Consiglio del 30 settembre 2008 - Taverneriocittà - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
HOME | FORUM | ATTI PUBBLICI | FILMATI | CONTATTI
  •  
  • A quel tempo mi serviva credere che in quel posto capitato non toglievo niente a nessuno,
    perché nessuno avrebbe voluto il mio.
    Oggi so che il peggiore dei nostri casi è manna per un altro che sta peggio. Oggi so che si sta al posto di un altro.


    Un viaggio da fermo. Erri de Luca

< febbraio 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
             
             

Titolo
Appuntamenti (3)
Archivio redazionali (40)
Consigli Comunali (85)
Interpellanze (8)
Lettere al Sindaco (2)
Redazionale (63)
Terzi (23)

Ultimi commenti:
post muto
17/05/2020 @ 16:44:18
Di bs
sul blog non scrive più nessuno.. nessuno fa più niente.. come il pugile .....
22/02/2020 @ 21:42:57
Di tutti zitti
merito di questa fantastica amministrazione da voi appoggiata!!!! Complimen...
16/10/2019 @ 12:59:13
Di abomini
Il Bagliacca è pieno d'acqua e in parte inagibileIl Borella é pieno di debi...
10/10/2019 @ 06:25:26
Di I due asili...
Le anime belle son riuscite a portare al centro civico gli schiavi negri ar...
25/07/2019 @ 13:23:03
Di Plagiati dai media
Bianchi si è comportato male in consiglio comunale (non al bar) e non dovre...
08/06/2019 @ 22:45:37
Di in alternativa Paulon dimettiti tu..
Non capisco come mai non si sia ancora dimesso.....ma si puo' essere così a...
03/06/2019 @ 09:47:49
Di ottimo bianchi
Bianchi come assessore al bilancio non vale niente.. Ma questo si sapeva......
02/06/2019 @ 14:38:54
Di Avrà successo.. Dimissione.. Il minimo
Dopo quello che è successo, un passo indietro l'assessore Bianchi lo DEVE f...
28/05/2019 @ 14:40:20
Di la cacciata
Credo sia ora di staccare la spina a questa amministrazione
27/05/2019 @ 08:52:05
Di stop
Sorprende l'evidente enorme difficoltà degli amministratori locali a compor...
26/05/2019 @ 11:24:20
Di Maggio. Il mese del cucu'
BRAVE PERSONE NON FA RIMA CON BRAVO POLITICO
21/05/2019 @ 14:48:58
Di RIMEE
Paulon é una brava persona. L'ho votato però..Non capisco il suo percorso p...
19/05/2019 @ 16:07:32
Di Perché?
imbarazzante direi....
06/05/2019 @ 10:15:50
Di che imbarazzo
Sindaco che usa la responsabilità territoriale come sgabello per i suoi lib...
20/04/2019 @ 14:14:21
Di mobiliere
Mirko Paulon candidato alle europee con il partito +europa quello della bon...
20/04/2019 @ 10:45:01
Di Z
Maggioranza a pezzi.. Chi rimane?Qualcuno mi aggiorna?
30/03/2019 @ 10:17:45
Di Domanda?
Uno degli obbiettivi del gruppo di tavereriocittà era proprio la garanzia c...
28/02/2019 @ 11:24:57
Di ardua sentenza
ero alla riunione dei genitori ieri sera all'asilo. Ci è stato promesso che...
27/02/2019 @ 13:06:45
Di tutti in consiglio
SE L'ASILO BORELLA CHIUDE, IL SINDACO SI DEVE DIMETTERE. ALTRIMENTI SARA' F...
26/02/2019 @ 09:58:52
Di SINDACO DIMETTITI
Le responsabilità di questo sindaco e questa giunta sono enormi.Se L'Asilo ...
25/02/2019 @ 21:21:01
Di Editore deluso
asilo borella Rischio chiusura. Spero che il sindaco si dimetta
25/02/2019 @ 15:33:15
Di via sindaco
EffettivamenteUltimamente Non si vede niente...
23/02/2019 @ 19:54:21
Di Anonimo
assolutamente sì. Torna Rossella salvaci da questo pantano!!!
21/02/2019 @ 11:08:47
Di aiuto
rossella radice sindaco
05/02/2019 @ 16:09:42
Di i rosseliani

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati



//

\\ : Articolo
set29lun
Consiglio del 30 settembre 2008
Di Admin (del 29/09/2008 @ 23:19:00, in Consigli Comunali, linkato 4353 volte)
Consiglio Comunale

