Consiglio Comunale del 29 settembre 2010 - Taverneriocittà - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
HOME | FORUM | ATTI PUBBLICI | FILMATI | CONTATTI
  •  
  • Solo per oggi avrò cura del mio aspetto: non alzerò la voce, sarò cortese nei modi, non criticherò nessuno, non pretenderò di migliorare nessuno, tranne me stesso.

    Papa Giovanni XXIII

< aprile 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             

Titolo
Appuntamenti (3)
Archivio redazionali (40)
Consigli Comunali (85)
Interpellanze (8)
Lettere al Sindaco (2)
Redazionale (63)
Terzi (23)

Ultimi commenti:
Mirko Paulon candidato alle europee con il partito +europa quello della bon...
20/04/2019 @ 10:45:01
Di Z
Maggioranza a pezzi.. Chi rimane?Qualcuno mi aggiorna?
30/03/2019 @ 10:17:45
Di Domanda?
Uno degli obbiettivi del gruppo di tavereriocittà era proprio la garanzia c...
28/02/2019 @ 11:24:57
Di ardua sentenza
ero alla riunione dei genitori ieri sera all'asilo. Ci è stato promesso che...
27/02/2019 @ 13:06:45
Di tutti in consiglio
SE L'ASILO BORELLA CHIUDE, IL SINDACO SI DEVE DIMETTERE. ALTRIMENTI SARA' F...
26/02/2019 @ 09:58:52
Di SINDACO DIMETTITI
Le responsabilità di questo sindaco e questa giunta sono enormi.Se L'Asilo ...
25/02/2019 @ 21:21:01
Di Editore deluso
asilo borella Rischio chiusura. Spero che il sindaco si dimetta
25/02/2019 @ 15:33:15
Di via sindaco
EffettivamenteUltimamente Non si vede niente...
23/02/2019 @ 19:54:21
Di Anonimo
assolutamente sì. Torna Rossella salvaci da questo pantano!!!
21/02/2019 @ 11:08:47
Di aiuto
rossella radice sindaco
05/02/2019 @ 16:09:42
Di i rosseliani
SILENZIO TOTALE DI INCAPACITA' AMMINISTRATIVA E PROGETTUALE. UN VERO FLOP Q...
13/11/2018 @ 08:48:49
Di FLOP
Ma esistete ancora?
09/11/2018 @ 10:51:55
Di Anonimo
andate a casaa
01/09/2018 @ 16:36:24
Di un costruttore
Niente di che , un colpo di caldo. Tutto rientrato.
16/08/2018 @ 22:45:12
Di Anonimo
C'è qualcuno che mi può spiegare cortesemente cos'è successo al consiglio? ...
07/08/2018 @ 16:54:22
Di Mi spiegate?
Una cosa è essere (forse) una stampella, altro è tenere fede al mandato da ...
26/07/2018 @ 14:22:10
Di Anonimo
leggo oggi sulla provincia le notizie sul consiglio...Noto con dispiacere c...
26/07/2018 @ 09:39:28
Di tristezza
ma è vero che il consiglio è saltato ieri? Dal Leo non si parla d'altro.......
25/07/2018 @ 08:59:13
Di paulon a casa
CENTRO CIVICO ALLO SBANDO COME TUTTO IL RESTO. TI ASPETTAVI QUALCOSA DI DIV...
16/07/2018 @ 08:35:35
Di TRE ANNI E POI BASTA
Scusate se scrivo in questo blog volevo fare un plauso a questa amministraz...
04/07/2018 @ 20:47:05
Di Anonimo
Paulon è ancora sindaco di Tavernerio? Mi appare piu' che altro il vice di ...
27/02/2018 @ 14:30:07
Di sindaco si o no?
E con questo siamo al terzo sindaco incompetente di fila....poveri noi
05/12/2017 @ 11:51:16
Di Siamo messi male
errata corrige:21 ANNI DOPO.1 ANI parlava di fortuna. Che ne la signora ne ...
03/12/2017 @ 10:31:39
Di mandil a cà.
Repubblica. £ dicembre 2017LA MULTA SBAGLIATA CHE LO STATO ANNULLA 1 ANI DO...
03/12/2017 @ 10:27:18
Di Ul sindik pastrugnun
Forse solo perchè il provvedimento è superficiale, incompleto e non conside...
29/11/2017 @ 21:49:14
Di Ul sindik

