aceto balsamico, fate evaporare in parte a tegame scoperto poi mettete a cuocere le fette di mela e fuoco più vivace, rivoltando il tutto con delicatezza; per la cottura delle mele, che dovranno risultare ancora al dente, dovrebbero bastare due o tre minuti. Servite la faraona ben calda a porzioni, accompagnata con una o due cucchiaiate della composta di mele e cipolle.
Di  da Mucca a Gallina faraona  (inviato il 12/10/2011 @ 10:36:45)
# 367
Il fan club “La Mucca Carolina” eleva formale protesta contro il Vicesindaco Gianvittorio Redenti per il declassamento della nostra Mucca Carolina a Gallina Faraona avvenuto in occasione del Consiglio comunale del 29 settembre 2011.
Da Mucca Carolina a Moschettiere Muccos ci va bene, ma a Gallina Faraona, no!!
Di  il fan club la Mucca Carolina indignato  (inviato il 12/10/2011 @ 11:09:45)
# 368
365
"Pipa e baffo" avra' tolto tutti gli specchi da casa sua probabilmente, con quale coraggio puo' guardare ancora la sua faccia?
E che insulto ala comunita' di Tavernerio; pensa che siamo ignoranti e stupidi?
Di  aaa  (inviato il 12/10/2011 @ 18:28:02)
# 369
#368...il nostro beneamato vicesindaco Pippa (meno noto come Gianvittorio Redenti) è abituato a mentire spudoratamente, senza vergognarsi.
E mente bene perché lui sa che molti, per distrazione, disinteresse, scarsità di comprendonio, eccetera, credono alle sue bugie.
Ecco perché aveva ragione, in campagna elettrorale, Eliano Noseda nel dire che Rossella è una donna con le palle.
Ne ha due: Rdenti e Gatti.
Di  le palle di Rossella  (inviato il 12/10/2011 @ 19:01:32)
# 370
xche' non iniziamo con una racolta fimre per chiedere a gran voce le dimissioni del nostro vicesindaco??uomo seza dignita'!!
Di  REDENTI GO HOME  (inviato il 12/10/2011 @ 20:05:27)
# 371
Non leggo spesso il vostro blog, ma la ricetta della faraona con la salsina la faccio domenica...Grazie Bravissimi!!!So anche dove acquistarla...spero che la carne non sia troppo dura....o grassa...
Di  faraona secca o grassa  (inviato il 12/10/2011 @ 21:50:40)
# 372
A CASA IL VICE SINDACO!!!!VERGOGNA!!!COME FACCIAMO???
Di  Anonimo  (inviato il 12/10/2011 @ 21:51:43)
# 373
372...raccogliamo le firme e le portiamo al sindaco...vediamo cosa ne pensa della voce del popolo!!
Di  REDENTI GO HOME  (inviato il 12/10/2011 @ 23:46:53)
# 374
Ricordiamo a tutti gli utenti di Taverneriocitta.it che domani sera alle 21 presso l'auditorium ci sarà "Momenti Musicali 2011 del Conservatorio di Como". Il programma completo del concerto è disponibile su TavernerioPaese.it. Prima del concerto ( ore 20.30 ) ci sarà la premiazione di Luca Varesano, che si è distinto ai mondiali di Canottaggio, e di Jacopo e Max che hanno vinto la medaglia d'argento ai mondiali di basket.Partecipate numerosi!
Di  TavernerioPaese.it  (inviato il 13/10/2011 @ 09:11:50)
# 375
volete mandare a casa il vicesindaco ma guardate cosa sta' facendo la lega nord in paese..esiste ancora una sezione??
Di  io voto pdl  (inviato il 14/10/2011 @ 19:25:13)
# 376
#375
Prima di chiederci se esiste una sezione della lega, dobbiamo chiederci se esiste una logica del pensiero.
Io vorrei mandare a casa il vicesindaco per i suoi comportamenti. Vedi, in particolare, quanto esposto nel commento 365.
Cosa c’entra quello che sta facendo o non sta facendo la lega nord in paese?
Per logica, posso contrapporre l’operato del vicesindaco con quello del sindaco o di un assessore, ma non di certo con una sezione di un movimento.
Prova a pesarci.
Di  carenza di logica  (inviato il 14/10/2011 @ 20:16:24)
# 377
… mi sembra che tavernerio città stia facendo lingua in bocca con rossella radice … come c’è una critica a rossella, tavernerio città corre in sua difesa … ci sono critiche per tutti, tranne che per rossella … in consiglio rossella e agostinelli tubano come passerotti … come la mettiamo?
Di  come la mettiamo?  (inviato il 14/10/2011 @ 20:25:21)
# 378
377
Sono feeling intellettuali non alla portata di tutti.
Probabilmente Tavernerio citta' ha intravisto nel nuovo sindaco, finalmente, un spiraglio di speranza per il nostro paese.
Di  aaa  (inviato il 15/10/2011 @ 09:38:14)
# 379
correggo
"Feelings"
Di  aaa  (inviato il 15/10/2011 @ 09:46:58)
# 380
376 feeling segreto tra rossella e agostinelli??scoop??
Di  attenzione  (inviato il 16/10/2011 @ 01:27:36)
# 381
380
Intesa intellettuale...cosa è? intellettuale: che riguarda l'intelletto. intelletto: facoltà dell'uomo che mediante la riflessione permette l'elaborazione dei concetti, e quindi il ragionare. Dunque, l'intesa intellettuale è in fondo un modo di pensare , ragionare simile, il che comporta in linea di massima l'andare d'accordo.