Martedì 30 settembre 2008 - ore 21

presso l'Auditorium Comunale

Ordine del giorno:



1. SALVAGUARDIA DEGLI EQUILIBRI DI BILANCIO E STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI (ART. 193 D.LGS. N. 267 DEL 18/08/2000);

2. VARIAZIONI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 ED AL PLURIENNALE;

3. ART. 194 DEL D.LGS. 267/2000. RICONOSCIMENTO DEBITI FUORI BILANCIO A SEGUITO DI LODO ARBITRALE;

4. ART. 194 DEL D.LGS. 267/2000. RICONOSCIMENTO DEBITI FUORI BILANCIO PER ATTIVITA’ VARIE NEL PROCEDIMENTO ARBITRALE;

5. SOSTITUZIONE COMPONENTI DELLA COMMISSIONE BIBLIOTECA;

6. REGOLAMENTO COMUNALE PER IL TRANSITO SULLE STRADE AGRO-SILVO-PASTORALI. MODIFICHE.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Invia articolo Invia
 
# 1
Letture utili per il BambaRas in previsione del Consiglio di questa sera.
Mi sono rifiutato di stravincere, e potevo stravincere. Mi sono imposto dei limiti. Misono detto che la migliore saggezza è quella che non ti abbandona dopo la vittoria. Con trecentomila giovani armati di tutto punto, decisi a tutto e quasi misticamente pronti ad un mio ordine, io potevo castigare tutti coloro che hanno diffamato e tentato di infangare il Fascismo. Potevo fare di quest’Aula sorda e grigia un bivacco di manipoli; potevo sprangare il Parlamento e costituire un Governo elusivamente di fascisti. Potevo, ma non ho, almeno in questo primo tempo, voluto.
Di  per prendere ispirazione  (inviato il 30/09/2008 @ 12:21:11)
# 2
Occhio Iene con la pelle di agnello e Consiglieri che fanno polemica.
Almeno in questo tempo non ha voluto.
Ma se volesse!!!
Di  basta volere  (inviato il 30/09/2008 @ 14:06:51)
# 3
Commento 2.
Basta fare polemica !!!
Di  a tutto c'è un limite  (inviato il 30/09/2008 @ 20:14:22)
# 4
C'è qualche anima buona che ci racconta come è andato il Consiglio?
(un'anima cattiva ci potrebbe rispondere: perché non siete venuti? Ed avrebbe ragione. Ecco perché ci rivolgiamo alle anime buone).
Di  ricerca d'anime buone  (inviato il 01/10/2008 @ 20:32:27)
# 5
Consiglio comunale del 30 settembre 2008.
Il Sindaco Psicopompo ed il suo seguito.
Ingrugniti, imbronciati, accigliati, corrucciati, seccati, cupi, preoccupati, stizziti.
Astiosi, rancorosi, ostili, malevoli.
Ma soprattutto congenitamente bugiardi.
Di  atmosfera del Consiglio  (inviato il 02/10/2008 @ 20:39:08)
# 6
Apre la seduta il Sindaco Psicopompo e cede subito la parola all’assessore Paperino, in arte Giuseppe Anzani, che attacca prontamente con la lamentazione delle prefiche.
Al periodo del grattamento del fondo del barile si annuncia un anno molto sofferto.
Si respira aria di tregenda ove si colloca la feral notizia: il Comune di Tavernerio dovrà pagare 691.000 euro, così come stabilito dalla Commissione arbitrale che ha definito il contenzioso con la ex Metano Nord.
Inutile a dirsi: la questione ha origine nel 2003 e, quindi, la colpa è della solita vecchia Amministrazione.
Paperino ha riportato fatti veri, ma, omettendo di riportare una parte importante dei fatti, ha detto la solita bugia intera.
Una parte della verità, infatti, è una bugia intera.
La questione, in sintesi, nasce dalla pretesa vantata dall’allora Metano Nord di avere il possesso dell’intera rete del metano di Tavernerio, rete valutata dalla Società oltre 5 milioni di euro.
La Commissione arbitrale ha riconosciuto totalmente infondata la pretesa di Metano Nord, riconoscendo alla stessa il solo diritto del rimborso di una quota per gli investimenti effettuati e non ancora ammortizzati, oltre al pagamento del 50% delle spese legali.
