IL NO DI TAVERNERIO CITTA’ AL BILANCIO DI PREVISIONE 2012 - Taverneriocittà - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
HOME | FORUM | ATTI PUBBLICI | FILMATI | CONTATTI
  •  
  • Uno sciocco colto è piu’ sciocco d’uno sciocco ignorante.

    Molière

< aprile 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
             

Titolo
Appuntamenti (3)
Archivio redazionali (40)
Consigli Comunali (85)
Interpellanze (8)
Lettere al Sindaco (2)
Redazionale (63)
Terzi (23)

Ultimi commenti:
sul blog non scrive più nessuno.. nessuno fa più niente.. come il pugile .....
22/02/2020 @ 21:42:57
Di tutti zitti
merito di questa fantastica amministrazione da voi appoggiata!!!! Complimen...
16/10/2019 @ 12:59:13
Di abomini
Il Bagliacca è pieno d'acqua e in parte inagibileIl Borella é pieno di debi...
10/10/2019 @ 06:25:26
Di I due asili...
Le anime belle son riuscite a portare al centro civico gli schiavi negri ar...
25/07/2019 @ 13:23:03
Di Plagiati dai media
Bianchi si è comportato male in consiglio comunale (non al bar) e non dovre...
08/06/2019 @ 22:45:37
Di in alternativa Paulon dimettiti tu..
Non capisco come mai non si sia ancora dimesso.....ma si puo' essere così a...
03/06/2019 @ 09:47:49
Di ottimo bianchi
Bianchi come assessore al bilancio non vale niente.. Ma questo si sapeva......
02/06/2019 @ 14:38:54
Di Avrà successo.. Dimissione.. Il minimo
Dopo quello che è successo, un passo indietro l'assessore Bianchi lo DEVE f...
28/05/2019 @ 14:40:20
Di la cacciata
Credo sia ora di staccare la spina a questa amministrazione
27/05/2019 @ 08:52:05
Di stop
Sorprende l'evidente enorme difficoltà degli amministratori locali a compor...
26/05/2019 @ 11:24:20
Di Maggio. Il mese del cucu'
BRAVE PERSONE NON FA RIMA CON BRAVO POLITICO
21/05/2019 @ 14:48:58
Di RIMEE
Paulon é una brava persona. L'ho votato però..Non capisco il suo percorso p...
19/05/2019 @ 16:07:32
Di Perché?
imbarazzante direi....
06/05/2019 @ 10:15:50
Di che imbarazzo
Sindaco che usa la responsabilità territoriale come sgabello per i suoi lib...
20/04/2019 @ 14:14:21
Di mobiliere
Mirko Paulon candidato alle europee con il partito +europa quello della bon...
20/04/2019 @ 10:45:01
Di Z
Maggioranza a pezzi.. Chi rimane?Qualcuno mi aggiorna?
30/03/2019 @ 10:17:45
Di Domanda?
Uno degli obbiettivi del gruppo di tavereriocittà era proprio la garanzia c...
28/02/2019 @ 11:24:57
Di ardua sentenza
ero alla riunione dei genitori ieri sera all'asilo. Ci è stato promesso che...
27/02/2019 @ 13:06:45
Di tutti in consiglio
SE L'ASILO BORELLA CHIUDE, IL SINDACO SI DEVE DIMETTERE. ALTRIMENTI SARA' F...
26/02/2019 @ 09:58:52
Di SINDACO DIMETTITI
Le responsabilità di questo sindaco e questa giunta sono enormi.Se L'Asilo ...
25/02/2019 @ 21:21:01
Di Editore deluso
asilo borella Rischio chiusura. Spero che il sindaco si dimetta
25/02/2019 @ 15:33:15
Di via sindaco
EffettivamenteUltimamente Non si vede niente...
23/02/2019 @ 19:54:21
Di Anonimo
assolutamente sì. Torna Rossella salvaci da questo pantano!!!
21/02/2019 @ 11:08:47
Di aiuto
rossella radice sindaco
05/02/2019 @ 16:09:42
Di i rosseliani
SILENZIO TOTALE DI INCAPACITA' AMMINISTRATIVA E PROGETTUALE. UN VERO FLOP Q...
13/11/2018 @ 08:48:49
Di FLOP