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati



//

\\ : Articolo
set23gio
Consiglio Comunale del 29 settembre 2010
Di Admin (del 23/09/2010 @ 21:16:54, in Consigli Comunali, linkato 2563 volte)

COMUNE DI TAVERNERIO

PROVINCIA DI COMO

AVVISO

SI DA’ NOTIZIA DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CHE SI TERRA’ IL GIORNO MERCOLEDI 29 SETTEMBRE 2010 ALLE ORE 21:00 IN SEDUTA PUBBLICA DI PRIMA CONVOCAZIONE – SESSIONE ORDINARIA, PRESSO L’AUDITORIUM COMUNALE.

ORDINE DEL GIORNO


1 SALVAGUARDIA DEGLI EQUILIBRI DI BILANCIO E STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI (ART. 193 D.LGS. 267 DEL 18/08/2000).
2 VARIAZIONI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2010.
3 PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO DENOMINATO "P.A. N. 21-22-23". ESAME OSSERVAZIONE ED APPROVAZIONE DEFINITIVA.
4 PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO DENOMINATO "CA' FRANCA". ESAME EVENTUALI OSSERVAZIONI ED APPROVAZIONE DEFINITIVA.
5 PRESENTAZIONE RELAZIONE SERVIZI SOCIALI ANNO 2009.

Tavernerio, 22 settembre 2010
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Invia articolo Invia
 
# 1
Ragazzi, tutti in Consiglio!
C'è da divertirsi.
La relazione dei servizi sociali sarà cincischiata da Mimmo Prete, detto 'o Fantasma.
Non mancate.
Di  borborigmi in vista  (inviato il 24/09/2010 @ 19:09:05)
# 2
qui troveremo i fazzoletti verdi ??
Di  onesto cittadino  (inviato il 24/09/2010 @ 20:46:35)
# 3
mi sa che a Tavernerio la Lega Nord sta vedendo i sorci verdi!
Altro che fazzoletti.
Di  sorci, non fazzoletti  (inviato il 25/09/2010 @ 22:04:10)
# 4
concordo...via il commissario tutti allo sbando..e poi era lui il coglione...quello che ora e ben sistemato..mentre il segretario e quasi screditato...e la sezione allo sbando...
Di  diritto di cronaca  (inviato il 26/09/2010 @ 04:13:06)
# 5
sui servizi sociali...
suggerirei di sottoporre ad esame i membri dell'amministrazione di tavernerio.
ora sono presi dal panico...ogni giorno fogli e fogli( sempre diversi perché NON ASANNO COSA FARE) da firmare per stabilire chi debba ritirare i bimbi da materna e scuole.
una farsa.
mi hanno detto che l'ultimo distribuito va addirittura consegnato in comune all'ufficio protocollo.
dall'inizio dell'anno scolastico 2010-2011 è il terzo foglio che richiedono compilato.
noi non siamo pensionati con tanto tempo. quello che abbiamo già lo occupiamo x i buoni pasto!!!!!!
ma possibile che per ogni cosa la soluzione sia stile anni venti?
ci avete proprio stancato. elasticità mentale zero.
lasciate la cadrega ai giovani, a chi ha voglia veramente di fare per il paese non per gli affari propri!!!

Di  zero  (inviato il 27/09/2010 @ 12:08:59)
# 6
Commento 5.
Autore: Franco Angeli, anno 2004
Titolo: Homo insipiens. La filosofia e la sfida dell’idiozia.
Dalla presentazione del volume: Che cos'è l'idiozia? Chi è stupido? Solo di recente, e in casi ancora troppo rari, la filosofia ha cominciato a porsi esplicitamente questo tipo di domande che talvolta assillano anche la nostra vita quotidiana. Ma ciò non toglie che i filosofi abbiano sempre tenuto sullo sfondo delle proprie riflessioni l'eventualità dell'idiozia, un mostro che finisce per assumere un profilo ancora più enigmatico e inquietante della follia.
Qual è il confine esatto tra la ragione e l'idiozia? E soprattutto, esiste un simile confine, una simile frontiera? Attraverso una rilettura serrata e innovativa di alcuni classici della filosofia moderna - Cartesio, Kant, Hegel - non sembra poi così azzardato giungere alla conclusione che la filosofia si sia pensata, almeno a tratti, come una sorta di disciplina dell'idiozia , nello stesso esatto senso in cui la psichiatria, che pure si è interrogata a fondo su problemi affini, potrebbe essere definita una disciplina della follia. E muovendosi a zigzag tra questi ambiti disciplinari distinti ma sempre confinanti, ripercorrendo alcune tappe del dialogo a distanza tra filosofia e psicopatologia, sembra possibile accostarsi infine al mostro, alla figura dell'idiota, sollevando un paio di dubbi che ci riguardano tutti da vicino.