Il Comune di Tavernerio si è visto quindi riconoscere il pieno possesso della rete di una valore di € 5.000.000,00 (valore discutibile, ma lo vedremo poi) e l’onere di fine di pagare quanto non ancora pagato.
Paperino piange, comprensibilmente, per i soldi che dovrà tirare fuori (circa 691.000,00 euro), ma si “dimentica” di gioire per essere entrato, senza più ombra di dubbio, in possesso della rete.
In altre parole: ha ereditato un bene da 5 milioni di euro, ma devo finire di pagarlo per 691.000,00 euro.
Oh porca vacca!
Ogni persona normale sarebbe felice di ciò, ma qui siamo a Tavernello, paese dove la logica non ha trovato casa.
Di  una mezza verità è una bugia intera  (inviato il 04/10/2008 @ 18:59:12)
# 7
In merito ai 5 milioni citati nel commento 6.
La ex Metano Nord, ora Condotte Nord, ha sostenuto che il valore della rete del metano di Tavernerio era, nel 2003, di € 5.000.000,00.
L’assessore Paperino, alias Giuseppe Anzani, sollecitato dalla precisazione del Consigliere Giovanni Aiani (lui, spontaneamente, sarebbe stato zitto zitto) ha comunicato che secondo perizie fatte fare dal Comune il valore della rete è inferiore a 5 milioni.
Non stentiamo a crederci.
E’ comprensibile che Metano Nord abbia “sparato” una cifra alta, forte del vecchio detto milanese «se la va la gà i gamb».
Ma «quel poor ciful de l’Asesur» (per rimanere con il milanese) dopo aver biasciato più volte che il valore è più basso, mica ci ha detto di quanto è.
Forse, per quanto basso, è sempre troppo alto per uno che suona la grancassa per i soliti buchi, citando alcuni debiti da pagare, ma mette la sordina quando deve parlare del valore del patrimonio comunale incrementatosi vertiginosamente grazie alla vecchia e tanto vituperata amministrazione del Dr Giovanni Rossini.
Di  ul poor ciful Paperino  (inviato il 05/10/2008 @ 19:59:03)
# 8
Certo che, visto dal punto di vista del sindaco Psicopompo e dei suoi accoliti, il Consigliere di minoranza Giovanni Aiani è una vera spina nel fianco, altro che Iena con il pelo dell’agnello!
Con lui non si possono dire putt…nate, palle a go go e numeri a casaccio.
Povero Pluto!
Di  il cilicio  (inviato il 05/10/2008 @ 21:23:32)
# 9
Tutto ha un limite!
Per favore, al commento 7 si è gia arrivati con la Befana,si perchè solo lei, la Befana , può accreditare l'incremento del patrimonio comunale al Rossini detto P. Ma il Rossini meritevole è il
DOTT. FABIO ROSSINI.
Di  attenzione  (inviato il 06/10/2008 @ 19:22:27)
# 10
Solo presuntuosi, orgogliosi e incapaci si riempiono la bocca tacciando il Consigliere Giovanni Aiani di essere iena e quant'altro. Chi lo conosce, ed è corretto e giusto prima di tutto con sè stesso, può solo dire e scrivere a caratteri cubitali che la capacità,la competenza, la correttezza, l'attenzione agli altri e l'onestà sono tutte qualità che gli appartengono.Grazie DOTTOR AIANI.
Di  grazie  (inviato il 06/10/2008 @ 20:51:25)
# 11
Commento 9: doverosa la precisazione, ma si sa da tempo che il SINDACO VERO è FABIO ROSSINI, tutto i resto è noia.
Di  noia noia noia  (inviato il 06/10/2008 @ 20:56:23)
# 12
Messaggio ai cittadini di Tavernerio.
Udite udite,
è arrivato il tempo di farsi gli affari propri senza andare per il sottile!
I rompicoglioni non ci sono piu’ da tempo!
Costruttori di tutto il mondo buttatevi nelle convenzioni col Comune: lasciate passare un po’ di tempo, poi inventatevi qualsiasi cosa e fate quello che volete, nessuno vi verra’ a controllare! Prendete esempio dalla Via Per lasca ( Chiesa nuova) appena asfaltata: andate a vedere chi l’ha pagata: in barba alle convenzioni con chi ha costruito i condomini adiacenti. Andate poi a vedere perché non si fa piu’ lo svincolo all’incrocio tra Via Benedetto Croce e Via Provinciale: che fine hanno fatto le convenzioni coi suddetti costruttori?