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati



//

\\ : Articolo
lug28sab
IL NO DI TAVERNERIO CITTA’ AL BILANCIO DI PREVISIONE 2012
Di Admin (del 28/07/2012 @ 08:57:14, in Redazionale, linkato 3673 volte)
Il bilancio di previsione è, da sempre, lo strumento principale con cui una amministrazione progetta le opere e reperisce le risorse.
Tutto lo sforzo di questo bilancio 2012, dell’amministrazione Rossella Radice, è rivolto a compensare con aumenti di imposte la presunta riduzione dei contributi statali, senza introdurre nessuna nuova opera di rilevo.
Due gli strumenti utilizzati per aumentare le imposte: la nuova IMU e l’aumento dell’addizionale Comunale Irpef.
Due sistemi semplici da applicare al costo di accettare inevitabili situazioni di disuguaglianza.
L’IMU ad esempio, nel tassare il patrimonio pone sullo stesso piano una famiglia che è piena proprietaria di un immobile con un’altra famiglia che l’immobile lo ha appena comprato con un mutuo, entrambe sono proprietarie, ma la seconda ha una capacità contributiva molto inferiore alla prima.
Ancora più evidente è l’effetto negativo dell’addizionale Comunale Irpef, aumentata al 7,5 per mille su tutte le categorie di reddito (il valore massimo consentito è l’8 per mille).
Senza alcun correttivo di progressività essa colpisce allo stesso modo coloro che a guadagnano più di 100 mila euro all’anno e quelli, la maggior parte, che guadagnano tra i 7.500 e 33.500 annui.
Completa il quadro del reperimento delle risorse l’ipotesi di cessione dell’area su cui insiste la Cascina San Bartolomeo.
Un’area ricevuta dal comune al valore di perizia di 834.072,00 e che si prevede di cedere, se tutto va bene, allo stesso prezzo di acquisizione.
Se veramente si concludesse in questo modo si otterrebbe un duplice risultato negativo: rivendere allo stesso prezzo un bene ricevuto sul quale si sta lavorando con il Piano di Governo del Territorio con buona probabilità di vedere aumentare il valore del bene e perdere un’occasione di sviluppo di servizi per la comunità.
Nulla infine per quanto riguarda il recupero di evasione. Certo non potranno essere grandi cifre, ma indicare uno zero assoluto sembra quasi una resa ancora prima di cominciare.
Il tema di fondo è sempre lo stesso: il patto di stabilità come giustificazione per la mancanza di risorse e per non fare le opere anche se ci sono i soldi.
Le opere sono sempre state fatte, basta essere attenti alle possibilità che il sistema giuridico legittimamente mette a disposizione.
Nell’ultimo decennio sono state utilizzate le società partecipate ed i contratti di leasing, oggi, che questi strumenti sono legislativamente in parte superati, se ne presentano altri come, ad esempio, il Project Financing.
Un bilancio dove le uniche scelte sono di quanto aumentare le tasse per compensare la riduzione dei trasferimenti statali è un bilancio dove non c’è politica, ma semplice esercizio matematico per fare quadrare le partite, alcune delle quali ancora provvisorie.
E per questi motivi che tale bilancio non può essere approvato.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Invia articolo Invia
 