Perché questo pensiero è legato al commento 5?
Come diceva l’Assessore Cangini: non lo so, però ho ragione.
Di  cercate il nesso  (inviato il 27/09/2010 @ 18:56:36)
# 7
Correggo il commento 6
Autore: Davide Tarizzo
Editore: FRanco Angeli, anno 2004
Di  errata corrige  (inviato il 27/09/2010 @ 18:57:47)
# 8
Leggo sul Corriere della Sera di oggi, 27 settembre 2010, che gli avvocati di Vittorio Sgarbi, in tribunale per aver detto in televisione che Travaglio «è un pezzo di merda tutto intero» hanno predisposto la loro tesi difensiva dove sostengono che «quella lì non è un'offesa. Può essere mai volgare la natura? «Se in un agriturismo ci forniscono prodotti dell'agricoltura biologica significa che essi sono fatti con la merda nel senso che l'agricoltura biologica vuol dire coltivazioni in terreni concimati non con prodotti industriali ma con letame, con la merda, appunto, la quale serve a fertilizzare i terreni». Bucolici.
Inoltre «giova osservare che, un tempo, il letame accumulatosi per tutto l'anno veniva, con la zappa (in genere nel mese di settembre), rivoltato, sbriciolato, miscelato, messo sul carro e sparso nel campo ove si seminavano le fave ed in cui, l'anno appresso, si sarebbe piantato di grano. Le merde, invece, che le mucche depositavano nei campi durante il periodo estivo ed essiccate dal sole formavano delle dense "torte" che venivano raccolte ed immagazzinate e poi usate come combustibile per cucinare la minestra di fave che rappresentava il pasto principale e si consumava la sera. La cenere residua veniva depositata nella concimaia. Nulla andava perduto e tutto veniva riciclato: ciò faceva bene al corpo ed anche all'anima». Di più: «Fabrizio De Andrè - nella celebre canzone Via del Campo - cantava "dai diamanti non nasce niente, dal letame (o dalla merda) nascono i fiori"».