Avranno rifatto un’altra volta i calcoli e avranno convinto il Comune che i soldi li avevano gia’ spesi per altri piaceri fatti al Comune. Piccolo scambi nei quali il Comune fa sempre la parte dello stupido. Una storia vecchia come Noe’. A piccoli colpi successivi, con l’aiuto del tempo e di una amministrazione cieca, connivente e distratta. Chi se ne frega: passato il tempo, le strade, gli incroci, gli impianti, le strutture pubbliche diventano inguardabili: Ul Cumun al ga minga i danee…. Che sono andati nelle tasche dei benefattori , ma con eleganza e legittimazione sacrosanta. Una domanda: quando uno ruba con eleganza è sempre un ladro o diventa un galantuomo?
Di  UDITE UDITE  (inviato il 09/10/2008 @ 00:44:53)
# 13
e per i contributi sociali cosa mi dite?in ateesa nel poliambulatorio c'è chi si vanta di avere un contributo per la casa di cura dei genitori o del marito...bene, sono proprietari di casa...
allora cosa penso io?
le solite preferenfe
bravo rag. Giovamnni rossini
BRAVO
Di  preferiti  (inviato il 09/10/2008 @ 15:19:23)
# 14
#13 ma perchè si fanno ancora accertamenti per riscontrare se chi potrebbe beneficiare di contributi pubblici è un possidente o no??????????
ricordati che abiti a TAVERNELLO e sulla seggiola di come primo cittadino si siede uno psicopompo regolati di conseguenza.
in questa amministrazione regna il "meno dici più ricevi "tanto nella stanza dei bottoni non si capisce un beato c......o
Di  amici o parenti  (inviato il 09/10/2008 @ 18:20:58)
# 15
il pulmino virgilio è stato sospeso per il periodo estivo. gli annunci diramati dal comune dicevano fino al 30 settembre. l'estate è finita, ma del pulmino nemmeno l'ombra. non passa più? è stato abolito il servizio? ci si poteva immaginare che con gli ambulatori "centralizzati" il virgilio sarebbe stato potenziato, invece è stato parcheggiato. o forse il 30 di settembre sarà quello di un altro anno. un'altra bella azione nei confronti dei nostri amici bisognosi.
Di  io esco con jacopo  (inviato il 09/10/2008 @ 23:22:49)
# 16
e i prelievi?
che fine hanno fatto?
ci sono ancora?
oh sindaco
oh sindaco
oh sindaco
che pena
Di  penosi  (inviato il 10/10/2008 @ 09:11:20)
# 17
Risposta a #16
Per quel che ne so io i prelievi ci sono solo al lunedì. E per il ritiro ad un'ora tipo dalle 8.30-9.30. Bene, e chi deve andare all lavoro alle 8 e non può mandare nessuno a ritirare i referti deve chiedere premessi? Direi che ci sono le premesse per troncare qui la convenzione e cercare qualcuno più adempiente
Di  cambiare la convenzione  (inviato il 10/10/2008 @ 13:51:10)
# 18
Mi sembra che possiamo ritenerci ancora fortunati.
Vista l'aria che tira è strano che il ritiro degli esiti non sia previsto solo ogni lunedì, purché di giorno dispari e con tempo nuvoloso, dalle ore 8.30 alle ore 8.35.
E chi deve andare a lavorare si attacca al tram.
Di  attaccati al Tram  (inviato il 11/10/2008 @ 18:07:13)
# 19
A proposito di aria che tira, il servizio scuolabus, che ora è svolto da service 24, viene appaltato al miglior offerente a partire dal 1 gennaio 2009 fino a tutto l'anno scolastico 2009/2010. E vai che si torna alle cooperative!! leggete il bando sul sito del Comune e partecipate se avete la patente.
Di  sculabus  (inviato il 14/10/2008 @ 22:10:57)
# 20
e gli attuali autisti del pulmino dove li mandano? va bè che coi tempi che corrono anche i sindacati hanno poco da farsi sentire...
Di  disoccupazione  (inviato il 14/10/2008 @ 22:20:00)