# 1
No al bilancio dell’ufficio ragioneria
No al bilancio senza idee
No a Rossella Sindaco
Di  no e poi no  (inviato il 28/07/2012 @ 23:18:24)
# 2
no all aumento irpef e imu
no al pgt targato REDENTI!!
SVEGLIA O MEGLIO ANDARE A CASA!!
Di  LEGA NORD COMM  (inviato il 29/07/2012 @ 11:19:41)
# 3
Mi spiace doverlo ammettere ma Radice e' una ulteriore delusione.
Sara' pure una bravissima persona ed un medico eccellente ma in fatto di politica si e' rivelata essere solo un bufala.
E' stata usata (a sua insaputa o forse no) come specchietto per le allodole.
Incapace di ideare una politica alternativa per sfruttare e rendere produttivo il nostro patrimonio.
Siamo alla solita banale, comoda e arida politica: vendere o svendere il patrimonio ed aumentare le tasse.
Di  aaa  (inviato il 29/07/2012 @ 14:42:25)
# 4
Anch’io mi associo al no a Rossella. Mille volte meglio del precedente sindaco Giovanni Rossini, ma insufficiente nelle cose essenziali. E’ sulle cose importanti che si misura un sindaco, non sulla gestione del corrente o sull’organizzazione di manifestazioni culturali o ludiche. Queste, anche se fatte bene, appartengono agli organizzatori di eventi non ai politici.
Di  si deve fare di più  (inviato il 29/07/2012 @ 19:33:14)
# 5
Ha ragione “aaa” del commento 3: «Siamo alla solita banale, comoda e arida politica: vendere o svendere il patrimonio ed aumentare le tasse».
Certo, da buon medico, Rossella, sorridente e suasiva, non telo mette nel c…ulo, ma ti somministra una supposta.
E’ meno volgare, ma il risultato è lo stesso.
Di  lo stesso risultato  (inviato il 29/07/2012 @ 20:12:49)
# 6
Inculatio officinalis.
(inculata curativa)
Di  ...officinalis  (inviato il 29/07/2012 @ 20:20:48)
# 7
io no credo sia un ottimo politico, per chi è in grado di intendere. Per gli altri......no comment. Ottima manovra dentro arnaboldi
Di  Anonimo  (inviato il 29/07/2012 @ 20:58:28)
# 8
Premesso che «una corretta gestione del patrimonio di una collettività … dovrebbe mirare a migliorare la produttività di reddito del patrimonio stesso, o quantomeno, a conservarne il livello, e, a tal fine, possono essere poste in essere operazioni di trasformazione e di incremento del patrimonio, ma non di DEPAUPERAMENO» (Delibera n. 578/200/ Corte dei Conti – Sezione Regionale di Controllo per l’Abruzzo), considerato che, da che mondo e mondo, pilotando lo strumento di gestione del territorio (oggi PGT) si possono modificare sostanzialmente i valori di aree ed edifici, perché non utilizzare questa possibilità legittima non già a favore di un privato (come d’uso e poco legittima), ma del Comune?
La tanto deprecata Amministrazione Fabio Rossini lo fece a favore del Comune e della Fondazione Angelo Borella.
Perché ora svendere parte del patrimonio della collettività anziché valorizzarlo ed eventualmente venderlo solo dopo?
Non occorre essere dei geni, basta solo il buon senso.
Di  la diligenza del buona padre di famiglia  (inviato il 29/07/2012 @ 21:14:40)
# 9
Per reperire risorse il Sindaco radice pensa di vendere «Un’area ricevuta dal comune al valore di perizia di 834.072,00 e che si prevede di cedere, se tutto va bene, allo stesso prezzo di acquisizione».
Credo che solo degli incompetenti o dei folli possano pensare a ciò.
Rossella, perché oltre che dell’apparato genito-urinario, non ti occupi di queste cose?