Mi sembra interessante per il blog.
In primo luogo perché si collega bene al commento 6 e, in secondo luogo, perché ci mette al riparo dalle conseguenze di qualche espressione non troppo edificante per i nostri amministratori.
D’ora in avanti, sapremo come classificarli senza incorrere nelle ire di un Giudice.
Di  all'insegna della natura  (inviato il 27/09/2010 @ 20:10:10)
# 9
Lorenzo Pozzi, vieni mercoledì in Consiglio.
A testa alta e con il fazzoletto verde.
Di  un consiglio da amico  (inviato il 27/09/2010 @ 20:14:00)
# 10
Bravo Lorenzo.
Di   (inviato il 30/09/2010 @ 12:36:23)
# 11
Gazzarra in Consiglio comunale.
La decisione, peraltro legittima, ma malamente comunicata con i tempi e con i modi appropriati ai genitori pesantemente coinvolti dall’obbligo di essere presenti alla discesa degli alunni al disotto dei 14 anni, ha scatenato una legittima gazzarra da parte di molti di essi che si sono presentati nell’aula del Consiglio comunale a protestare con il parasindaco.
Legittima protesta, ma non certo decorosa, visto il luogo ove si è svolta.
Un Sindaco avrebbe invitati i genitori nella sede opportuna, cioè il Municipio e, soprattutto, avrebbe coinvolto l’Assessore competente.
Ma, avendo un parasindaco ed un assessore incompetenti, la gazzarra ha avuto luogo il Consiglio comunale, con il parasindaco che si barcamenava tra il ma e il se e Anna Antonacci, più nota come La Carbonara, che sedeva tranquilla e del tutto indifferente a quanto stava accadendo sulla sua “cadrega” da Consigliere, come se non fosse stata lei la causa della più che comprensibile protesta.
D’altronde, cosa vogliamo da questi amministratori cialtroni?
Capacità di gestire i problemi e decoro delle istituzioni?
Follia pura il solo pensarci.
Di  li abbiamo votati ... teniamoceli  (inviato il 02/10/2010 @ 21:43:24)
# 12
Paperino, meno noto come Assessore Giuseppe Anzani, ha ripreso, parlando del bilancio, temi già peraltro noti che riguardano le conseguenze del lodo che ha visto vittorioso il Comune di Tavernerio, al quale è stata riconosciuta la proprietà della rete del gas metano e degli oneri inevitabili conseguenti a tale riconoscimento.
L’esposizione, come al solito, è stata farcita di “purtroppo”, “pur faticosamente”, accompagnati da accorati sospiri.
Se Paperino non fosse rieletto, potrebbe avere un futuro come prefica!
Ma tant’è.
Forse è stato per non provare, ancora una volta, tanta pena, tanta ansia e tanta angoscia che l’Assessore Fabio Gatti era assente.
Per essere precisi: era fisicamente assente.
Precisazione necessaria visto che lui è sempre mentalmente assente anche quanto è fisicamente presente.
Di  una prefica nata  (inviato il 02/10/2010 @ 21:56:35)
# 13
Anche con La Mucca Carolina niente di nuovo.
Approvati i pianti integrati di Rovascio e Ca’ Franca.
Dati tecnici forniti dall’Arch. Bissolotti.
Monica Citeroni riferisce su una richiesta relativa al momento di costruzione del parcheggio di Rovascio, ottenuto in cambio degli oneri di urbanizzazione.
Ancora una volta Monica ha ricordato l’importanza che TUTTE LE OPERE pubbliche vengano effettuate prima dell’inizio dei lavori.
Ancora una volta chiediamo a Monica se si rende conto che molte di queste opere, parcheggio e poco altro esclusi, NON POSSONO essere effettuate prima dell’esecuzione dei lavori.
Visto che da sola non ci arriva, provi a farselo spiegare dal tecnico comunale.
Di  dura di comprendonio  (inviato il 02/10/2010 @ 22:08:27)
# 14
"questo è un servizio che proponiamo alle famiglie, anche se non siamo obbligati...se i problemi saranno insormontabili, potremmo vederci costretti A CHIUDERLO".
(La Provincia, 5.10.2010)
non ci posso credere...
come al solito fa la stizza...
ma ci rendiamo conto chi ci amministra?
al posto di prodigarsi per dare un servizio alle famiglie, dice queste cose...
ai "vari uffici legali consultati" dica anche che lei ha chiesto ai genitori l'adesione ad un servizio da quello che ora vuole offrire, come giustamente ha sottolineato una mamma al giornalista!!!
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
Di  sconvolto  (inviato il 05/10/2010 @ 16:00:57)
# 15
amministrare:
v tr amministrare
1 gestire dirigere governare occuparsi della gestione di beni, enti e sim.
amministrare un patrimonio
amministrare una società
amministrare lo Stato

...amministrare vuol dire in definitiva curare la conservazione e il miglioramento di ciò che ti è affidato nell'ambiente e nel contesto in cui il bene si trova , svolgendo tutti i compiti e le attività necessarie, quindi occorre CONOSCERE BENE CIO' CHE DEVI GESTIRE, conoscerne tutte le caratteristiche, le funzionalità, le necessità ed occorre conoscere bene il contesto esterno per evitare pregiudizi e danni...occorre favorirne lo sviluppo..
l'amministratore è colui che deve avere lo sguardo di insieme e quindi sotto di lui ci sono varie persone che operano nei singoli settori occorre quindi anche una CAPACITA' DI DIREZIONE E DI COMANDO per la maggiore efficiacia dell'azione dei vari addetti alle varie funzioni...