# 21
come cittadino ho avuto inizialmente l'impressione che l'attuale amministrazione avesse un programma, pur nascosto. Già dopo il primo consiglio comunale però mi sono dovuto ricredere e mi son detto:"non hanno un piano, navigano a vista".
Oggi ho la netta, angosciante senzazione che quando la nave sbatte contro uno scoglio o si incaglia su una secca il capitano manda fuori qualcuno a vedere cosa sia successo. ogni tanto, forse. ma non sempre l'equipaggio prende dei provvedimenti.
Di  ismaele  (inviato il 15/10/2008 @ 17:52:41)
# 22
ma non ci credo
anche questa?
oh giovanni rossini
oh giovanni rossini
sem cunscià
Di  !  (inviato il 15/10/2008 @ 17:53:29)
# 23
Commento 21
L'attuale amministrazione ce l'ha un programma nascosto.
Solo che è nsacosto così bene che non lo conosce neanche lei.
E quando la nave sbatte contro uno scoglio, non si manda nessuno a vedere.
Si dice semplicemente: colpa della precedente amministrazione.
Di  programmi e scuse  (inviato il 17/10/2008 @ 19:28:35)
# 24
già, il leviatano...
Di  ismaele  (inviato il 19/10/2008 @ 15:24:07)
# 25
"Mentre si narravano scambievolmente le loro empie avventure, le loro storie spaventose raccontate con parole allegre; mentre il loro riso primitivo si bifircava sopra le loro teste, come le fiamme della fornace; mentre davanti ai loro occhi i ramponieri gesticolavano selvaggiamente su e giù con le gigantesche forche dentate e con i mestoli; mentre il vento ululava, e il mare era agitato, e la nave gemeva e ripiombava sulle onde, penetrando tuttavia col suo rosso inferno, sempre più oltre, nelle tenebre marine, e stritolava sprezzante fra i denti l'osso bianco e rigettava tutt'intorno a sè il suo sputo corrotto; allora il furioso Pequod, carico di selvaggi e di fiamme, nell'atto di bruciare un cadavere e di tuffarsi in quella tenebra oscura, pareva il duplicato materiale dell'anima del suo monomaniaco comandante."
Di  ismaele  (inviato il 19/10/2008 @ 15:30:13)
# 26
chiedo umilmente scusa al mio comandante, capitano Achab, per il paragone che potrebbe non gradire
Di  ismaele  (inviato il 19/10/2008 @ 15:32:18)
# 27
Commento 24
Alcuni storici delle religioni identificano Leviatano come un prestito derivante dalla religione babilonese e, più in particolare, dalla mostruosa dea Tiāmat, destinata ad essere vinta dagli "dèi nuovi", fra cui Marduk.
Forse, fra gli dèi nuovi, dobbiamo annoverare anche lo Psicopompo Giovanni Rossini, l’uomo dell’ordinanza sulla Marduk dei Cagnuk.
Di  il divino Marduk  (inviato il 23/10/2008 @ 18:18:59)
# 28
Se debba essere annoverato tra gli dèi nuovi non lo so, certo che ci vuole una bella faccia di Marduk per campare sulla favola dei buchi e della colpe dei predecessori.
Di  lo Psicopompo  (inviato il 25/10/2008 @ 15:34:41)
# 29
Beh, con tutto il Maalox che deve prendere il povero sindaco Giovanni per il mal di stomaco, qualche problema di Marduk deve avercelo.
Di  effetti collaterali indesiderati  (inviato il 25/10/2008 @ 15:56:38)
# 30
Commento 28.
Leggi l'intervista rilasciata dal Sindaco al Giornale di Erba del 25 ottobre 2008 aull'abolizione sel servizio navetta Virgilio.
Altro che faccia di Marduk.
Cervello di Marduk.
Di  anche il cervello  (inviato il 29/10/2008 @ 17:47:35)
# 31
Faccia di Marduk.
Cervello di Marduk.
Anima di Marduk.
Di  il nostro sindaco  (inviato il 29/10/2008 @ 18:50:27)
# 32
Eliminazione del servizio per anziani e disabili Virgilio.
Atto di Marduk del nostro beneamato sindaco.
Di  beneamato una fava  (inviato il 03/11/2008 @ 18:12:30)
# 33
mercoledì 05 novembre ore 21
l'asessore di gregorio parla con i genitori su
TEMI LEGATI AL FUNZIONAMENTO E SVILUPPO DEL PLESSO SCOLASTICO E
LE ESIGENZE PIU'
SENTITE DA PARTE DEI GENITORI
spettacolo...