Noi ti abbiamo eletto sindaco per risolvere i nostri problemi urologici, ma perché tu faccia il Sindaco.
E fare il Sindaco comporta un minimo di competenza e, se la competenza manca, si va a cercare chi la competenza ce l’ha.
Lascia stare le operazioni culturali e preoccupati di non svendere miseramente, per incompetenza, il nostro patrimonio.
Di  non solo prostata  (inviato il 29/07/2012 @ 21:25:32)
# 10
#4. Mille volte meglio di quell’aborto di sindaco che fu Giovanni Rossini e mille volte meglio di Cosimo Prete che avrebbe potuto essere sindaco, ma che grande delusione!!!
Di  no Rossella no  (inviato il 29/07/2012 @ 22:31:20)
# 11
Commento 7. Forse c’è chi è in grado di intendere. Io non ho capito un c…zo.
Di  spiegati meglio  (inviato il 29/07/2012 @ 22:33:37)
# 12
a proposito di pgt...la settimana passata si è tenuto un incontro sul pgt aperto al pubblico e professionisti...alle ore 16...chiedo se qualcuno ha potuto partecipare...mi risulta una pessima gestione dell'assessore competente...i 30 giorni per le osservazioni saranno compresi più o meno nel mese di agosto (notoriamente mese di maggior presenza della popolazione nel paese)...
Di  pgt  (inviato il 29/07/2012 @ 23:25:19)
# 13
Errore: c'ero. Brisotto mi è piaciuto, competente e ferrato sull'argomento. C'era anche il sindaco. Peccato per l'orario infelice, ma hanno detto che ci sarà un altro incontro a settembre. Io sono contento del'amministrazione, in tutto e per tutto. w il sindaco!
Di  w il sindaco  (inviato il 30/07/2012 @ 08:43:18)
# 14
Il commento 9 “non solo prostata” scrive: “Credo che solo degli incompetenti o dei folli possano pensare a ciò.”
C’è un’altra possibilità: solo degli incompetenti, dei folli o delle persone in mala fede.
Chi mi dice che dietro alla manovra non c’è già qualcuno che ha messo gli occhi sull’area San Bartolomeo a valore di perizia ed ha calcolato quanto il bene varrà dopo il PGT?
Non sarebbe certo la prima volta!
Di  a pensare male si fa peccato, ma ...  (inviato il 30/07/2012 @ 09:03:11)
# 15
....a quanto mi risulta era l'unico bene periziato e che serviva a far quadrare il bilancio. Nessuno lo venderà. Al fine di bloccare subito false voci, quell'area è un'area a servizi, non credo sia un grande affare....poi il prezzo lo sapete?
Di  informati  (inviato il 30/07/2012 @ 10:26:45)
# 16
#15 il prezzo è indicato nella delibera n° 26 del 28-06-2012 avente per oggetto «Approvazione del piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari».
Questo è quanto è pubblicato all’Albo Pretorio.
Mi fa piacere apprendere dal blog che nessuno lo venderà. Solo non credevo che il blog avesse sostituito l’Albo Pretorio.
Di  mi sono informato  (inviato il 30/07/2012 @ 17:23:57)
# 17
#13 in politica gli orari e le tempistiche non sono mai ne infelici ne casuali. mi hanno riportato commenti e analisi diverse sull'andamento dell'incontro, ma essendo riportati non posso approfondire...
Di  sarà  (inviato il 30/07/2012 @ 22:41:58)
# 18
La politica si giudica dai risultati.
Il bilancio presenta un risultato negativo.
Per il PGT vedremo poi.
Di  per ora no  (inviato il 02/08/2012 @ 18:13:25)
# 19
Rossella, oggi no.
Domani è un altro giorno.
Di  Clicca qui  (inviato il 02/08/2012 @ 18:15:42)
# 20
Il controllo dell’evasione è, innanzitutto, un dovere morale di un Comune che deve stanare i “furbetti” che, non pagando quanto dovuto, fanno pagare di più a quelli onesti.