La fotografia della nostra amministrazione direi!
Di  aaa  (inviato il 05/10/2010 @ 16:59:24)
# 16
SINDACO FANTOZZIANO,GIUNTA DILETTANTISTICA!!VERGOGNA TUTTI A CASA!!!
Di  SCURZUN SINDACO  (inviato il 05/10/2010 @ 21:39:13)
# 17
hanno tolto il servizio alla service 24.
questo il risultato
hanno chiuso AB...questo il risultato.
adesso alla service 24 toglieranno il servizio idrico?
così non avremo più acqua come altri paesi limitrofi e via...
cari tavernicoli non votiamoli +...non lamentiamoci poi li mettiamo lì...
Di  fiducioso  (inviato il 06/10/2010 @ 09:26:14)
# 18
#15
Cara “aaa”,
quello che tu scrivi è più che corretto, ma non è pertinente con Tavernello.
A Tavernello non si amministra, ma si a-ministra.
ministrare: deriva da amministrare ed ha significato pressoché similare
a privativa: in inizio di parola ha valore di “non”
come, ad esempio, a-morale = senza morale, a-normale = non normale (esempi calzanti per i nostro soggetti).
Ecco spiegato cosa fanno gli amministratori a Tavernello: a-minsitrano, cioè non amministrano.
Non ne sono capaci.
Di  non ne sono capaci  (inviato il 07/10/2010 @ 19:20:01)
# 19
la service 24 divisione servizi va chiusa!!I suoi dipendenti lecchini,paraculati,che vadino a lavorare in posti dove possano dire di aver lAVORATO!
Di  io non voto massimo franzin  (inviato il 08/10/2010 @ 11:58:01)
# 20
Linea del tram chiusa per smottamento terreno:
ma va?
Qnado vedevo camion e camion di terra portata via, la collina piano piano deturpata, rosicchiata pensavo tra me e me "qui prima o poi viene giu' tutto":
Uccellaccio del malaugurio!
Ed ora siamo al dunque.
Ma io mi domando :il progetto viene presentato anche in comune per avere il permesso di costruire? Chi l'ha valutato e ha dato il via libera, ha pensato che lo spostare cosi' tanta terra avrebbe creato problemi?
Me ne sono accorta io che sono ignorante in materia e un tecnino no?
Il Comune dovrebbe salvaguardare i cittadini e il territorio o questo e' un discorso a parte?
E non dimentichiamoci che anche la costruzione sopra la linea del tram ha creato problemi.
Hanno forse messo in sicurezza la riva? Ma, speriamo! Ma io a occhio nudo non vedo nulla.
Di  aaa  (inviato il 08/10/2010 @ 17:24:53)
# 21
Il Giornale di Erba, 9 ottobre 2010
POST BORELLA, PRIMO BILANCIO DEL COMUNE
@RENDICONTO
«Egli stesso [Cosimo Prete] ha stilato questo documento che vuole essere «un rendiconto più comprensibile e trasparente. Un primo termine di confronto». Ma è proprio il paragone che manca: all'interno del documento già pubblico e online sul sito comunale manca qualsiasi confronto con gli anni passati. Le cifre, l'elenco dei servizi, gli utenti e gli assistiti, i soldi spesi non hanno raffronto. Così non è possibile decretare se i servizi sono migliorati, se sono aumentati o diminuiti, se i cittadini che ne hanno usufruito sono numericamente gli stessi, se i soldi spesi sono di meno o di più rispetto alle passate stagioni.»

Mimmo, a chi vuoi darla a bere?
Non c’è confronto perché la tua amministrazione sfigurerebbe alla grande.
I servizi sociali, rispetto a quelli offerti da Angelo Borella S.p.A. funzionante (non l’AB comatosa dei cinque incapaci di intendere e di volere Alessandro Pozzoli, Elio Maltagliati, Paolo Tibuzi, Marco Trombetta e Nicoletta Perlasca), fanno schifo.
Non c’è possibilità di confronto!!!
Di  senza confronto  (inviato il 10/10/2010 @ 20:25:32)
# 22
Il Giornale di Erba, 9 ottobre 2010
POST BORELLA, PRIMO BILANCIO DEL COMUNE
@RENDICONTO
«Gli anni gestiti dalla fondazione Borella non hanno prodotto documentazione o almeno non c'è stato dialogo con l'attuale Amministrazione. Non ne fa mistero il vicesindaco, secondo cui «si sente la mancanza di un confronto tecnico.»