Di  qui le comiche  (inviato il 04/11/2008 @ 09:39:19)
# 34
dove??
ma è gratis???
Di  Anonimo  (inviato il 04/11/2008 @ 13:33:13)
# 35
Bene.
Un consiglio.
Rileggiamo i commenti al Consiglio del 29/11/07 e, sul Forum, il topic «Tavernerio. Domenico Di Gregorio, Assessore», post del 9/12/97 «Una delega per il nulla».
Domenico Di Gregorio è l’imbesuito che non ha saputo presentare e motivare il rifiuto dell’Istituto Comprensivo di gestire i fondi del Comune.
E oggi ci parla di temi legati al funzionamento e sviluppo del plesso scolastico e le esigenze più sentite da parte dei genitori?
Spettacolo dei burattini.
Di  venghino, venghino, siore e siori  (inviato il 04/11/2008 @ 20:16:18)
# 36
nuova festa nazionale il 4 novembre?
non scherziamo!
adesso tutti festeggeremo il giorno 11 novembre - s. martino - patrono di tavernerio.
certo anche i fannulloni del cda di ab si adeguano: materna e nido in ab resteranno chiusi 10 e 11 novembre.
alla faccia dei servizi alle famiglie e dei 480 euro del nido che si prendono ogni mese!!!
Di  blé  (inviato il 05/11/2008 @ 15:05:06)
# 37
Questo è lo stile della nuova amministrazione.
Disinteresse totale per le necessità dei cittadini.
Potremmo fare un elenco chilometrico.
Limitiamoci a ricordare l'ultimo conato di vomito dell'associazione a delinquere Giovanni Rossini & C.
Virglio, servizio per anziani e bisognosi, si elimina con motivazioni pietose.
Così l'asilo resta chiuso il 10 e l'11 novembre.
E i genitori?
Si arrangiano!
Di  Cittadini al servizio degli amministratori  (inviato il 05/11/2008 @ 18:43:28)
# 38
#36
Ma tutto è chiaro!
Essendo festa l'11 novembre, l'asilo ha fatto "il ponte".
Questo crea problemi ai genitori?
E allora?
Ai cinque cifoli del Consiglio di Amministrazione la cosa non interessa minimamente così come non interessa minimamenete a quel cifolo del sindaco che, di fatto, è quello da da gli ordini.
Di  sei cifoli in associazione a delinquere  (inviato il 08/11/2008 @ 12:06:42)
# 39
In asilo fanno il ponte ed io devo prendere due gionri di ferie perché non so a chi affidare mia figlia.
Di  prosit  (inviato il 08/11/2008 @ 15:53:03)
# 40
e quando ci sono gli scioperi degli insegnanti? il pulmino non c'è e i ragazzi devono andare a piedi...con gli zaini stracarichi da Solzago e Ponzate. Domanda: il pulmino se non è a disposizione dei ragazzi che vanno a scuola....a che cavolo serve???
Toglieranno anche quello???
Non siamo ancora arrivati alla "frutta"???
Di  incazzata nera...  (inviato il 08/11/2008 @ 17:42:04)
# 41
"incazzata nera" è ora di adeguarsi.
Secondo le linne del nostro ineffabile governo devi firmarti "abbronzata".
Di  l'ha detto Lui!  (inviato il 08/11/2008 @ 18:54:46)
# 42
Commento 40.
Cara “incazzata abbronzata”, la risposta alla tua domanda l’ha già chiaramente data l’assessore Domenico Di Gregorio nell’intervista alla Provincia il 22 febbraio 2008: «Per prima cosa - afferma l'assessore all'istruzione, Domenico Di Gregorio - il servizio di trasporto alunni non è obbligatorio, tant'è che altri Comuni non lo garantiscono.»
Come dire: cari concittadini, non rompeteci i marroni, perché quello che si fa è già tanto, visto che non è dovuto.
E questo è il principio ispiratore dei nostri attuali amministratori.
Di  amministratori immondi  (inviato il 09/11/2008 @ 11:49:20)
# 43
#40
Quando ci sono gli scioperi degli insegnanti i ragazzi possono andare dagli anziani a cui hanno tolto Virgilio.
Così si fanno compagnia.
Di  storie di ordinaria ignominia  (inviato il 09/11/2008 @ 15:41:31)
# 44
mi hanno raccontato dello spettacolino di di gregorio alla riunione con i genitori.
lui omo di sinistra avrebbe dato le dimissioni perché i suoi compari comandanti in capo vorrebbero ampliare la scuola costruendo 9 aule nel prato antistante la scuola.
lui vorrebbe chiudere le ali dietro.
risultato: si farà come vuole il comandante e le dimissioni farsa non saranno accettate.
poi...
la school card si userà fino a dicembre. poi i buoni pasto fino a giugno...poi si userà la carta servizi regionali. ce la faranno?