Un tempo c’era un ufficio funzionante e l’evasione era notevolmente diminuita.
Poi, per decisione del parasindaco Giovanni Rossini, l’ufficio tributi è praticamente scomparso.
E questo è quello che ha ereditato Rossella: una persona, che presta la propria attività part-time e che si deve occupare, oltre che di tributi, di mille altre cose.
Non è colpa di questa persona se il recupero dell’evasione langue, ma perché il Sindaco non prende in mano il problema e lo affronta seriamente?
E’ inutile piangere che non ci sono soldi e non darsi da fare per trovarli, soprattutto quando si possono trovare dagli evasori cronici.
No al bilancio di previsione 2012.
No al pianto: non abbiamo soldi.
Di  no al pianto: non abbiamo soldi  (inviato il 03/08/2012 @ 11:01:02)
# 21
# 20
Rossella non può prendere in mano il problema perché assorbita da “quisquilie e pinzillacchere”, magari culturali, ma, per un Sindaco, sempre “quisquilie e pinzillacchere”.
No al bilancio di previsione 2012.
No al pianto: non abbiamo soldi.
No ad un Sindaco distratto da “quisquilie e pinzillacchere”.
Di  No quisquilie e pinzellacchere  (inviato il 03/08/2012 @ 11:21:51)
# 22
Agostinelli, nel suo articolo, non lo ricorda, ma uno dei nodi da affrontare, ereditato dalla politica demenziale di Gianni Rossini, è il progressivi adeguamento delle tariffe dell’acqua.
Il Comune “perde” € 250.000,00 all’anno a causa dell’inadeguatezza delle tariffe.
Così si favoriscono le fasce deboli?
No, così si favoriscono le aziende, coloro che hanno ampi giardini, magari con piscina e così via, così le perdite sull’acqua gravano su tutti i cittadini, fasce deboli comprese, che devono pagare più IMU e Irpef per colmare il disavanzo dell’acquedotto.
No al bilancio di previsione 2012.
No a 250.000,00 euro di perdite sull’acquedotto.
No all’inerzia del Sindaco.
Di  No alle perdite sull'acquedotto  (inviato il 03/08/2012 @ 11:30:04)
# 23
Da sempre i governi, per giustificare le proprie azioni, hanno dovuto attaccarsi a delle cause, magari anche inventandole.
Scuse per dichiarare una guerra, scuse per ammazzare qualche milione di ebrei, scuse per deportare nei gulag qualche decina di milioni di “dissidenti”, scuse per coprire le cose più immonde e così via.
Il patto di stabilità è, oggi, un’ottima scusa per moltissimi para-amministratori per non fare nulla.
Viso contrito, mani aperte in segno di impotenza, in sottofondo il “Lamento di Federico” e il gioco è fatto: io vorrei, ma non posso. C’è il patto di stabilità!!!
E non faccio un c…zzo.
Di  E non faccio un c...zzo  (inviato il 03/08/2012 @ 11:43:13)
# 24
Dedichiamo questo commento a Rossella, che si disinteressa del bilancio, ma si occupa di cultura.
Il lamento di Federico
E' la solita storia del pastore
Il povero ragazzo
voleva raccontarla, e s'addormi.
C'è nel sonno l'oblio.
Come l'invidio!
Anch'io vorrei dormir cosi,
nel sonno almeno l'oblio trovar!
La pace sot cercando io vò:
vorrei poter tutto scordar.
Ma ogni sforzo è vano... Davanti
ho sempre di lei il dolce sembiante!
La pace tolta è sempre a me...
Perché degg'io tanto penar?
Lei!... sempre mi paria at cor!
Fatale vision, mi lascia!
mi fai tanto male!
Ahimè!
L’Arlesiana, opera in tre atti di Francesco Cilea, libretto di Lepoldo Marenco tratto dall’omonimo dramma di Alphonse Daudet.
Di  Clicca qui  (inviato il 03/08/2012 @ 17:49:14)
# 25
A Rossella, non sindaco, ma donna di cultura.