Mimmo, a chi vuoi darla a bere?
AB (non la fondazione Borella) non ha prodotto documentazione?
Non c’è stato dialogo con l’attuale amministrazione?
La Società di proprietà del Comune non rendicontava il Comune?
Ma che amministratori del Comune di m…rda che non hanno obbligato la propria Società a fare il suo dovere!!!
Di  senza confronto  (inviato il 10/10/2010 @ 20:29:55)
# 23
Il Giornale di Erba, 9 ottobre 2010
POST BORELLA, PRIMO BILANCIO DEL COMUNE
@RENDICONTO
«Non per auto incensamento o per volontà di sfida e primato» hai il coraggio di dire?
Non dire certe cose, che potrebbero far morire dal ridere chi ti conosce bene, e li avresti sulla coscienza!!!
Di  io sono il vanto!  (inviato il 10/10/2010 @ 20:32:28)
# 24
Il Giornale di Erba, 9 ottobre 2010
SCUOLABUS, LA POLEMICA NON SI PLACA E SI ATTENDE L'INCONTRO.
La polemica non si placa e la menzogna si perpetua.
Ancora una volta si riversa la colpa del disagio per i genitori causato dall’obbligo di ritiro dei minori derivante da diverse sentenza della Cassazione (la prima del 2002) e non dall’autista.
Perché continuare a dare la colpa all’autista?
Perché è più comodo.
Perché così si nega la palese incapacità degli amministratori di rispettare le norme e provvedere nei tempi dovuti, attribuendo il disagio alle bizze impreviste e imprevedibili di un autista.