oh sindaco speriamo che fare l'alpino le sia riuscito meglio
quello che sta succedendo è ignobile
certo sarà ricordato per aver riportato il paese all'età della pietra
Di  nero  (inviato il 10/11/2008 @ 09:29:07)
# 45
allora se nulla è dovuto,almeno il rispetto per i soldi che le famiglie sborsano ogni mese per il trasporto....
Di  super incazzata nera!  (inviato il 10/11/2008 @ 21:38:24)
# 46
eh rispetto per i soldi delle famiglie...Servono per il suo stipendio.
Di  alle faccia delle famiglie e di chi ha bisogno  (inviato il 11/11/2008 @ 00:14:58)
# 47
«Per prima cosa - afferma l'assessore all'istruzione, Domenico Di Gregorio - il servizio di trasporto alunni non è obbligatorio» (commento 42), quindi, pagate e tacete.
Di  in silenzio  (inviato il 11/11/2008 @ 09:07:14)
# 48
Dice il commento 44 che Domenico Di Gregorio «vorrebbe chiudere le ali dietro».
Non ha tutti i torti.
Con i compagni di merende che si ritrova a frequentare è bene ripararsi dietro.
Di  un buon riparo  (inviato il 11/11/2008 @ 18:43:24)
# 49
#44
altro che età della pietra, qui siamo in pieno Cambriano! Ed anche la fauna che circola ricorda quella di Burgess. Strana, incomprensibile, lontanissima da tutte le logiche e le forme biologiche sopravvissute, gli organismi che la componevano non hanno prodotto linee evolutive che abbiano avuto un seguito nella storia degli esseri viventi. Come per esempio la Hallucigenia.
Di  Hallucigenia  (inviato il 12/11/2008 @ 22:47:35)
# 50
Commento 48
Troppo tardi.
Domenico Di Gregorio, detto il Pinguino, non ha fatto in tempo a chiudere le ali dietro.
Sono stati più veloci di lui.
Di  riparararsi il di dietro  (inviato il 16/11/2008 @ 19:19:35)
# 51
Dice Domenico Di Gregorio al Giornale di Erba del 15 novembre 2008 «dispiace il fatto che le decisioni siano state prese senza considerare le osservazioni di una persona che conosce la scuola meglio di altri».
Povero Di Gregorio.
Credeva che gli avrebbero cantato un canto gregoriano, invece gli hanno cantato il “de profundis”.
Di  i cantori del lunedì  (inviato il 16/11/2008 @ 21:43:03)
# 52
Giovanni Rossini dichiara al Giornale di Erba del 15 novembre 2008 che «Prima di venir presa, la decisione è passata attraverso le relazioni dei progettisti e le valutazioni espresse da tutti i membri della Giunta. Chiaramente non tutte le singole richieste possono trovare accoglimento abbiamo tentato più volte di conciliare le parti, purtroppo senza esito soddisfacente. L'Amministrazione deve guardare avanti».
Così come posta, la dichiarazione sembra riferirsi ad una cosetta da nulla, una semplice divergenza d’opinioni.
Invece ha per oggetto le dimissioni di un Assessore.
E’ vero che «non tutte le singole richieste possono trovare accoglimento», ma qui non stiamo parlando delle singole richieste dei cittadini.
Stiamo parlando di richieste di un Assessore.
Quando un Assessore arriva a dare le dimissioni vuol dire che c’è una profonda frattura nella Giunta con un sindaco incapace di fare il proprio lavoro.
Altro che semplice divergenza d’opinioni.
Di  divergenza d'opinioni  (inviato il 16/11/2008 @ 22:05:21)
# 53
Dice Giovanni Rossini, a proposito delle dimissioni dell’Assessore Domenico Di Gregorio: «l’Amministrazione deve guardar avanti».
Cosa vuol dire «guardare avanti» sindaco?
Che poco importano le dimissioni visto che l’Assessore era una nullità e quindi si può sostituire come niente?
Che chi comanda è il sindaco e, quindi, un assessore in più o un assessore in meno, non fa nulla?
Che non occorre una riflessione sulla crisi politica che le dimissioni hanno fatto emergere?
Che chi ha avuto ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato ha dato, scordammuce u passato, Mimmuzzo fatti in là?
Di  il Mimmo trombato  (inviato il 16/11/2008 @ 22:17:34)
# 54
Commento 53
Per me il significato è un altro.
L’Amministrazione deve guardare avanti mentre all’Assessore lo mette dietro.
Di  il vero significato  (inviato il 16/11/2008 @ 22:20:04)
# 55
#54