Il Lamento di Arianna
(Catullo, Carme64)
Di  Clicca qui  (inviato il 04/08/2012 @ 21:47:28)
# 26
A Rossella, non sindaco, ma donna di cultura.

Il lamento del bradipo.
(Sam Savage, Einuadi Editore)
Di  non si tratta di Pozzoli  (inviato il 05/08/2012 @ 00:05:37)
# 27
13 scusa il ritardo ma paròli di competenza ma di quale visto che il tuo ferrato e competenta Assessore si è presentati all'incontro SPOVVISTO della documetazione relativa al regolamento e altro.
ASPETTATEVI TANTE NA TANTE DENUNCIE E DA LI VOGLIO PROPRIO VEDERE COME NE VERRETE FUOR i n c o m p e t e n t i!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Di  io c'ero  (inviato il 05/08/2012 @ 09:59:07)
# 28
24 25 26 io di letteratura capisco poco on quasi in C...zo ma ritengo visto i colloqui avuti che Rossella sarà indiscutibilmente in bravo medico ma di politica amministrativa e di scelta di compagini non CAPISCE VERAMENTE UN C.ZZO con la C maiuscola
Di  un c..zo  (inviato il 05/08/2012 @ 10:03:24)
# 29
28 non bisogna essere degli intellettuali, la Rossella si è contornata di NIENTE il NIENTE capeggiato da un marpione (redenti) e si fa MANEGGIARE MANIPOLARE TURLUPINARE DAL capo Niente
Di  il niente  (inviato il 05/08/2012 @ 10:06:05)
# 30
27 il Caro Assessore Brisotto è solo un èx sindaco messo li da cissa chi per bho!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Di  bho!!!  (inviato il 05/08/2012 @ 10:08:02)
# 31
Auguri a Lorenzo Pozzi, anche se …
… dopo che è diventato Consigliere non si degna più di scrivere sul blog
… in Consiglio ci mostra i pelazzi delle sue gambe non avendo capito cosa significa sedere il Consiglio
… non ci sembra molto attivo, anzi …
Di  San Lorenzo  (inviato il 10/08/2012 @ 16:44:17)
# 32
LORENZO POZZI go home..questo e' quello che ti chiediamo..sarebbe un grosso regalo per tutti noi,per il tuo segretario,per il tuo sindaco,per tutti quell iche tivedono in versione vergogna nei consigli comunali!!
Di  lega nord comm  (inviato il 11/08/2012 @ 00:04:27)
# 33
Rossella senza esperienza, Brisotto che se ne frega di Tavernerio, i giovani, troppo giovani, Redenti che rema contro, Gatti che vale zero.
Che bilancio ti aspetti da un tale congrega?
Di  congrega di malnatt  (inviato il 14/08/2012 @ 23:38:47)
# 34
brisotto uno che si impegna..redenti pensa solo ai suoi cazzi come sempre da quando e in comune..pozzi sara' cacciato..da settembre cambiera' tutto in casa lega..vedrete...
Di  dipendente comunale  (inviato il 15/08/2012 @ 01:31:09)
# 35
#34
Tavernerio non è un Comune semplice da amministrare. L'impegno di Brisotto andrebbe bene per un Comune più piccolo e meno complesso. A Tavernerio non basta.
Di  Brisotto, datto da fare!!  (inviato il 15/08/2012 @ 20:49:43)
# 36
#34
Aspettiamo settembre.
Di certo non sarà la cacciata di Pozzi a cambiare in casa lega. Pozzi conta come una scoreggia di zanzara.
Di  senza peso specifico  (inviato il 16/08/2012 @ 19:59:13)
# 37