Amministratori cialtroni, perché invece di improvvisare non andate a vedere cosa hanno già fatto negli anni passati centinaia di Comuni?
Troppo difficile?
Troppo faticoso?
Forse dà motivo di ansia agli amministratori?
Forse è un segnale che amministrare non vuol dire mettere il sederino su di una sedia?
Di  forse incapaci di intendere e di volere  (inviato il 10/10/2010 @ 20:48:38)
# 25
hanno aperto la parte nuova del cimitero?
mi raccomando sindaco: create il solito schifo e disordine...consentite a tutti di mettere il vaso che vogliono, delle dimensioni che vogliono, dove vogliono...la dimensione delle foto a scelta, come vogliono dove vogliono ecc.
faccia un giro ad albese e prenda nota...
so che anche a copiare avete qualche difficoltà, ma con un pò di impegno almeno questo compito elementare speriamo riusciate ad assolverlo!!!
Di  doxa  (inviato il 11/10/2010 @ 09:46:07)
# 26
#25
NO!
Di  non ci riescono  (inviato il 11/10/2010 @ 11:34:53)
# 27
come mai non ci sono + transenne?
beh, mi sconcerta non siano in grado, ma per fortuna non gestiscono loro la cosa. gli ossari fanno schifo: c'è diu tutto...anarchia totale e disordine.
per non parlare dei colombari nuovi...vasi tutti diversi a destra, a manca, sotto, sopra, formato foto ovale, quadrato, rettangolare,...
Di  caos  (inviato il 11/10/2010 @ 15:09:22)
# 28
Cialtroncelli da strapazzo.
Di  sottoprodotti della natura  (inviato il 11/10/2010 @ 20:07:20)
# 29
ma è vero che nei terreni di via I° maggio di proprietà della fondazione angelo borella è stato visto bazzicare in compagnia di sconosciuti un noto tecnico del paese molto inciuciato in comune?
c'è qualcosa in ballo? vendono??????????anche questi?????????
Di  curioso  (inviato il 12/10/2010 @ 09:58:47)
# 30
# 29, ti meravigli?
In ogni paese c’è un tecnico inciuciato e ci sono politici inciuciatori.
Altrimenti perché ci si darebbe alla politica?
Mica certo per fare il bene comune!!
Di  inciuciandi  (inviato il 13/10/2010 @ 14:28:19)
# 31
bisogna avere il coraggio di cambiare.
io voglio dormire la sera quando vado a letto.
certo il rischio è che alcuni soggetti non mollano la cadrega perché la gente stupida li vota!!!
la gente di tavernerio alle scorse elezioni ha scelto...adesso deve sentire un sindaco che di fronte ai genotori che sottopongono il problema del pulmino osa minacciare che toglierà il servizio...
beh, gli manca solo quello...
per come ha amministrato!!!
una totale delusione!!!
ognuno dovrebnbe essere capire i propri limiti...
il privato è altro
il pubblico è amministrare la res publica...
ma è inutile: capirà???
Di  onesto  (inviato il 14/10/2010 @ 09:22:09)
# 32
Caro “onesto”,
no.
Non può capire.
Non può capire perché non vuole capire.
Capire è scomodo.
E’ molto più comodo non sforzarsi mai di capire, ma limitarsi ad accettare acriticamente le opinioni di altri.
Già lo aveva compreso Senofane da Colofone nel IV secolo a.c. che aveva distinto la verità dall’opinione.
Ed aveva compreso che pochi pervengono alla verità, e solo con fatica.
I più si accontentano dell’opinione.
Più comoda, più semplice, più facile.
E, a proposito di capire, credo che sia opportuno, per certa gente, spiegare cosa vuol dire “onesto”.
E’ un termine molto scomodo che sta diventando desueto.
Di  doxa  (inviato il 14/10/2010 @ 11:44:34)
# 33
#32
Correggo: nel VI secolo a.c. non nel IV.
Di  errata corrige  (inviato il 14/10/2010 @ 11:45:59)
# 34
Ci accorgiamo che le cose non fuonzionano solo quando siamo toccati personalmente?
Tu genitore, che oggi ti trovi in difficolta' perche' hai problemi con lo scuolabus, ti sei accorto di quante altre cose non funzionano nel ns paese?
Ti interessa conoscerle?
Ne sei altrettanto preoccupato?
Se la risposta e' si , forse potremo cambiare qcosa, se la risposta e' no avremo sempre delle amministrazioni che riflettono nel loro fare, pensare ed essere la nostra immagine.
Di  aaa  (inviato il 14/10/2010 @ 15:11:28)
# 35
Viviamo nel torpore e nell’apatia.
Gli amministratori di oggi riportano il paese vent’anni indietro, ma nessuno protesta.
E quindi nulla si muove, nulla cambia.
Bisogna muoversi.
Ricordiamo oggi, 14 ottobre 2010, che il 14 ottobre 1980 a Torino si mossero in tanti.
E nacque “la marcia dei quarantamila”.
E le cose cambiarono.
Di  apatia  (inviato il 14/10/2010 @ 21:35:30)
# 36
dobbiamo aspettare il primo morto o una strage per avere le strisce pedonali sulla via provinciale davanti al municipio? e all'incrocio con via b. croce? e verso le poste? il nuovo manto d'asfalto è stato posato dopo una settimana di lavori per il livellamento dei tombini durante la quale le auto dovevano affrontare una complessa gincana senza nessuno che regolasse il traffico e per fortuna non si è fatto male nessuno. ma ora dovreste vedere che numeri si vedono ad attraversare alle 8 con i bambini che vanno a scuola. gli automobilisti assonnati ignorano la segnaletica verticale e tirano dritto... e non scaricate la colpa sulla provincia.....
Di  un papà  (inviato il 15/10/2010 @ 10:22:12)
# 37
#35
assolutamente d'accordo sulla necessità di scrollarsi dall'apatia. ma chi si presenterà alle elezioni comunali il prossimo anno? qualcuno proporrà delle concrete opportunità di cambiamento? visto oggi il quadro non sembra confortante e non sembra, come sempre, esserci dibattito in paese. giusto qualche opinione per qualche arrabbiatura, pettegolezzi, mezze parole, insulti...
Di  inerzia bestiale  (inviato il 15/10/2010 @ 13:53:00)
# 38
Troppo presto per parlare di cambiamenti, i tempi sono ancora acerbi.
La gente sta bene cosi'.
Non c'e' necessita' di cambiare perche' interessa a pochi migliorare.
Forse i nostri figli saranno obbligati a muoversi..... forse!
Di  aaa  (inviato il 15/10/2010 @ 17:43:52)
# 39
#36...caro papa'...fatti raccontare la verita' dal tuo comune...stanziati i soldi per il manto stradale nuovo,col 50%da parte provinciale,ma non e' stato calcolato il denaro per rifare la segnaletica..chiacchere da centro civico ore 13 oppure realta'??
Di  ROSSINI+ BRUNI=GO HOME  (inviato il 15/10/2010 @ 20:33:29)
# 40
La gente sta male