Forse il termine "feeling" non e' il piu' appropriato in questo contesto, allora mi correggo nuovamente parlando di "intesa intellettuale", dandone il significato che ho riportato sopra.
Di  aaa  (inviato il 16/10/2011 @ 11:15:48)
# 382
Feeling intellettuale, intesa intellettuale, lingua in bocca, nessuna critica per Rossella, eccetera.
Inciucio tra Tavernerio Città e Lega Nord.
Alcuni lo scrivono, molti lo dicono, moltissimo lo pensano.
Personalmente credo che si tratti semplicemente di un recupero di civiltà.
Maggioranza e minoranza, in una democrazia sana, sono entrambe componenti del Consiglio comunale, il consesso politico che rappresenta la cittadinanza.
Rappresentano idee diverse, ma non per questo devono necessariamente stare, per dirla con il Manzoni, “l’un contro l’altro armati”.
Sul blog ci scrivono tutti quelli che vogliono, compresi quelli che “amano” Rossella e, quindi, nessuna meraviglia per alcune lodi al Sindaco.
Ma ci scrivono anche quelli che qualche critica al Sindaco la muovono.
Forse questi commenti passano inosservati perché sono commenti di critica “civile” poiché, probabilmente, così merita l’attuale sindaco, a differenza del precedente parasindaco che, con il suo comportamento abominevole, meritava critiche all’acido prussico.
Ciascuno ha quello che si merita.
Di  ciascun ha quello che si merita  (inviato il 16/10/2011 @ 16:11:11)
# 383
Commento 379
Cara “aaa”, la tua severità critica, ti ha portato a correggerti là dove, invece, avevi scritto giusto.
Nel commento 377, tu avevi scritto «sono feeilng intellettuali …», senza virgolettare la parola feeling, quindi acquisendo in accezione italiana il termine inglese.
Quando una parola straniera viene acquisita nella nostra lingua, la si acquisisce al singolare e non la si pluralizza.
Ti faccio un esempio: un lapis, due lapis e così via. Mica diciamo un lapis, due lapides,…
Con lo stesso criterio, feeling va benissimo sia al singolare sia al plurale.
Diverso è se usi il termine virgolettato o in corsivo, cioè nella lingua di provenienza.
In questo caso devi seguire la pluralizzazione propria della lingua di riferimento.
Scusami per la precisazione. Da tempo leggo, in alcuno commenti, degli strafalcioni incedibili, ma ho smesso di farli notare, pensando che forse non è colpa di chi li scrive se non ha potuto studiare.
Da te, invece, conoscendoti da quello che scrivi, esigo la perfezione.
Di  con affetto  (inviato il 16/10/2011 @ 16:26:14)
# 384
ROSSELLA GRANDE DONNA CHE NON SI VENDE A NESSUNO!!
Di  LEGA NORD  (inviato il 16/10/2011 @ 23:29:45)
# 385
Grazie, spiegazione semplice e chiara.
Con il passare degli anni mi accorgo che le conoscenze acquisite vacillano e ciò che qualche anno fa sapevo alla perfezione a volte mi crea difficoltà.
Le correzioni e i suggerimenti sono sempre graditi.
Non vorrà lasciarmi perseverare nell'errore? : - ))