• 6 settembre: la riunione del consiglio direttivo della Banca centrale europea abbasserà i tassi?
• 12 settembre: la Corte costituzionale tedesca deciderà sulla legittimità del fondo salva Stati e del Fiscal compact.
• 14-15 settembre: si terrà la riunione dei ministri finanziari della zona euro. Partiranno i nuovi aiuti alla Spagna? E l'Italia che farà?

Ma il mondo sta con il fiato sospeso per la cosa più importante prevista per settembre: la Lega caccerà l’inutile Pozzi?
Di  l'importanza della Lega  (inviato il 17/08/2012 @ 09:42:12)
# 38
17 agosto 2012 - MONTI, SU EVASIONE COME IN STATO GUERRA.

Rileggiamo il commento 20 del 3 agosto 2012 e riflettiamo:

Il controllo dell’evasione è, innanzitutto, un dovere morale di un Comune che deve stanare i “furbetti” che, non pagando quanto dovuto, fanno pagare di più a quelli onesti.
Un tempo c’era un ufficio funzionante e l’evasione era notevolmente diminuita.
Poi, per decisione del parasindaco Giovanni Rossini, l’ufficio tributi è praticamente scomparso.
E questo è quello che ha ereditato Rossella: una persona, che presta la propria attività part-time e che si deve occupare, oltre che di tributi, di mille altre cose.
Non è colpa di questa persona se il recupero dell’evasione langue, ma perché il Sindaco non prende in mano il problema e lo affronta seriamente?
E’ inutile piangere che non ci sono soldi e non darsi da fare per trovarli, soprattutto quando si possono trovare dagli evasori cronici.
No al bilancio di previsione 2012.
No al pianto: non abbiamo soldi.
Di  Rossella, sveglia!!  (inviato il 17/08/2012 @ 15:15:46)
# 39
Giusto no di Tavernerio al Bilancio di previsione 2012, e, implicitamente, un fermo NO al modo di fare politica di Rossella.
In questo periodo tranquillo, consigliamo al nostro Sindaco la lettura del saggio «Tra due leggi» di Max Weber e di riflettere su quella che Weber definisce «etica della responsabilità» la sola etica politica accettabile perché non perde mai di vista (e anzi le assume come guida) le conseguenze dell’agire.
Con il voto l’elettore affida al proprio candidato non già il compito di esprimere semplicemente una volontà comune, ma di assumere la responsabilità delle scelte che, talvolta e nel breve tempo, possono anche apparire contrarie alla volontà comune.
Questa è la differenza tra capopopolo e politico.
E, soprattutto, la finalità di un dirigente politico è quella di esprimere gli interessi della collettività, nell’accezione più ampia della parola, i veri interessi e non di rappresentare e guidare una setta.
Ecco perché un fermo NO al modo di fare politica di Rossella: non una critica al suo operato, encomiabile se valutato singolarmente, ma del tutto insufficiente e, talvolta, fuorviante rispetto ai doveri che un Sindaco ha assunto ottenendo il consenso alla propria candidatura.
Di  l'etica della responsabilità  (inviato il 17/08/2012 @ 20:30:11)
# 40
Buono il consiglio del commento 39 per Rossella. Farebbe bene leggere Weber anche all’Assessore Simone Riccardi, ma credo che il suo livello di comprensione si fermi a Topolino.
Di  il livello di comprensione  (inviato il 18/08/2012 @ 01:26:09)
# 41
Weber sicuramente no, non alla sua altezza, ma un po’ di bilancio di un comune sì. Gli farebbe molto bene studiare, altrimenti gli uffici, accorgendosi dell’ignoranza, lo fanno ballare, come stanno facendo, mettendogli sotto il naso i vari titoli e, tacitamente, dandogli un solo titolo: cucù!
Di  l'assessore cucù  (inviato il 18/08/2012 @ 19:40:08)
# 42
#38
Corriere della Sera, 18 agosto 2012
BLITZ E CONTROLLI A TAPPETO. L'OBIETTIVO SALE A 15 MILIARDI.
Quindici miliardi di euro in cassa, e un obiettivo politico che forse ne vale anche di più. Mario Monti rinfresca i proclami di guerra contro l'evasione fiscale e va oltre, alzando l'asticella della posta in gioco. In ballo non c'è solo il gettito della lotta contro i furbi delle tasse, che quest'anno potrebbe toccare il livello record di 15 miliardi di euro. La partita è ben più grossa perché vale la stessa credibilità dell'Italia sul piano internazionale, dice il premier, quasi volesse sgombrare fin da ora, dal terreno della campagna elettorale della prossima primavera, un argomento delicatissimo. I termini del problema li aveva esposti crudamente, non più di un mesetto e mezzo fa, il presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino. «La dimensione dell'evasione fiscale in Italia - ha spiegato in Parlamento - è pari al 18% del prodotto interno lordo, che ci pone al secondo posto nella graduatoria internazionale, che è guidata dalla Grecia».

Nel suo piccolo, anche il controllo dell’evasione fiscale a Tavernerio è un problema di credibilità.
Come mai la Lega è così poco attenta a questo aspetto?
Forse è che i voti degli evasori fanno comodo e sono più numerosi di quelli che pagano le tasse?
Di  e la Lega se ne frega  (inviato il 18/08/2012 @ 20:24:59)

Inserisci un commento









 

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo




08/04/2020 @ 01:42:32
script eseguito in 265 ms

info@taverneriocitta.it

 

 Taverneriocittà © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source