Lascio ciò che ho
Sento che crescerò
Vivere male prima o poi ti fa male
E tu vendi come un sogno la normalità
Che mi ucciderà
Non riesco a godere della tua velocità
Non mi fai gioire della mia felicità
Questo non è quello che vorrei
Per me, per noi
Non voglio ciò che hai
Credi di far sognare
E la verità è che la gente sta male
Inseguendo ogni giorno la normalità
Che ci ucciderà
Non riesco a godere della tua velocità
Non mi fai gioire della mia felicità
Questo non è quello che vorrei
Per me, per noi

Afterhours - dall'album Quello Che Non C’è - Mescal 2002
Di  magna magna  (inviato il 16/10/2010 @ 09:41:57)
# 41
#38
Il superamento dello stato di bisogno da parte della stragrande maggioranza delle persone del nostro Paese è sicuramente un fatto positivo, ma, così come per ogni cosa, all’aspetto positivo se ne affianca uno negativo. Infatti l’eccesso di benessere non rappresenta la palestra migliore per sviluppare nell’essere umano la forza e la grinta necessarie per affrontare la vita e per stimolare il senso civico, che, spesso, non è altro che il bisogno di coesione della comunità per difesa da attacchi esterni.
L’eccesso di benessere crea, oggi come già nel passato, il disinteresse per la “cosa pubblica”, lasciando spazi a giunte incapaci e deleterie, come quella di Giovanni Rossini (possiamo buttare denaro pubblico, tanto ce n’è per tutti!!) o peggio, in altri casi, a dimenticare, in cambio della pancia piena, il valore della libertà.
Di  con la pancia piena  (inviato il 17/10/2010 @ 20:26:27)
# 42
sono stato in piattaforma...
ma possibile che quell'ammasso di terra lì vicino sia regolare?
ci sono mezzi pesanti in cima a montagne di sabbia...?
a me fa paura...una polvere...una tale minaccia...e la strada per arrivare in discarica è allucinante. va bene così? come mai non fanno nulla?
Di  sabbie mobili  (inviato il 18/10/2010 @ 17:38:25)
# 43
42..chiediti come mai nessun quotidiano locale ne a mai parlato..pur avendolo segnalato piu' di una volta...chiedete all' ufficio tecnico del comune o al comando ALTRA BRIANZA..fette di salame BALDO PER TUTTI...
Di  Dedicato a queste persone vergognose  (inviato il 18/10/2010 @ 22:01:47)
# 44
vero...e i vigili che danno le multe fuori da scuola quando i genitori vanno a prendere i figli? dove sono?
se dovesse succere qualcosa agli utenti?
ma non si erano disintegrate due auto?
Di  omertà a tavernerio  (inviato il 19/10/2010 @ 09:52:41)
# 45
#42, 43, 44
Propongo un gemellaggio Tavernerio - Melito Porto Salvo.
Di  fra uguali ci si intende  (inviato il 19/10/2010 @ 19:20:12)
# 46
#45
Mi sembra un'ottima proposta.
Magari potremmo incaricare un "brindisino" di perfezionare il gemellaggio.
Di  non sono solo due  (inviato il 19/10/2010 @ 19:26:03)
# 47
o alcuni intrallazzatori del paese...
Di  Dedicato a queste persone vergognose  (inviato il 19/10/2010 @ 20:07:47)
# 48
a proposito di brindisino...
ma nella riva di fronte al brindisino...albergo europa... c'è di ogni ...
una piccola discarica assolutamente visibile...
i vigili?
il comune?
il sindaco?
Di  dove sono?  (inviato il 20/10/2010 @ 10:00:15)
# 49
non vediamo non sentiamo e non multiamo..se non si tratta di onesti artigiani e operai..
Di  Dedicato a queste persone vergognose  (inviato il 20/10/2010 @ 20:00:17)

Inserisci un commento









 

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo




20/04/2019 @ 13:12:56
script eseguito in 219 ms

info@taverneriocitta.it

 

 Taverneriocittà © Copyright 2003 - 2019 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source