Di  aaa  (inviato il 17/10/2011 @ 17:41:52)
# 386
385 a 383
Di  aaa  (inviato il 17/10/2011 @ 17:42:46)
# 387
#384
Nessuno lo ha mai messo in dubbio.
Di  nesun dubbio  (inviato il 17/10/2011 @ 19:01:27)
# 388
La Repubblica, 11 maggio 2012
TAVOLI INVECE DEL PARCHEGGIO PER DISABILI, DENUNCIA DEI RESIDENTI DEL CENTRO STORICO.
Con una lettera indirizzata al presidente del I Municipio, Orlando Corsetti, gli abitanti di via dei Banchi Vecchi accusano: abuso da parte del gestore di un ristorante.

Invece del parcheggio per disabili, tavoli e stufe del ristorante. "Caro presidente dov'è l'autorizzazione?". Parte così la denuncia dei residenti di via dei Banchi Vecchi, nel centro storico della capitale. Con una lettera indirizzata al presidente del I Municipio, Orlando Corsetti, gli abitanti della via documentano una situazione che ha dell'incredibile.
Secondo quanto testimoniato dai cittadini, il gestore di un ristorante pizzeria si sarebbe prima appropriato di un pezzo di strada e di marciapiede installando vasi e stufe a gas, e successivamente avrebbe addirittura divelto un palo che segnalava il parcheggio invalidi per piazzare in strada i tavolini in vista della stagione estiva.

Gemellaggio Roma-Tavernerio.
Già da tempo a Tavernerio la Mucca Carolina, non più Assessore per grazia di Dio e volontà della popolazione, senza divellere pali e installare stufe, si è appropriata dello spazio riservato ai disabili che è ormai diventato il suo parcheggio personale.
Perché meravigliarci di Roma?
Di  prodezze del Moschettiere Muccos  (inviato il 11/05/2012 @ 17:21:33)
# 389
Grazie amministrazione, finalmente un po' di contatto con i cittadini!!!Sono stata alla serata sullo scuolabus il sindaco è stata molto corretta e gentile. Poi finalmente la serata sulla provinciale...Ma allora questa amministrazione FUNZIONAAAA!!!!! Fans Sindaco se questi sono i partiti ben vengano con le persone giuste!!
Di  Anonimo  (inviato il 11/05/2012 @ 22:11:19)
# 390
#389
Si può dare di più perché é dentro di noi
si può dare di più senza essere eroi
come fare non so non lo sai neanche tu
ma di certo si può...dare di più

Perché il tempo va sulle nostre vite
rubando i minuti di un eternità
E se parlo con te e ti chiedo di più
E' perché te sono io non solo tu

Si può dare di più perché é dentro di noi
si può dare di più senza essere eroi
come fare non so non lo sai neanche tu
ma di certo si può...dare di più

Come fare non so non lo sai neanche tu
ma di certo si può...dare di più
Di  clicca qui  (inviato il 12/05/2012 @ 22:53:08)
# 391
Cessa l’ex stabilimento Invernizzi così come ha cessato il suo penoso ruolo in maggioranza la nostra ex Mucca Carolina diventando Moschettiere Muccos.
Parte che il modello da gonfiare della storica Mucca Carolina sia già quotato 200 euro che, probabilmente, tenderanno a lievitare vista la passione del “vintage”.
Chissà, potremmo tentare di vendere la nostra Mucca, così anche lei potrebbe servire a qualcosa.
Di  le ex Mucche Caroline  (inviato il 05/02/2014 @ 16:58:00)

Inserisci un commento









 

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo




23/05/2019 @ 10:05:55
script eseguito in 328 ms

info@taverneriocitta.it

 

 Taverneriocittà © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source