non è l'Amministrazione che guada avanti ma bensì solo l'arroganza del bambaras che spalleggiato a dovere dail gatto e la volpe (n.d.r. Anzani e Redenti) fanno il bello ed il cattivo tempo in senno alla Giunta.
E' doveroso ricordare ai carissimi loro elettori che questa gentaglia che hanno votato hanno fatto più danni loro in due anni (fatte le debite proporzioni) che lo tsunami.
lassio al voi altre considerazioni, ma sarebbe bello che qualche "codardo" eletto tentasse di fare capolino e guardare la luce e non vivere sempre all'ombra della triade.
Di  luca  (inviato il 17/11/2008 @ 12:13:42)
# 56
Dobbiamo riconoscere a Domenico Di Gregorio l’onore di un sussulto di dignità.
Ha saputo rinunciare alla “poltrona” per non dover rinunciare alle sue idee.
Non importa qui valutare se le sue idee sono giuste o sbagliate.
Importa notare che si è comportato non “secondo convenienza”, ma “secondo coerenza”.
E questo lo rende Uomo.
Un gigante rispetto a quei quaquaraqua che facevano parte della sua squadra.
Di  Non è un quaquaraqua  (inviato il 19/11/2008 @ 22:03:17)
# 57
Leggiamo con attenzione l’articolo pubblicato sul Giornale di Erba del 15 novembre 2008 dal titolo «Assessore si dimette. No alla scuola».
L’Assessore dimissionario spiega esaurientemente le sue motivazioni.
Il sindaco Giovanni Rossini fa un intervento da bamboccio, senza entrare nel merito.
L’Assessore Gianvittorio Redenti, di rincalzo al bamboccio, spara quella che a prima vista sembra una emerita stron…zata.
Ad un esame più attento: pure.
Questo è lo stile degli amministratori vincenti.
Di  lo stile vincente  (inviato il 19/11/2008 @ 22:18:34)
# 58
# 57
E' lo stile di chia va avanti a testa bassa, senza sentire il dovere della tanto millantata, ma sconosciuta trasparenza.
E' lo stile di chi fa prevalere all'intelligenza la forza bruta.
Di  stile ignobile  (inviato il 20/11/2008 @ 18:55:31)
# 59
#57
«E' lo stile di chi fa prevalere all'intelligenza la forza bruta.»
E' vero.
Ma dobbiamo abituarci.
Ho l'impressione che non sia solo lo stile di Tavernello, ma sia lo stile della politica nazionale.
Di  basta attendere, poi passerà  (inviato il 21/11/2008 @ 12:45:27)
# 60
nuntio vobis gaudium magnum! il servizio scuolabus è stato affidato! fumata bianca. dal sito del comune il verbale della gara:
In relazione a quanto sopra il Presidente aggiudica provvisoriamente alla ditta AUTOSERVIZI
CAVALLARO, con sede a Castelmarte (CO) in Via Ravella, 6, l’appalto in oggetto al ribasso
percentuale offerto del 5,00% (dicesicinquepercento) corrispondente al prezzo netto di € 128.250,00 (diconsi euro centoventottomiladuecentocinquanta/00).
Di  fallimento del piedibus  (inviato il 19/03/2009 @ 15:38:13)
# 61
il servizio inizierà il giorno 1 maggio, la scuola aprirà apposta per verificare se il vincitore è in grado di adempiere agli impegni presi!
Di  festa del lavoro  (inviato il 19/03/2009 @ 15:43:49)
# 62
Commento 60.
Il 1° maggio 2009 inizierà il servizio di Scuolabus la ditta AUTOSERVIZI CAVALLARO con sede a Castelmarte (CO), in Via Ravella, 6.
Il 12 novembre 2008, con verbale di seduta n. 1, la Commissione di gara, dopo aver esaminato i documenti di gara presentati dall’unico concorrente presentatosi, concludeva: «Per i motivi suesposti il concorrente: AUTOSERVIZI CAVALLARO, Via Ravella, 6, 22030 Castelmarte (CO) è escluso dalla gara.
Beh, tutti possono migliorare, specialmente con l’aiuto dell’Assessore Gian Vittorio Redenti.
E’ così che un’azienda che non prestava sufficienti garanzie nel novembre 2008, nel marzo 2009 (data di esperimento della gara), è diventata assolutamente affidabile!
Di  crescere in virtù  (inviato il 21/03/2009 @ 11:57:01)
# 63
Io, mio figlio, lo porterò a scuola in macchina.
Di  meglio prevenire  (inviato il 21/03/2009 @ 13:04:02)

Inserisci un commento









 

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo


Ultime notizie


25/02/2021 @ 00:58:03
script eseguito in 219 ms

info@taverneriocitta.it

 

 Taverneriocittà © Copyright 2003 - 2021 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source